Caravaggio. Nero d’avorio – Concerto e monologo in sei stanze

0
207
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Con

ALESSIO BONI, voce
MARCO FRATTINI
batteria e percussioni

FABRIZIO SIROTTI pianoforte e programming

testi di MASSIMO PULINI
musiche originali di FABRIZIO SIROTTI
regia di GABRIELE MARCHESINI
progetto di FRANCO POLLINI

Sabato 23 luglio 2011, Fantastiche Visioni entra nel pieno della sua programmazione proponendo sul palco del Belvedere ariccino uno degli eventi teatrali più attesi della stagione: Caravaggio Nero d’Avorio, di Massimo Pulini con Alessio Boni.

Uno spettacolo evento che unisce arte, teatro e musica portando, nella cornice barocca di Ariccia, la vita travagliata del pittore emblema del barocco italiano, accompagnata in scena dalle sue opere e da una musica dal vivo di matrice jazzistica.

Caravaggio e la musica: un rapporto da 
sempre avvertito dai critici e dagli storici 
dell’arte come nevralgico e fortemente 
significativo.

La musica del suo tempo è ben 
identificata, è precisa e, se Caravaggio la 
rappresenta con estremo realismo, con CARAVAGGIO. NERO D’AVORIO la sensibilità artistica di Alessio Boni sposa la ricerca storiografica di uno dei massimi esperti del pittore milanese, Massimo Pulini, insieme alla partitura musicale, per raccontare al pubblico una storia avvincente.

La partitura musicale eseguita con improvvisazioni di natura jazzistica, infatti, accompagna il testo dal forte impatto drammaturgico e -integrato da immagini di opere e di particolari scelti nel grande bagaglio caravaggesco- guida lo spettatore in un percorso emozionante di lettura e interpretazione di elementi significativi dell’Opera del pittore lombardo.

Con CARAVAGGIO. NERO D’AVORIO, prosegue la rassegna di Fantastiche Visioni 2011, il 23 luglio, presso il Belvedere di Piazza Mazzini, h. 21.00. Ingresso gratuito

Fantastiche Visioni è organizzato dall’Associazione Culturale ARTEIDEA.

Ufficio Stampa MARTA VOLTERRA marta.volterra@gmail.com 340.96.900.12

 

LEAVE A REPLY