Il piacere dell’onestà

0
194
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Fano. Da lunedì 10 ottobre il Teatro della Fortuna di Fano è stato piacevolmente “occupato” dalla compagnia di uno degli spettacoli di maggior successo delle scorse stagioni, campione di incassi, presenze e gradimento, con 180.000 presenze in due anni. Parliamo di Il piacere dell’onestà di Luigi Pirandello, prodotto dal Teatro Eliseo per la regia di Fabio Grossi e la magistrale interpretazione di Leo Gullotta nei panni del protagonista, Angelo Baldovino.

Cast e regista sono al lavoro per le prove di riallestimento dello spettacolo che riprende questa stagione debuttando a Fano sabato 15 ottobre (inizio ore 21.00, con replica pomeridiana domenica 16 alle 17.00), primo appuntamento in abbonamento di FanoTeatro’11’12, stagione di prosa della Fondazione Teatro della Fortuna in collaborazione con AMAT.

Gullotta riveste i panni di un uomo fallito e di dubbia moralità, Angelo Baldovino, che accetta di sposare Agata, ragazza di buona famiglia che aspetta un bambino da un uomo maritato, il marchese Fabio Colli, solo per “il piacere dell’onestà” che così potrà di nuovo riconquistare.

L’ennesimo “matrimonio bianco” (si tratta di una situazione non isolata, nei drammi pirandelliani) è funzionale all’intenzione dell’autore di mandare in cortocircuito il rapporto tra l’essere e l’apparire. Nell’indossare il costume dell’Onesto, Baldovino adotta il colore del diverso, sfidando le convenzioni e le convenienze sociali, nonché gli egoismi personali, e finendo così per mettere spietatamente a nudo la disonestà di tutti gli altri. “Con questo spettacolo – precisa Leo Gullotta – vogliamo azzardare che l’onestà è una sfida, è una solitudine da reputare, oggi come allora, come valore aggiunto”.

La commedia è stata messa in scena per la prima volta dal grande attore fanese Ruggero Ruggeri, e la sua compagnia, al Teatro Carignano di Torino il 27 novembre 1917.

Con Gullotta, in questo attuale allestimento, Cloris Brosca, Mirella Mazzeranghi, Martino Duane, Paolo Lorimer, Vincenzo Versari, Federico Mancini e Antonio Fermi. Le scene e i costumi sono di Luigi Perego, le musiche di Germano Mazzocchetti, le luci di Valerio Tiberi.

 

Intanto fino al 14 ottobre continua la Campagna Abbonamenti di FanoTeatro’11’12. Antonio Albanese, Carlo Cecchi, Claudio Santamaria, Alessandro Preziosi, alcuni dei protagonisti di questa stagione. In scena classici, commedie, satira, musical per un totale di sette spettacoli tra le migliori proposte in circolazione. Riduzioni e agevolazioni per giovani e studenti.

Dal 15 ottobre in vendita i biglietti di tutti gli spettacoli.

LEAVE A REPLY