“L’Altro Monferrato percorsi d’arte e teatro fra borghi e castelli”

0
221
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo l’avvio all’inizio di luglio della II edizione della rassegna L’Altro Monferrato percorsi d’arte e teatro fra borghi e castelli – a cura dell’Associazione Culturale Agriteatro, ideata da Tonino Conte – con i laboratori (“Di ramo in ramo” quello rivolto ai bambini, che si è concluso con un saggio spettacolo nel Castello di Prasco e “Fiabe in scena” a Grognardo), si parte domenica 24 luglio, per proseguire fino al 28 agosto, con il calendario degli spettacoli in numerosi comuni dell’Alto Monferrato.  Il programma dell’edizione 2011, nell’anno del 150° dall’Unità, segue un percorso attraverso Le Storie i romanzi e le musiche che hanno fatto l’Italia. Acqui Terme, Carpeneto, Casaleggio, Cassinelle, Cremolino, Rocca Grimalda, Tagliolo Monferrato verrano invasi da spettacoli per adulti e bambini ed anche da una mostra, a cura della Fondazione Museo Luzzati (a Rocca Grimalda da sabato 10 settembre a domenica 2 ottobre) dal titolo “Viaggio intorno al libro Cuore” nelle opere di Flavio Costantini.

Si parte da Rocca Grimalda domenica 24 luglio, nel borgo storico e poi nel Castello, alla scoperta teatrale di un incantevole angolo dell’Alto Monferrato: giornata di storie note e meno note, che si apre con le incursioni del “Pinocchio Illustrato” di Pietro Fabbri – diretto da Amedeo Romeo con le scene di Paola Ratto – nel cortile del Palazzo Municipale per poi proseguire – passando da un romanzo che è diventato leggenda al sorprendente racconto di vite leggendarie veramente vissute – alla rappresentazione, nel giardino che circonda la fortezza a picco sulla valle dell’Orba, di “Acquadoro”: Lucilla Giagnoni, accompagnata dalle musiche eseguite da Marco Tamagni ci farà entrare nelle vite dei cercatori d’oro del Ticino, dal romanzo “L’Oro del Mondo” di Sebastiano Vassalli: tra successi, cadute e lotte per la vita quasi un poema cavalleresco del nostro tempo, arazzo di avventure e storie sociali, che sembrano lontane secoli, ma non hanno più di 60 anni…

Sabato 30 luglio cambia lo scenario, dalle mura degli aristocratici castelli allo sfondo verdeggiante della Tenuta Cannona, gioiello di sperimentazione nella coltivazione della vite in Piemonte, a due passi dal paese di Carpeneto: quale sfondo migliore per la rappresentazione di “Vino e Poesia”? In occasione dell’annuale manifestazione “Vini in rosa”, giunta ormai alla sua nona edizione e nel corso di una cena, la letture-spettacolo, ideate anni fa da Tonino Conte per il Teatro della Tosse e giocate sugli abbinamenti tra i sapori dei vini e dei versi in rima. Repliche di “Vino e Poesia”, con variazioni di vino e di componimenti poetici, coordinate da Gianni Masella, per le serate di martedì 16 agosto nel cuore medioevale di Tagliolo

Monferrato e sabato 27 agosto nel borgo di Cassinelle, in mezzo alla campagna innervata da filari di vite che circonda l’Ovadese.

Sabato 6 agosto ritorno nel Castello di Rocca Grimalda – questa volta nei sotterranei – per un appuntamento che ha un sapore segreto: gli interpreti che hanno partecipato al laboratorio coordinato da Enrico Campanati condurranno infatti gli spettatori alla scoperta letteraria e teatrale del mondo del primo Risorgimento, che prese avvio anche da quelle riunioni, con “Incontri Carbonari al Castello”.

Mercoledì 10 agosto, ancora lo sfondo verde della campagna farà da palcoscenico a “Vaghe Stelle dell’Orsa”.  Sul prato della Cascina di San Biagio, lontani dalle luci della città, si potrà assistere alla caduta delle stelle che caratterizza la Notte di San Lorenzo in un gioco a contrasto tra i versi leopardiani scelti da Gianni Masella e ispirati all’immensità dell’universo e le lettere e poesie interpretate da Roberta Bosetti (Cuocolo Bosetti dell’Iraa Theatre di Melbourne) e tratti da Emily Dickinson, la poetessa americana che restituiva la grandezza della natura dal chiuso della sua stanza dove visse quasi tutta la sua vita.

 

Sabato 20 agosto, nel Castello di Casaleggio, sarà un itinerario teatrale sul tema de “I Promessi sposi” ad animare la giornata. Dalle ore 19.00 Pietro Fabbri, attore del Teatro della Tosse, accompagnerà il pubblico dall’ingresso del borgo attraverso i luoghi più scenografici su su fino al cortile, riepilogando nel cammino gli episodi più noti del capolavoro manzoniano. Subito dopo va scena “In margine ai Promessi sposi  – Parti oscure ”, di Marco Ghelardi, con Ernesta Argira e Mariella Speranza, della Compagnia Salamander. Una divertente rivisitazione fra teatro e realtà della celebre opera di Manzoni, che ha realmente “fatto l’Italia”. La storia qui è vista attraverso gli occhi di Marta, un’attrice a caccia di un ruolo da protagonista ma anche quella Marta – unico personaggio ad essere chiamato per nome all’interno del castello dell’Innominato ne “I promessi sposi”. Quale migliore ambientazione del Castello di Casaleggio, che 45 anni fa  ha fatto da sfondo all’episodio dell’Innominato nello storico sceneggiato RAI diretto da Sandro Bolchi? La fortezza – una delle più antiche del Monferrato-  dall’aspetto rude e quasi campestre portò in tutte le case degli italiani il capolavoro di Alessandro Manzoni, contribuendo anche esso a “fare l’Italia”. Lo spettacolo verrà preceduto da una visita del castello a cura di Pietro Fabbri sulle pagine del Manzoni e dei suoi personaggi più misteriosi ed equivoci.

 

Domenica 21 agosto grande festa teatrale e musicale nel cuore di Acqui Terme, nella famosa piazza della Bollente, dove Cosimo Cinieri, con l’accompagnamento e l’interpretazione del Corpo Bandistico Acquese diretto da Alessando Pistone, terrà una rappresentazione del suo celebrato “Canzoniere Italiano”, che ha fatto il giro d’Europa: viaggio attraverso le note e i versi dei più celebri poeti d’Italia, attraverso 800 anni di capolavori. I suoni di fiati e percussioni, cavalcati dalla parola della poesia, faranno ritrovare Dante, Ariosto e Palazzeschi, Francesco d’Assisi e Pasolini, fianco a fianco in una sorta di opera corale.

Domenica 28 agosto tra Morsasco e Cremolino giornata insieme naturalistica e teatrale: partenza dal borgo di Morsasco, nel tardo pomeriggio con una passeggiata dal titolo “Andar per teatro”, attraverso un sentiero ricco di panorami suggestivi sull’arco delle Alpi fino alla piazza di Cremolino, dove si terrà la rappresentazione di “Fiabe Italiane” della compagnia Ca’ Luogo d’Arte, dove, su una curiosa scenografia che ha la forma dello stivale italico, si rappresentano le fiabe più note del nostro paese. Storie e leggende che, nonostante la diversità dei dialetti e degli accenti, disegnano una variegata unità dalle Alpi alla Sicilia.

Conclusione della rassegna L’Altro Monferrato con l’inaugurazione, sabato 10 settembre negli spazi dello storico Palazzo Borgatta, sede del Municipio di Rocca Grimalda, di una preziosa mostra di Flavio

Costantini, “Viaggio intorno al libro Cuore”, a cura del Museo Internazionale Luzzati. L’esposizione delle originali illustrazioni che il pittore dedicò nel 1977 a “Cuore” per uno dei libri Olivetti, a cura di Giorgio Soavi, sarà arricchita da significativi ritratti di scrittori che hanno fatto la storia d’Italia – da Italo Calvino allo stesso De Amicis – nell’interpretazione, insieme sofisticata e immediata, che ne ha dato l’artista. Visitabile fino al 2 ottobre 2011.

L’Associazione Culturale AgriTeatro, promotrice de “L’Altro Monferrato – percorsi d’arte e teatro tra borghi e castelli” nel corso della sua attività ha avuto il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, della Fondazione CRT di Torino, di Alexala e la collaborazione di Acqui Terme, Casaleggio, Cassinelle, Cremolino, Grognardo, Prasco, Rocca Grimalda, Tagliolo Monferrato, Patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Alessandria, Banca Carige. Hanno collaborato inoltre: l’Associazione Castello di Rocca Grimalda, il Castello di Casaleggio, il Castello di Prasco – Centro Studi Gallesiani, la Tenuta Cannona.

Informazioni e prenotazioni info@agriteatro.it oppure tel. 010 2471153 o 346 8724732. www.agriteatro.it

ASSOCIAZIONE CULTURALE AGRITEATRO

via Caramagna, 36 – 15010

Alessandria

Ufficio stampa

Maria De Barbieri 349 5073400 e Elisa Sirianni 347 2919139

mariadebarbieri@yahoo.it elisasiri@yahoo.it

LEAVE A REPLY