La Nuova Stagione del Teatro Filodrammatici

0
198
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Ha inizio la nuova stagione del Teatro Filodrammatici, con nuovi spettacoli e progetti, caratterizzata da un nuovo progetto gestionale.

 

La stagione 2011 – 2012 si apre con una grande novità: il Teatro Filodrammatici infatti, a coronamento di tre anni di duro lavoro e progettualità artistica, può finalmente avere al suo fianco una struttura organizzativa solida e coesa formata dall’Accademia dei Filodrammatici e il progetto eThica?.

Le due strutture, grazie al supporto indispensabile di Fondazione Cariplo, da subito a sostegno del nuovo assetto gestionale e istituzionale, intraprendono insieme un percorso di collaborazione organizzativa e progettuale da tempo sognato e che oggi, dopo una prima fase di esplorazione, possiamo affermare muova i primi passi.

 

La rassegna Tradizione e Tradimenti raggiunge il suo quarto anno di vita, confermando le linee che l’hanno fin qui caratterizzata:

 

Grandi Autori

Quattro gli autori della letteratura mondiale portati in scena quest’anno: Franz Kafka, Anton Cechov, Oscar Wilde, Virginia Woolf. Due le chiavi di accesso scelte per entrate nel mondo di questi grandi scrittori.

La prima è quella di cimentarsi nell’adattamento delle loro opere più rappresentative. Il Processo di K che diventa un ritratto ironico e dissacrante di una società cieca ai rapporti umani; Il caso di Dorian Gray, presentato nei termini di un’indagine processuale; Cechoviana, insolito e straordinario viaggio nei racconti di Anton Cechov.

La seconda chiave di accesso mira invece ad indagare la figura umana dei grandi autori come Oscar Wilde e Virgina Woolf, come accade in Frammenti di me. Virginia Woolf e Oscar Wilde, Il clown dal cuore infranto, così da mostrare come spesso il confine tra le opere e la vita reale abbia contorni sfumati e spesso impalpabili.

 

Drammaturgia Contemporanea

Con un pubblico sempre più numeroso la drammaturgia contemporanea continuerà anche quest’anno a raccontare l’oggi attraverso la scrittura ironica e sarcastica de Il Suggeritore di Bruno Fornasari che, dopo il successo della scorsa stagione, torna in parte riadattato alla luce dei nuovi sviluppi della politica nostrana.

Tra le ospitalità Cara Medea, il monologo disturbante e tragico del  pluripremiato drammaturgo Antonio Tarantino; Due vecchiette dirette a nord di Pierre Notte, un mix di humour corrosivo e tenerezza di uno strampalato viaggio di due sorelle alla riscoperta delle proprie radici familiari; La guerra di Klamm di Kai Hensel testo sugli adulti mal equipaggiati nel rapporto con gli adolescenti; Per favore niente eroi, drammaturgia di Corrado Accordino tratta dai racconti di Raymond Carver, poeta del quotidiano e dalla forte potenza eversiva.

 

Giovani Compagnie

La violenza all’interno dalla collettività è alla base dei progetti delle due compagnie che verranno ospitate. Rigore nella ricerca e attualità del tema rendono i due spettacoli capaci di sondare la violenza che si nasconde in un età problematica come l’adolescenza, nel caso di Somari, o frutto di un esperimento situazionale, nel caso di Effetto lucifero. Due spettacoli necessari e di sicuro impatto emotivo, raccontati attraverso la forza di giovani preparatissimi interpreti della scena.

 

Family Show- La lettera e Jekyll & Hyde

Dopo la sua trionfale turnée europea torna in Italia Paolo Nani, portandoci quel suo teatro sospeso tra situazioni rocambolesche, in un gioco teatrale che mescola risate, sorprese, colpi di scena, giochi con il pubblico e poesia.

 

Eventi

Un campo di sperimentazione che permetta di innovare pur mantenendo fede alla vocazione artistica di questo storico spazio. Teatro non solo come luogo di spettacoli, ma piattaforma privilegiata dove sperimentare ed inventare storie che consentano di mixare linguaggi e media nuovi e diversi.

LEAVE A REPLY