“La casa di Bernarda Alba”

0
176
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il 28,29, 30 giugno e il 1° luglio 2011 alle ore 19.00 nella splendida cornice dei Chiostri del Teatro Sala Fontana di Milano, andrà in scena La casa di Bernarda Alba di Federico Garcìa Lorca con la regia di Raffaella Boscolo (repliche dal 28 al 30 giugno e il 1° luglio sempre alle 19.00; info 02.69015733/ 606021– prenotazione obbligatoria- biglietto euro 10).
NOTE DI REGIA
Cercavo un testo in cui sperimentarmi ancora nella veste di regista e insieme interprete.

Volevo coinvolgere più attrici.

Volevo togliermi dagli obblighi di messa in scena propriamente relativi al palcoscenico. Ossia non usare nulla se non l’ambiente per quello che è, con le luci naturali, sprovvista completamente di tecnica e scenografia.

Mentre lavoravo allo spettacolo “Il pranzo di Babette” al Teatro Sala Fontana nella scorsa stagione, spesso, passando, buttavo l’occhio al magnifico chiostro ed è così che è nata l’idea di ambientarci “La casa di Bernarda Alba’”di Garcìa Lorca.

La mia messa in scena si avvale di un sottotitolo posto dal poeta in prima di copertina – tragedia in III atti.

Come attrice ho frequentato molti testi tragici ed è a quelle interpretazioni che attinge la mia visionarietà per raccontare la deformazione dei rapporti familiari di Bernarda e le sue cinque figlie.

La comunità ristretta in cui sono chiuse produce effetti catastrofici trasformando le protagoniste in iene, belve, felini incattiviti dall’invidia, dalla gelosia, dal possesso.

Una sorta di cannibalismo prodotto dalla chiusura dei rapporti sociali e dall’insofferenza a …’questo convento’… in cui sono recluse dalla madre.

Non potendo uscire si mangiano l’una con l’altra.

La figlia più piccola muore per tutte e tutte con lei.

 

LEAVE A REPLY