Gilda

0
182
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Per chi scrive testi teatrali i pre-testi per computerizzare in forma dialogica o monologica uno scritto destinato alla scena sono tanti.

Tra i più classici c’è quello del suggerimento di un’idea di testo da parte di un attore o di un’attrice. In occasioni come questa il mio amico Flavio Bucci mi suggeriva: “Può essere comico o tragico, e perché no? Anche drammatico oppure tragicomico, insomma fa tu”.

L’attrice Grazia Schiavo, con cui ho lavorato in un’occasione precedente, mi ha proposto la scrittura di un copione incentrato su “Gilda”, il famoso personaggio dell’omonimo film interpretato da una diva “d’antan”, la mai dimenticata Rita Hayworth.

Ho accettato subito, come folgorato da un ricordo. Quello di un gruppo di amici di paese che, nel lontano 1946, assistono sbigottiti alla proiezione di un film americano – uno dei primi a rompere la crosta dei filmacci fascisti – con un’attrice bella, affascinante, nuova e soprattutto sexy.

Per noi ragazzi la liberazione dal fascismo partiva anche da lì.

INFORMAZIONI

“Gilda”,  scritto e diretto da Mario Moretti, con Grazia Schiavo e al pianoforte Francesco D’Agnolo.

TEATRO DELL’OROLOGIO – SALA GRANDE

via de’ filippini, 17/a – 06.6875550

Dall’11 al 16 ottobre 2011

tutte le sere ore 21,15 – domenica ore 17,30 – lunedì riposo

LEAVE A REPLY