“Memoria viva!”

0
159
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal 24 giugno al 12 agosto sette appuntamenti compongono Memoria viva! il ricco cartellone estivo del Teatro Romano di Ascoli Piceno promosso dal Comune di Ascoli Piceno e dall’AMAT in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche.

 

L’inaugurazione il 24 giugno è affidata a Gaia De Laurentiis protagonista di Lisistrata, messa in scena curata dal regista Stefano Artissunch per la compagnia Synergie Teatrali, anche lui in scena accanto agli attori Stefano Tosoni e Gian Paolo Valentini. Lo spettacolo – prodotto in collaborazione con il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno e l’AMAT e presentato ad Ascoli nell’ambito della rassegna regionale TAU Teatri Antichi Uniti – è un colto e fantastico viaggio nella poetica di Aristofane celebre commediografo fra i maggiori del teatro classico. La particolarità della rappresentazione è nella contaminazione fra cabaret e burlesque che si evidenzia nelle musiche, nelle atmosfere e nei costumi.

Il 6 luglio la scena è per Iliade, una rilettura del noto capolavoro epico di Alessandro Baricco proposta da Lorenza Indovina e Blas Roca Rey nell’ambito del TAU. La struttura drammaturgica è costruita con un susseguirsi di monologhi nei quali ogni personaggio racconta la propria porzione di storia che segue fedelmente la narrazione originale. Blas Roca Rey e Lorenza Indovina con l’accompagnamento di tre musicisti Pino Cangialosi (piano), Fabio Battistelli (clarinetto) e Marzuk Mejri (voce e percussioni) accompagnano lo spettatore in un viaggio commovente ed avvincente.

Il viaggio di Enea, la fondazione di Lavinium, poi Roma, e le gesta dell’eroe troiano, uomo e divino. Il poema latino rivive il 24 luglio nell’intensa interpretazione di Enzo Decaro che mette in scena in Eneide tutta la forza della peregrinazione del principe Enea, figlio di Anchise, progenitore del popolo romano (nell’ambito del TAU). Sul palco il viaggio, antico e moderno mito dell’uomo, interpretato con classe ed arguzia, passando attraverso le sonorità particolari degli Afrolibè che accompagnano la voce dell’attore napoletano che alterna la sua attività fra teatro, televisione e cinema. Con lui, in scena i musicisti Mustapha Mbengue leader de I Tamburi di Gorée, Riccardo Cimino, tastierista, arrangiatore e compositore di famose colonne sonore originali per il cinema e la televisione, Antonio Onorato chitarrista esperto nell’utilizzo della particolarissima chitarra a fiato e Thierry Valentini, diplomato al Conservatorio di Nizza in clarinetto e sassofono.

Vanessa Incontrada è la protagonista con Maximilian Nisi il 28 luglio di Miles Gloriosus di Plauto, diretto dal regista Cristiano Roccamo (appuntamento TAU). Plauto è il padre del teatro comico popolare moderno. Le sue commedie sanno entusiasmare il pubblico per le sorprese e le battute comiche, gli equivoci e gli scambi di persona, le beffe e i raggiri, la caricatura e la parodia, i giochi di parole e i doppi sensi. Nel mondo di Plauto non esistono né moralità né umanità: i rapporti tra gli uomini si basano sull’inganno e sulla frode, oppure mirano a ricavare guadagno o piacere. I sentimenti e gli affetti sinceri, quando ci sono, sono comici e non commoventi.

Il 2 agosto il Teatro Romano ospita una vera e propria signora della scena di grande fascino, Monica Guerritore protagonista della performance evento, così definita nella presentazione dello spettacolo, dal titolo Dall’Inferno… all’Infinito. Le parole di Dante, Pier Paolo Pasolini, Patrizia Valduga, Elsa Morante, Cesare Pavese, Giacomo Leopardi e Apollinaire sulle musiche di Alberto Iglesias, Giya Kancheli, Craig Armstrong ed etniche indiane danno vita ad un reading intenso e coinvolgente. “Nella mia intenzione – afferma Monica Guerritore – il desiderio forte di sradicare parole, testi, versi altissimi dalla loro collocazione “conosciuta” per restituir loro un “senso” originario e potente.”

L’8 agosto ancora parole dense e pregnanti risuonano nel magico luogo antico. Questa volta sono quelle di Pier Paolo Pasolini attraverso la maestria degli attori Alessio Boni e Marcello Prayer che presentano Realtà e verità. Serata per Pasolini in 21 movimenti e chiusura. Un progetto-omaggio al poeta, scrittore, cineasta e critico Pier Paolo Pasolini, particolare e pienamente in linea con la sua direzione artistica, oltre che di vita. I due attori ne ripercorrono la poetica attraverso ventuno movimenti intrecciati ed intrisi di realtà e verità del suo tempo, ma ancor più prefigurazione dell’attualità.

La conclusione di Memoria viva! il 12 agosto è affidata a Canti d’amore di Catullo – appuntamento del TAU – recitati dalla voce di una grande protagonista femminile Vanessa Gravina e resi ancora più coinvolgenti dalle musiche originali di Gabriele Bonolis eseguite dal Laboratorio Ensemble diretto da Federico Paci. Il ciclo di liriche presentate in questo progetto sono dedicate a Lesbia (in realtà era Clodia moglie di Quinto Cecilio Metello) donna molto affascinante quanto lussuriosa e capricciosa per la quale Catullo perse letteralmente la testa.

Per informazioni e prenotazioni: Biglietteria del Teatro Ventidio Basso 0736 244970. Abbonamenti da 90 a 145 euro, biglietti da 12 a 23 euro. Inizio spettacoli ore 21.30.

 

LEAVE A REPLY