Stagione 2011/2012 del Teatro 7 di Roma

0
166
Condividi TeatriOnline sui Social Network

200 giorni di risate: ecco cosa promette il cartellone della Stagione 2011/2012 del Teatro 7. Il Direttore Artistico Michele La Ginestra nelle sue scelte ha selezionato spettacoli di grande livello, commedie eleganti ed intelligenti, attori affermati, autori classici e contemporanei e registi di qualità assoluta.

Lo stesso La Ginestra torna a calcare il palco del “suo” teatro dal 2 al 27 novembre, riportando in scena, dopo il successo della scorsa stagione, il suo nuovo monologo, scritto con l’autore alter-ego Adriano Bennicelli: Mediano di Spinta è una storia di calcio, di amore e di amicizia, uno spettacolo divertente e profondo, per parlare della vita partendo dal calcio, impreziosito dalle musiche del M° Antonio Di Pofi (eseguite dal vivo da tre musicisti) e dalla sapiente regia di Roberto Marafante. Lo stile è brillante e raffinato, il risultato è testimoniato dagli esauriti della scorsa stagione.

Altro appuntamento di grande rilievo è rappresentato dalla scelta di Sergio Zecca (qui interprete e regista) di riprendere un testo storico dell’autore Massimiliano Bruno, reduce dai successi del suo primo film “Nessuno Mi Può Giudicare”. Si tratta di “Tre Moschettieri e Mezzo, una delle commedie più pazze degli ultimi anni in cui gli ingredienti e i personaggi del romanzo cappa e spada di Dumas si mescolano con i linguaggi contemporanei del teatro nel teatro, grazie alla comicità geniale e tagliente di un testo assolutamente esilarante. Lo spettacolo sarà in scena dal 13 dicembre al 1 gennaio, si preannuncia quindi uno scoppiettante Capodanno di grandi risate.

Dal 13 marzo all’1 aprile un altro grande ritorno, quello di Michela Andreozzi con “Ti Vuoi Mettere Con Me?”, un nuovo Varietà’-Per-Attore-Solo scritto dalla stessa Andreozzi e diretto da Paola Tiziana Cruciani. Lo spettatore verrà accompagnato indietro nel tempo, in quel momento in cui ognuno di noi ha iniziato a capire le tragiche, irresistibili e divertentissime prime conseguenze dell’amore. Michela Andreozzi recita e canta, grazie alle musiche dal vivo di Alessandro Greggia.

Dal 17 gennaio al 12 febbraio, classico appuntamento con la comicità eclettica di Marco Zadra, che quest’anno porta in scena un testo di Marc Camoletti, “Pigiama per Sei”, un testo in cui equivoci, gag, vendette e colpi di scena deridono i vizi della piccola borghesia. Nel cast, insieme allo stesso Zadra (anche regista), il fido Marco Spampy, Claudia Campagnola, Francesca Baragli, Alessandro Frittella e Antonella Salerno.

Non mancano gli appuntamenti con le grandi compagnie.

Affezionatissimi al Teatro 7, i Diverbia et Cantica portano in scena un testo inedito, “Sit Com” (dal 14 al 26 febbraio) scritto e interpretato da Alessandro Tirocchi e Maurizio Paniconi, voci di riferimento dell’etere romano nella programmazione mattutina di Radio Globo, qui al loro debutto come autori in un’esilarante satira sulle nefandezze del panorama televisivo. Regia di Andrea Palotto.

Presente in cartellone anche la Compagnia del Teatro 7, nata sotto la spinta di Michele La Ginestra e diretta da Andrea Martella, chiamata a chiudere la stagione (dall’1 al 20 maggio) con la nuova commedia di Adriano Bennicelli, “Il Terremoto dell’89”, storia d’amore in cui si ride e si riflette.

Appuntamento con un grande classico dal 29 novembre all’11 dicembre: la Compagnia Attori e Company, diretta da Mario Antinolfi, si cimenta in un testo dell’immenso Eduardo De Filippo: “La Fortuna con L’Effe Maiuscola”.

In cartellone anche il bravo Maurizio Lops (“La Presidentessa”, di M. Hennequin e P. Veber, dal 28 febbraio all’11 marzo), Marco Costa (“Padania Libre”, dal 10 al 29 aprile), la Compagnia 365 Gradi (“FormatOfamiglia 3D”, scritto e diretto da Morgana Giovannetti e Sara Scaramella, dal 18 al 30 ottobre), Fabrizio Ripesi (“Il geko”, dal 3 al 15 gennaio).

Sul sito www.teatro7.it il programma completo degli spettacoli.

LEAVE A REPLY