Divertimento colto, riflessione e sogno al Teatro Vittoria di Roma, ecco la nuova stagione 2011/2012

0
211
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Ultimo appuntamento della stagione del Teatro Vittoria di Roma con la Rassegna Salviamo i Talenti/Premio Attilio Corsini 2011, in programma dal 19 maggio all’11 giugno, nata con la finalità di promuovere progetti teatrali di qualità con giovani artisti. Lo spettacolo vincitore della rassegna verrà inserito nel cartellone 2011/2012 del Teatro. E proprio la nuova stagione del Teatro Vittoria di Roma, è stata presentata alla stampa e al pubblico dalla direttrice artistica Viviana Toniolo:

“Questa stagione festeggerà le nozze d’argento degli Attori&Tecnici con il Teatro Vittoria.

L’approdo al “Vittoria” e la sua ristrutturazione, nel 1986, chiusero in parte l’esperienza itinerante della compagnia, iniziando così una seconda grande avventura.

Il Vittoria avrebbe potuto essere un teatro di quartiere, ma è diventato un “teatro della città”, parte integrante di Roma e della sua cultura. Il Testaccio era, e per fortuna rimane, un pezzo di Roma schiettamente popolare, ma si può dire che con il Vittoria si sia arricchito. Perfino nelle frequentazioni e nel più variato conversare che ti arriva all’orecchio dai tavoli delle sue trattorie, è nato un motivo di vita in più: l’occasione di stare insieme, sera per sera. Quando è fatto con passione il teatro è capace anche di questo.

Come vogliamo celebrare queste nozze d’argento? In due modi. Il 5 dicembre con una fantastica festa alla quale verranno invitati i cittadini e poi con una programmazione particolarmente nutrita: 14 spettacoli in cartellone! Tutti con un denominatore comune: un filo multicolore che lega il divertimento colto alla riflessione e al sogno. Un repertorio che punta sulla comicità, ma affronta anche i classici. Grandi attori, grandi nomi che con la loro arte ci fanno ridere, riflettere e che promettono di regalarci emozioni e pensieri che ci porteremo dentro.

Sarà una stagione con spettacoli di vario genere, ma tutti fruibili dagli adulti, dai ragazze e dalle famiglie. Continueremo ad avere una particolare attenzione verso i giovani artisti, che saranno il futuro, ma vogliamo anche stimolare, interessare i giovani spettatori, il pubblico di domani. Ecco perché il cartellone il cartellone del prossimo anno è così eclettico e trasversale. Siamo convinti che i giovani ci ameranno. E così torna Paolo Rossi con il suo “Mistero buffo” e, in seconda battuta, nel mese di gennaio, con “Povera gente” che lo vedrà in scena con giovani attori che stanno crescendo con lui.

Lella Costa con “Arie”, anche lei attrice straordinaria, che con i suoi testi intelligenti ed ironici può coinvolgere ed attrarre ogni tipo di pubblico.

Apre la stagione la bravissima Tosca con il suo spettacolo musicale “Zoom” per la regia di Massimo Venturiello. Altro spettacolo musicale, “Michelina” testo di uno dei migliori drammaturghi italiani, Edoardo Erba e interpretato da due fantastici attori, Maria Amelia Monti e Giampiero Ingrassia. E per grandi e piccini, il magico clown David Larible che torna al Vittoria con un nuovo show, “Destino di clown”, ancora più coinvolgente di quello che abbiamo applaudito in questa stagione. È per ogni età “Il Piccolo Principe”, spettacolo di Italo Dell’Orto ed Elena Mannini, che da anni riscuote successo di tutta Italia. E poi Giorgio Tirabassi con “Salvatore e Nicola”, testo di Ascanio Celestini; un classico dei classici “Sei personaggi in cerca d’autore con Antonio Salines e Marina Bonfigli e la regia di Giulio Bosetti dal Teatro Carcano di Milano e una novità italiana che ha riscosso grande successo a Parigi “Il ritorno” di Carlotta Clerici, regia Marco Bernardi, con Sara Bertelà, Corrado d’Elia e Roberto Zibetti, prodotto dal teatro Stabile di Bolzano. Gli Attori &Tecnici, grazie all’exploit di “Trappola per topi”, regia di Stefano Messina, tornano nella prossima stagione dopo una lunga e bella tournée.

E sempre per gli Attori &Tecnici, sarà in scena accanto a Vittorio Viviani, con la regia di Nicola Pistoia, presentando una novità assoluta per l’Italia, “Oh Dio mio!”, di una interessantissima autrice israeliana, Anat Gov.

Per le feste di Natale e Capodanno grande allegria con “Grisù, Giuseppe e Maria” di Gianni Clementi, regia di Nicola Pistoia, con lo stesso Pistoia e Paolo Triestino.

Concluderà la stagione lo spettacolo vincitore della terza Rassegna “Salviamo i talenti/Premio Attilio Corsini 2011”. La quarta edizione della rassegna sarà in programma nel mese di settembre 2012. Verrà riproposto anche il concorso di cortometraggi cinematografici organizzato in collaborazione con l’associazione culturale “Images Hunters”. La manifestazione si propone di valorizzare l’impegno dei giovani registi italiani e di ricercare le opere più originali e i linguaggi più innovativi del panorama audiovisivo.

Altri appuntamenti interessanti: i collaudati incontri con il professore Marcello Teodonio, le mostre di pittura e di fotografia di giovani artisti.

Così festeggeremo le nozze d’argento con il Vittoria, nella speranza che le difficoltà che attanagliano il teatro e la cultura italiana, vengano sconfitte con un mix vincente di passione, allegria e serietà.

La direttrice artistica

Viviana Toniolo

LEAVE A REPLY