“Il nostro amore schifo”

0
209
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal Piemonte alla Sardegna ecco un fine settimana all’insegna dell’ospitalità ad Utopia del Buongusto.

Amore e divertimento in scena in prima regionale, venerdì 29 luglio 2011 alle 21,30 al Parco Eudora di Cenaia (Bientina – Pisa), per il festival di cene e teatro che presenta lo spettacolo ”Il nostro amore schifo” (dal Piemonte). Di e con Luciana Maniaci e Francesco d’Amore. Regia di Roberto Tarasco. Produzione Maniaci d’Amore.

Utopia del Buongusto prosegue sabato 30 luglio (prima regionale) all’Anfiteatro del Centro Polivalente di Fabbrica (Peccioli – Pisa) con Cada Die Teatro (dalla Sardegna) in “Marea”, ovvero la vita in ogni respiro.

Sempre sabato 30 luglio in località il Frantoio di Vicopisano (Pisa) altro appuntamento con Guascone Teatro (Toscana) in “Pagliacci”, con Sandro Berti e Andrea Kaemmerle. Per la prima volta insieme su un palco due attori comici di stili e tecniche assai diverse.

”Il nostro amore schifo” è un copione capace di esprimere uno humor acuto e sottile, freschissimo e surreale che evoca Troisi, ma ricorda anche l’ironico dualismo Vianello-Mondaini e non prescinde dalla lezione di Petrolini. E’un composto di comicità, cinismo e puro surrealismo, un’indagine semiseria sul sentimento intricato della gioventù, sezionato e fatto a pezzi da due figli del nostro tempo, ingenui e al tempo stesso spietati.

Lo spettacolo ha la sua forza nel testo, in questo gioco di compiere una carrellata velocissima su una storia lunga, loquace e piena di alti e bassi. Ogni scena è un’istantanea della loro parabola esistenziale in una sorta di racconto tra i decenni che alterna una serie di istantanee surreali, ironiche e feroci: il primo incontro, la crisi dei sette anni, il pranzo dai genitori di lei, un funerale inaspettato, l’ombra di un tradimento, il matrimonio. Una tra le tante novità di questo anno ad Utopia , vi consigliamo  di non perderlo per nessun motivo al mondo, qui la qualità è altissima , sentirete presto parlare di loro.

Alle 20 cena in luogo. Informazioni e prenotazioni: 0587608533 / 3203667354. Ingresso allo spettacolo (con sorpresa gastronomica): euro 7,00. Cena con ingresso allo spettacolo (più sorpresa gastronomica): euro 19,00. A fine serata ci sarà il racconto della mezzanotte. Cinque minuti di poesia accompagnati da bevande e dolci. Il vino per la serata  è ceppato Igt Toscano Rosso , sangiovese in purezza, conservato 9 mesi in barrique dell’azienda Il Frantoio di Vicopisano.

Da non perdere: una visita nel curatissimo parco del Centro Benessere Eudora.

Il festival di cene e teatro Utopia del Buongusto di Teatro Guascone (Pontedera – Pisa) torna per l’edizione 2011 promettendo un pieno di serate a base di cene e Teatro. Lo fa con il suo quattordicesimo atto, ovvero 14 anni di scorribande per il primo esperimento internazionale di vita godereccia. Oltre quaranta appuntamenti, disseminati per tutta la Toscana da giugno fino ad ottobre in quindici comuni tra le province di Livorno, Pisa ed Arezzo.

Il motto è sempre quello Si può solo godere o soffrire , godicchiare non è serio”, ma tagli e sforbiciate a contributi e bilanci hanno imposto un sottotitolo che spiega tutto: si salvi chi può, bambole, non c’è una lira.

“Utopia del Buongusto” (oltre 850 serate in quattordici anni) è tornata, ci prova lo stesso e anche quest’anno sarà un viaggio teatral – gastronomico per aie, frantoi, cortili e sagrati, sempre pronto a sedurre il pubblico con cibi ancora un po’ più buoni e spettacoli ancora un po’ più belli. Una promessa per chi incontra solo adesso la manifestazione diretta da Andrea Kaemmerle. L’atmosfera informale e birbante dei primi anni c’è sempre, ancora la stessa voglia di incontrare persone, accompagnarsi nelle notti di estate e coltivare semi di umanità.

 

Informazioni e prenotazioni

Telefono 0587/608533 – mobile 328/0625881

Tutto il programma delle iniziative su www.guasconeteatro.it / e-mail: info@guasconeteatro.it

Ingresso allo spettacolo (con sorpresa gastronomica): euro 7,00.

Cena con ingresso allo spettacolo (più sorpresa gastronomica): euro 19,00

(Non è possibile partecipare alla sola cena)

Le cene iniziano alle 20,00. Gli spettacoli 21,30.

E’ necessario prenotare la cena almeno con un giorno di anticipo telefonando direttamente ai numeri dell’organizzazione.

Presso la biglietteria saranno inoltre disponibili informazioni con le indicazioni per raggiungere i luoghi degli spettacoli. Si possono reperire posti per il pernottamento, presso i centri agrituristici, nei luoghi e nelle date degli spettacoli chiedendo informazioni all’organizzazione.

Da questo anno si può prenotare anche per SMS indicando cognome , numero dei prenotati, spettacolo e data dell’evento. Importante: la prenotazione sarà valida solo quando confermata dagli organizzatori con sms di risposta da mostrare poi alla biglietteria.

 

________________________________________________________________________________

Ufficio stampa Fabrizio Calabrese, mobile 347 5119013 – e-mail fabriziocalabrese@tiscali.it

 

LEAVE A REPLY