Filarmonica della Scala – teatri Milano

0
226
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Direttore

Nicola Luisotti

Pianoforte

Alexander Toradze


Programma

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Concerto n. 1 in si bem. min, op.23

per pianoforte e orchestra

Allegro non troppo e molto maestoso – Allegro con spirito

Andantino semplice – Prestissimo

Allegro con fuoco

____

Sergej Prokof’ev

Sinfonia n. 5  in si bem.magg, op.100

Andante

Allegro marcato

Adagio

Allegro giocoso

 

Nicola Luisotti – Direttore

Direttore Musicale dell’Opera di San Francisco e Direttore Principale Ospite della Tokyo Symphony, ha debuttato in ambito internazionale nel 2002 con Il trovatore di Verdi in una nuova produzione alla Staatsoper di Stoccarda. Vanta un primato per le sue esecuzioni di un’opera di Puccini raramente eseguita, La fanciulla del West, al Metropolitan di New York, dove ha diretto, sempre di Puccini, e con grande successo, anche Tosca e La bohème. Tali esecuzioni in occasione del primo centenario della Fanciulla del West gli hanno meritato il Puccini Award dalla Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago il 10 dicembre 2010.

Fra i suoi impegni operistici nella stagione 2010-11, oltre all’imminente Attila verdiana al Teatro alla Scala: Tosca di Puccini, Die Zauberflöte di Mozart all’Opera di Dresda; Aida di Verdi, Le nozze di Figaro di Mozart, Madama Butterfly di Puccini all’Opera di San Francisco.

La sua attività concertistica nella medesima stagione include esecuzioni con Atlanta Symphony Orchestra, Orchester des Hessischen Rundfunks e  Orchestra della Alte Oper di Francoforte, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Filarmonica della Scala e Tokyo Symphony, di cui è Direttore Principale Ospite.

All’Opera di San Francisco, di cui è guida stabile, ha diretto acclamate esecuzioni de Il trovatore, Salome di R. Strauss, Otello di Verdi nell’autunno del 2009, La fanciulla del West nel giugno 2010.

I momenti principali della stagione 2009-10 annoverano trionfali esecuzioni di Salome al Teatro Comunale di Bologna, di Così fan tutte di Mozart in esecuzione semiscenica alla Tokyo Symphony, e una nuova produzione di Aida al Covent Garden di Londra.

Ha sollevato entusiastici consensi  di critica e di pubblico per le sue esecuzioni alla Royal Opera (Aida, Turandot di Puccini, Madama Butterfly, Il trovatore), al Metropolitan  (La bohème, Tosca), all’Opéra di Parigi (La traviata di Verdi, Tosca, Otello), alla Staatsoper di Vienna (Simon Boccanegra di Verdi), al Teatro Carlo Felice di Genova (Un ballo in maschera di Verdi, La fanciulla del West, La traviata, Simon Boccanegra, Il viaggio a Reims di Rossini), al Teatro La Fenice di Venezia (Madama Butterfly), alla Bayerische Staatsoper di Monaco (Macbeth di Verdi, Tosca), all’Opera di Francoforte (Trittico di Puccini), alla Staatsoper di Stoccarda (Turandot, Tosca, Madama Butterfly, Il trovatore, Otello), al Teatro Real di Madrid (Il trovatore, La damnation de Faust di Berlioz), all’Opera di Los Angeles (Carmen di Bizet, Pagliacci di Leoncavallo), all’Opera di Seattle  (Macbeth), al Teatro Comunale di Bologna (Salome), al Teatro San Carlo di Napoli (Attila), alla Suntory Hall di Tokyo (Turandot, Tosca, La bohème, e la trilogia Mozart/Da Ponte: Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Così fan tutte).

Ha pure diretto molte delle più importanti formazioni orchestrali a livello  internazionale quali: Berliner Philharmoniker, London Philharmonia, San Francisco Symphony, Atlanta Symphony, Tokyo Symphony, NHK Symphony di Tokyo, Staatskapelle di Dresda, Orchester des Bayerischen Rundfunks di Monaco, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, nonché le orchestre di Amburgo, Budapest e Zagabria.

In occasione delle Olimpiadi del 2008 ha diretto speciali concerti a Pechino con Renée Fleming, Sumi Jo e Ramón Vargas.

La sua discografia include una registrazione completa di Stiffelio di Verdi con l’Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, e i “Duets” con Anna Netrebko e Rolando Villazón. In DVD ha registrato dal Metropolitan La bohème con Angela Gheorghiu e Ramón Vargas.

Alexander Toradze – Pianoforte

Nato a Tbilisi in Georgia, è oggi considerato uno dei maggiori interpreti del repertorio pianistico del Novecento. Le sue interpretazioni di Prokofev Sostakovc, Stravinskij e Ravel sono un punto di riferimento per le giovani generazioni di pianisti. Negli Stati Uniti, dove attualmente vive, collabora con le maggiori orchestre. In Europa ha suonato con Gewandhaus di Lipsia, London Symphony Orchestra, London Philharmonic, Rotterdam Philharmonic, Orchestre National de France e Orchestre de Paris, Israel Philharmonic; nel 2003 ha debuttato con i Berliner Philharmoniker.  Collabora con i maggiori direttori del nostro tempo quali Mikko Frank, Paavo Järvi, Vladimir Jurovski, Zedek Macal, Gianandrea Noseda, Yukka-Pekka Saraste ed Esa-Pekka Salonen. Con Valery Gergiev e l’Orchestra del Teatro Mariinskij ha realizzato prestigiose tournée in Europa, negli Stati Uniti e in Giappone.

Ha una lunga consuetudine con l’Italia, dove ha debuttato nel maggio 1994: collabora regolarmente con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (Ciclo Prokof’ev con Gianandrea Noseda), con la Filarmonica della Scala, con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. È stato inoltre più volte ospite dei Festival di Ravenna e di Stresa.

All’attività di concertista affianca con passione quella didattica presso la Indiana University, South Bend, negli Stati Uniti: dal 1996 presenta il suo Toradze Piano Studio in prestigiose sale da concerto e festival internazionali negli Stati Uniti e in Europa, maratone pianistiche dedicate ai grandi della tastiera.

 

Prezzi da 66 a 5 euro

Infotel 02 72 00 37 44

www.teatroallascala.org

LEAVE A REPLY