“Spezie”

0
192
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La terra, il rispetto dei prodotti ed il loro uso in termini di consumo, l’impatto della globalizzazione nel commercio e nell’alimentazione quotidiana, i saperi tramandati dalle donne nel campo della medicina  di antica fattura: da questi temi nasce nel 2010 il progetto “Pensieri Meticci – Terra!” a cura delle Associazioni Almaterra e Almateatro che da anni si occupano con interesse ed interscambio delle “culture altre” con rispetto ed integrazione delle diversità e con conoscenza responsabile di saperi vecchi e nuovi, alla ricerca di arricchimento culturale e condivisione.

Il progetto, che si è già ampiamente sviluppato con numerosi incontri in Piemonte con altre associazioni della rete Donn@work e con laboratori rivolti alle scuole medie superiori di Torino e provincia, presenta ora lo spettacolo “Spezie” in scena martedì 27 e mercoledì 28 settembre al Teatro Baretti di Torino, ore 21. Lo spettacolo evoca il sogno, il viaggio, il desiderio di terre lontane trattando i contorni dei traffici, delle guerre sanguinarie e delle colonizzazioni derivati dall’interessato commercio delle spezie. In scena le tre protagoniste, Adriana Calero, Elena Ruzza e Flor Vidaurre, con la drammaturgia e regia di Gabriella Bordin, ripercorrono la storia, tracciando mappe, spargendo colori e profumi e, narrando  di  antichi appetiti, parlano di profitto, di consumo, di spreco,di  uso e abuso della terra oggi .

Mattinata dedicata alle scuole mercoledì 28 ore 9,30. Al termine dello spettacolo incontro e laboratorio con le classi coinvolte a cura di Juan Saavedra (presidente della Cooperativa Isola). Informazioni almateatro@gmail.com, tel 345.4442599, ingresso gratuito agli spettacoli.

 

Addetta stampa

Roberta Cipriani

tel. 328.4288666

cipriani_roberta@yahoo.it

LEAVE A REPLY