Festival In Costruzione

0
141
Condividi TeatriOnline sui Social Network

COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA

Ufficio Stampa ASSOCIATO DEL CHIANTI FIORENTINO

 

Martedì 7 giugno alle ore 20 il primo appuntamento del Festival dedicato al tema della Verità

Festival In Costruzione, un ‘cacelorazo’ a tappe per le vie del paese dedicato a chi non ne può più di bugie

Acqua, nucleare, dignità umana, denaro, lavoro: previste centinaia di cittadini che diranno la loro a suon di mestoli e pentole

 

San Casciano,  6 giugno 2011. Festival In Costruzione ai nastri di partenza. Un cacelorazo itinerante per le vie di San Casciano, con il coinvolgimento di cittadini italiani e stranieri che vogliano dire la loro a suon di mestoli e pentole, è la prima verità-appuntamento dell’ottava edizione della rassegna di eventi sancascianese, in programma domani martedì 7 giugno alle ore 20 in piazza dell’Orologio. A chi ne ha abbastanza di bugie il direttore artistico Patrick Duqusne e l’associazione Laboratorio Amaltea, che organizza il festival in collaborazione con il Comune di San Casciano, propongono “Le 10 bugie”, un percorso a tappe dedicato alla Verità, tema centrale di questa edizione, legato ai vari campi dell’attività umana quali scienza, politica, denaro, religione, lavoro.

La partenza è in piazza Pierozzi con alcune “Cassandre” che leggeranno brani sul tema della contrapposizione tra verità e menzogna e condurranno il pubblico attraverso l’itinerario costituito da dieci stazioni. Prima fermata davanti al Comune, in via Machiavelli, dove sarà inaugurata la mostra di “Senza/tomica”. Sono previste letture sul tema dell’energia atomica e dell’acqua. Seconda sosta alla Torre dell’Acqua, lungo il viale San Francesco. E’ qui che gli organizzatori distribuiranno materiale informativo sui referendum relativi ad acqua e nucleare e leggeranno alcuni brani in merito alle questioni privacy e dispacci wikileaks. Nella terza stazione, nell’area antistante il teatro Niccolini (via Roma), si parlerà di denaro, capitalismo, commercio mentre in via Roma in corrispondenza della Chiesa del Suffragio sarà affrontato il tema della dignità umana. Quinta  e ultima fermata nell’arena entro le mura (via Lucardesi) dove le Cassandre leggeranno i nomi dei giornalisti che hanno perso la vita alla ricerca della verità. Il cacelorazo terminerà il suo itinerario alle ore 21. La serata proseguirà al Circolo Arci con la cena-buffet a base di prodotti tipici della Costa d’Avorio (ore 20.30) e il concerto a cura di Etichetta Indigena (ore 22,30).

Ingresso libero

 

Cena / Buffet – 13 €

PRENOTAZIONI: Chiara, 3476994386.

 

Info generali:

055.8228342 – 393.9829857  – info@laboratorioamaltea.org.

LEAVE A REPLY