Marco Sforza in concerto

0
234
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Marco Sforza (classe ’81) è un istrione votato alla musica cantautorale, un cantastorie dallo spiccato senso dello humor e dalla sincera musicalità. Emiliano, dalla sua regione si porta appresso una convivialità semplice, da grande tavolata e tanti commensali. Ci indovini l’odore dei tortelli nel brodo di carne e il gusto di un Lambrusco frizzante, mai troppo amabile. Quando canta un po’ gioca con la voce in cerca di melodie, un po’ strizza l’occhio al suo pubblico con guizzi di comico. Cerca la complicità di chi lo ascolta, ma ama l’effetto teatrale, la battuta sagace, il gesto che susciti il riso e la simpatia. Un po’ Jannacci, un po’ Vecchioni, Sforza gioca al cantautore d’un tempo, di quelli che gli bastano due arpeggi di chitarra e un tocco di blue per schiuderti un mondo di pensiero. Ti parla dell’oggi con una certa immediatezza, cercando il dettaglio acuminato che è un po’ politico senza farsi militante. Le sue sono canzoni che seminano ironia e disincanto nello stesso tempo coniugando folklore popolare e chanson alla francese con amena e gustosissima spensieratezza.

Vincitore di diversi festival e concorsi musicali nazionali tra cui l’ultimo Premio Pigro 2010 in ricordo di Ivan Graziani. Nel 2009 si aggiudica il premio Augusto Daolio e nello stesso anno il Contest nazionale City Music Lab. Più di 350 concerti all’attivo in diverse località della penisola tra cui a Bologna al Roxy Bar e a Roma all’Auditorium Parco della Musica. Ha aperto i concerti dei Nomadi, di Giorgio Conte, Nina Zilli, Nobraino, Mercanti Di Liquori. Ha all’attivo un primo disco Laiv, registrato insieme al trio Separè in presa diretta il 20 dicembre 2008 al Circolo Culturale MateriaOff di Parma. Nell’estate 2011 è uscito il secondo lavoro discografica autoprodotto. Un EP dal titolo Bocce: cinque canzoni registrate dal vivo in studio insieme al Trio Separè, Tommy Graziani e Andrea Fantuzzi

 

Date: Sabato 29 Ottobre 2011 Orario: 22.00

Luogo: Associazione Culturale – Teatro Ygramul in via N. M. Nicolai, 14 – Roma

Costo: Tessera associativa annuale 1 euro; quota associativa per l’evento 8 euro

LEAVE A REPLY