“Chi se ne frega del varietà – Sotto la crisi niente”

0
204
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Ritorna in provincia di Treviso, ad un anno di distanza dal debutto, l’irriverente e poetica commedia musicale CHI SE NE FREGA DEL VARIETA’ – SOTTO LA CRISI NIENTE ospite delle Cantine Bortolomio di Valdobbiadene. Lo spettacolo si terrà stasera, mercoledì  20 luglio alle ore 21.00 presso la sede delle Cantine Bortolomiol in via Garibaldi 42 a Valdobbiadene (Tv).

CHI SE NE FREGA DEL VARIETA’ è scritto e interpretato da Filippo Tognazzo e Giorgio Gobbo, voce e chitarra della Piccola Bottega Baltazar, accompagnati da Sergio Marchesini alla fisarmonica, Ivan Tibolla al pianoforte e al flauto traverso e Daniele Vianello al contrabbasso.

In questa produzione i due artisti padovani hanno unito le proprie forze per proporre una critica di costume nella quale il pubblico può ritrovare nella satira e nel paradosso gli strumenti per una riflessione intelligente sulla contemporaneità. Lo spettacolo intende recuperare lo straordinario patrimonio del varietà italiano, dall’avanspettacolo al teatro di rivista, dal café chantant alla canzone d’autore italiana e francese fino ad arrivare al teatro canzone. A fianco di celebri brani tratti dal miglior repertorio musicale italiano verranno proposte canzoni originali ispirate alle atmosfere delle grandi commedie musicali degli anni ’30 e ’40. L’importante componente musicale verrà valorizzata da un arrangiamento raffinato e mai banale grazie a musicisti di prim’ordine che garantiranno un’esecuzione dinamica e coinvolgente, ma sempre al servizio della parola e dei tempi della comicità teatrale.

Filippo e Giorgio, soci in affari, si trovano a fronteggiare senza successo le loro piccole crisi quotidiane: non solo quella cronica legata ai soldi e alle incertezze sul proprio futuro lavorativo, ma anche una più profonda crisi personale ed esistenziale, che sfocia in una crisi affettiva, culturale, sociale e perfino religiosa. Sognano la maniera giusta per poter finalmente dare una svolta e lasciarsi tutti i problemi alle spalle. Per riuscirci si lanceranno in imprese surreali e sgangherate dall’esito scontato. Fino all’inatteso finale.

 

 

Ingresso a pagamento, entrata euro 5
è preferibile la prenotazione
Bortolomiol Spa – per informazioni e prenotazioni
Tel: 0423 9749 – E mail: info@bortolomiol.com

 

Al termine della serata le Cantine Bortolomiol offriranno un brindisi agli spettatori.

LEAVE A REPLY