Programma Le Nozze di Figaro novembre 2011

0
244
Condividi TeatriOnline sui Social Network

VACCA

Giovedì 3 novembre – 21.30 – Viper Theatre – Firenze – 12 euro

I CANI

Venerdì 4 novembre – 21.30 – Viper Theatre – Firenze – 8 euro

JOHN GRANT

Domenica 13 novembre – 21.30 – Sala Vanni – Firenze – 15/12 euro*

 

ED LAURIE

Venerdì 18 novembre – 21.30 – Sala Vanni – Firenze – 12 euro*

 

AUCAN

Venerdì 18 novembre – 21.30 – Viper Theatre – Firenze – 8 euro

MARRACASH

Giovedì 24 novembre – 21.30 – Viper Theatre – Firenze – 15 euro

CRISTINA D’AVENA feat. GEM BOY

Venerdì 25 novembre – 21.30 – Viper Theatre – Firenze – 20 euro

BUD SPENCER BLUES EXPLOSION

Sabato 26 novembre – 21.30 – Viper Theatre – Firenze – 12 euro

NOYZ NARCOS

Giovedì 1 dicembre – 21,30 – Viper Theatre – Firenze (12 euro)

 

Prossimamente

SUBSONICA (TOUR TEATRALE) sab 3/12 Teatro Verdi Montecatini (Pistoia, 30/25 euro); BUGO sab 3/12 Viper Theatre Firenze (biglietto da definire); GOGOL BORDELLO gio 8/12 Auditorium Flog (25 euro); PEPPE VOLTARELLI* ven 9/12 Sala Vanni (12 euro); BADLY DRAWN BOY sab 10/12 Viper Theatre (13 euro); DAMON AND NAOMI + RICHARDS YOUNGS* ven 16/12 Sala Vanni (15 euro); MAURO ERMANNO GIOVANARDI ven 6/01/2012 Viper Theatre (13 euro); NEGRITA mar 31/01/2012 Mandela Forum (30 euro).

*nell’ambito della rassegna Glorytellers, in collaborazione con Musicus Concentus e Reality Bites.

 

VACCA
Giovedì 3 novembre – 21.30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 12 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it

La scena della urban music in Italia è in continua evoluzione: una larga fetta di mercato, soprattutto quella della musica live, è attenta e in continua crescita riguardo alle realtà artistiche più apprezzate dalle giovani generazioni. Un esempio è Vacca, professionista di punta della scuderia Produzioni Oblio/Areadicontagio, in collaborazione con PropaPromoz. Da questo autunno 2011, il “Pelleossa – Neva give up Tour” di Vacca sarà prodotto dalla società leader nell’organizzazione di musica live in Italia e nel mondo: Live Nation.
Live Nation curerà la produzione dei live set di questo artista, ormai jamaicano d’adozione, adorato da una sempre crescente comunità di giovani e giovanissimi. Vacca è uno dei big italiani di una certa “area” musicale, insieme a Fabri Fibra, Club Dogo, Noyz Narcos e Marracash. Nel tempo si è evoluto, sia dal punto di vista personale che musicale, e oggi il suo credo artistico si rifà alle commistioni che in tutto il mondo vanno per la maggiore, ovvero quella urban music capace di miscelare l’hip hop al mondo del reggae e della dancehall.
Vacca, da anni, è considerato tra i top artist della scena italiana. Un disco su major alle spalle, collaborazioni eccellenti, featuring di prestigio. Poi la scelta di vivere e lavorare in Jamaica, un disco indipendente,”Sporco” (2010,etichetta Oblio/Universal), entrato al 11° posto della classifica di vendite. Un libro (con disco annesso) di inediti, dal titolo “Pelleossa” (2011, etichetta Oblio/Universal/Chinaski Ed.), che lo ha impegnato nella trattazione di tematiche personali e introspettive. Tutte queste esperienze hanno portato Vacca ad avere un respiro artistico ancora più ampio, virando verso sonorità – quelle della dancehall – che scuotono, in questo periodo, il mondo della reggae music jamaicana.

Vacca è uno degli artisti più apprezzati dal pubblico, soprattutto di giovanissimi, e negli anni la sua crescita in termini di visibilità, presenza on stage e numero di date in giro per l’Italia è enorme.

Contemporaneamente alla partenza del “Pelleossa – Neva give up Tour”, è prevista l’uscita del mixtape “Get Mad” che conterrà tante canzoni inedite, su riddim originali.
Il tour (le date sono in continuo aggiornamento) vedrà, al fianco di Vacca, la presenza on stage del Golden Bass Sound, collettivo di dj che spazia nel mondo reggae e dancehall jamaicano, unici in Italia che da anni lavorano con l’arte del “juggling”.
Inoltre, nei suoi studi di Kingston, Vacca è già al lavoro sul prossimo disco ufficiale previsto per il 2012, il titolo è un consiglio ai fan: “Pazienza!”


I CANI
Venerdì 4 novembre – 21.30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 8 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it

Finalmente a Firenze il fenomeno indie del 2011. Dopo tantissime parole, interviste, curiosità e speculazioni, arriva finalmente il momento che tutti stavano aspettando: I Cani sono pronti a fare sul serio, a portare la loro musica nella dimensione che ancora mancava, quella del live.
Un modo per inquadrare le canzoni del loro “Sorprendente album” con uno sguardo diverso, nuovo.
Un vero e proprio concerto, musicisti che suonano, cantano e sudano cercando di riprodurre in maniera analogica un album che nasce come progetto solista per diventare tutt’altro.
Premiati da Supersound (costola del MEI), come “Miglior Artista del 2011” (unico caso di artista – singolare – plurale).
“I Cani e il suo leader sono i nuovi spocchiosi genietti della musica alternativa, animati di corrosiva ironia, osservatori delle idiosincrasie più diffuse… è questa sotterranea ambiguità a renderli irresistibili.” (Elisa Battistini, il Fatto Quotidiano)
“Se volete un affresco della vita dei vostri figli ascoltate questo CD, perché è una radiografia terribile degli anni zero…” (Luca Valtorta, Il Venerdì di Repubblica)
“Grande esordio, grande segnale di risveglio. La musica italiana è viva e lotta insieme a noi!” (Gino Castaldo, La Repubblica)
“Il sorprendente tour d’esordio de I Cani” comincerà con una piccola anteprima dal Teatro Masini di Faenza (venerdì 23 settembre) per poi raggiungere i palchi dei più noti live club dello stivale.

JOHN GRANT
Domenica 13 novembre – 21.30
Sala Vanni – piazza del Carmine, 14 – Firenze
Biglietto posto unico: 15/12 euro
Info e prevendite www.musicusconcentus.comwww..lenozzedifigaro.it
(nell’ambito della rassegna Glorytellers, in collaborazione con Musicus Concentus e Reality Bites)

A cinque anni dall’ultimo album con gli Czar, John Grant torna in Italia per presentare l’esordio da solista “Queen Of Denmark”, autentico capolavoro, etichettato dalla critica europea e americana tra le migliori uscite del 2010 (pioggia di stelle e recensioni entusiastiche su Mojo, NME, Sunday Telegraph, The Independent On Sunday, The Sun, The Guardian, Q, Uncut, The Observer…).

Dopo la lunga esperienza a capo dei CZARS, band di Denver che ha pubblicato una mezza dozzina di album che avrebbero meritato più successo di quanto ne abbiano avuto, John Grant decide di trasferirsi a NY di tentare l’avventura solista.
Qui i compagni di etichetta MIDLAKE, con cui i Czars avevano diviso più volte il palco, incantati dai brani e dal talento del cantante e musicista di Denver, decidono di portare Grant a Denton, dove essi stessi sono in procinto di registrare il nuovo album, e di affiancarlo nella registrazione e nell’arrangiamento dei pezzi. Grazie alla fiducia e all’entusiasmo in particolar modo di Paul Alexander e di Eric Pulido, rispettivamente bassista e chitarrista dei Midlake, Grant riesce finalmente a realizzare l’album che ha sempre desiderato.
Registrato in due sessioni di due mesi, “Queen of Denmark” è il risultato di questa azzeccata collaborazione e riesce finalmente ad esprimere l’incredibile talento dell’ex CZARS. Album sublime di melodie pop 70’s malinconiche, profonde e amare, “Queen Of Denmark” ruota intorno alla voce baritonale e calda di Grant capace di trasmettere registri diversi che spaziano dal folk rock alla ballata seventies più soft sino a brani più sostenuti ed energici. Brani che raccontano con un linguaggio onesto, sofferto e spesso sarcastico di amori tristi e perduti, di solitudine, innocenza, speranza e della difficoltà di essere un giovane omosessuale in una piccola cittadina della provincia americana. Brani capaci di abbracciare e dare un ordine al caos ed al dolore, senza scadere mai nel lamento e nell’eccessiva dolcezza.

ED LAURIE
Venerdì 18 novembre – 21.30
Sala Vanni – piazza del Carmine, 14 – Firenze
Biglietto posto unico: 12 euro
Info e prevendite www.musicusconcentus.comwww..lenozzedifigaro.it
(nell’ambito della rassegna Glorytellers, in collaborazione con Musicus Concentus e Reality Bites)

Con un successo profondamente legato al web, l’ep digitale “Meanwhile In The Park” (arrivato in vetta alle download charts europee e giunto alle orecchie di Tony Hoffer, produttore di Air e Beck, pubblicato dall’etichetta americana Dangerbird) e poi l’album successivo “Small Boat Big Sea” nominato “iTunes album & single of the week”, Ed Laurie si è imposto tra i talenti più freschi della canzone d’oggi.

Il nuovo disco, in uscita in Italia all’inizio del 2012 ed intitolato “Cathedral”, si annuncia un piccolo grande capolavoro, sincero ed intenso, imperniato su quella scardinante e misteriosa faccenda chiamata amore. Registrato in diretta, e ispirato nel titolo alla Cattedrale di Bolzano, un posto che ha catturato l’immaginazione di Laurie, il disco è stato realizzato con un gruppo di eccellenti e affiatati musicisti italiani: i bolzanini Andrea Polato alla batteria, Marco Stagni al basso, Matteo Cuzzolin al sax, che suonano insieme anche nel trio jazz-core Fatish, Manuel Randi alla chitarra e il percussionista-vibrafonista napoletano Pasquale Bardaro. A loro si è poi aggiunto il violinista svizzero Raphael Chevalier, conosciuto da Laurie in tour. Ed Laurie è anche un viaggiatore, la famiglia paterna è divisa tra l’East London e la Scozia, la famiglia materna sparpagliata per il globo, con presenze anche in Est Europa e Sudamerica: ciò lo ha reso uno spirito libero, pronto a lanciarsi in nuove avventure. Nell’occasione è stato l’Alto Adige la meta del suo peregrinare, il Duomo di Bolzano la cattedrale del titolo con i suoi rintocchi del campanile che si ascoltano nel disco.
Così come l’autore, se ne vanno in giro per il mondo anche le canzoni: ancorate a un songwriting solido e ispirato, che nelle ricorrenti venature jazzy chiama in causa mostri sacri come Fred Neil, Tim Buckley e Van Morrison, che si arricchiscono di aromi gipsy e soli latineggianti, evocano e regalano sensazioni di chanson francese à la Gainsbourg. Al centro di tutto la voce di Laurie pronta ad inerpicarsi senza difficoltà su vette per altri irraggiungibili.

AUCAN
Venerdì 18 novembre – 21.30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 8 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it
In collaborazione con Decibel Eventi

Reduci dal successo ottenuto al 25esimo anniversario del leggendario “EUROSONIC FESTIVAL” a Groningen, dove, sono stati inseriti fra i 20 gruppi selezionati per la compilation del festival, gli Aucan ripartono con una lunga tournée tra Italia, Europa e Stati Uniti, per promuovere il nuovo album “Black Rainbow”, uscito lo scorso febbraio.
Il disco è stato prodotto, registrato e mixato da Giovanni Ferliga e masterizzato da Matt Colton (già al lavoro con i Depeche Mode, James Blake, Aphex Twin), agli AIR studios di Londra: un lavoro innovativo sia dal punto di vista dei suoni sia dell’approccio compositivo, in cui il gruppo bresciano unisce l’attitudine di una rock band al sound delle più recenti produzioni elettroniche inglesi.

Concerto organizzato in collaborazione con Decibel Eventi.


MARRACASH
Giovedì 24 novembre – 21.30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 15 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it

Marracash non si ferma mai. L’estate lo ha visto impegnato su tre fronti, quello in studio, quello live e quello da grande protagonista in rete con il progetto “Roccia Music 2”.
Dopo la sfilza di sold-out inanellati con “Rivincita Tour”, adesso è di nuovo tempo di live, palchi e bagni di folla. “King del rap Tour” parte l’11 Novembre da Torino e farà tappa, a cavallo tra il 2011 e il 2012, nei principali centri italiani: da Firenze a Napoli, da Roma a Milano, senza trascurare la provincia; il rapper milanese suonerà anche a Treviso, Pescara, Reggio Emilia, Pavia e in molte altre città ancora.
Sul suo canale youtube (http://www.youtube.com/marracashonline) impazza il progetto “Roccia Music 2”, attraverso il quale Marracash sta pubblicando dal 20 giugno scorso un brano inedito a cadenza settimanale, raggiungendo le primissime posizioni per visualizzazioni. “Roccia Music 2” è uno street cd che il rapper milanese ha realizzato in collaborazione con diversi colleghi, dai Co’ Sang a Deleterio, da Dargen e Rancore fino ad Aban e Ted Bundy, con cui è attualmente al primo posto con il brano “Paradiso italiano”.
Il nuovo cd “ufficiale” di Marracash uscirà a novembre in concomitanza con il tour. Per ora nessuna indiscrezione sul titolo e sul singolo che farà da apripista all’album.
Marracash ha annunciato su Facebook che conterrà 15 tracce. Tra le collaborazioni spiccano Fabri Fibra, Jake la Furia, Gué Pequeno, J-ax e i Co’ Sang.

CRISTINA D’AVENA feat. GEM BOY
Venerdì 25 novembre – 21.30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 20 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it

Provate a pensare al connubio più improbabile che potete. Due elementi apparentemente agli opposti, come il sale e lo zucchero, che cantano amichevolmente mano nella mano.
Un romanista e un laziale? Di più! Di più! I Gen Rosso e Marilyn Manson? Di più! Di più!
Cristina D’Avena e i Gem Boy? Sìììììììì!
Con grande sforzo i Gem Boy per questa tournée si vestiranno eleganti, non canteranno Orgia Cartoon, ma SOPRATTUTTO non diranno parolacce!!
Tutto questo per realizzare il loro grande sogno: suonare e accompagnare nelle sue canzoni il loro mito: Cristina D’Avena!!
Se anche voi, come noi, siete cresciuti guardando i Puffi, innamorati di Emi/Mei o Yu/Creamy, sognavate di diventare rockstar come Jem, vi batteva il cuore quando Licia baciava per la prima volta Mirko o nelle intricate storie d’amore di Georgie con Abel, Arthur e Lowell, ridevate guardando le avventure di Pollon, facevate il tifo per Kelly, Sheila e Tati quando dovevano rubare qualcosa in “Occhi di Gatto”, volevate cavalcare come la Stella della Senna, o gridavate “anch’io un giorno diventerò bravo a pallavolo come Mila e Shiro”, allora non perdetevi questi concerti dove eseguiremo le più belle sigle dei cartoni animati che hanno segnato la nostra infanzia, e a cantarle sarà proprio l’unica e inimitabile Cristina!!!

BUD SPENCER BLUES EXPLOSION
Sabato 26 novembre – 21.30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 12 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it

Il nuovo e atteso album dei Bud Spencer Blues Explosion, il power duo composto da Adriano Viterbini (chitarra, voce) e da Cesare Petulicchio (batteria), sarà pubblicato il prossimo 4 novembre, e successivamente la band partirà per il nuovo tour invernale.
Mentre la scorsa estate correvano da un palco all’altro – 50 concerti, tutti pervasi da un suono febbrile, contagioso e potente – i Bud Spencer Blues Explosion hanno trovato il tempo per registrare Do IT, il nuovo e atteso album che sarà pubblicato dalla Yorpikus Sound il prossimo 4 novembre.
“Do It, perché il nostro imperativo – anticipano Adriano Viterbini (chitarra, voce) e Cesare Petulicchio (batteria) – – è fare, fare a modo nostro, senza perdere troppo tempo, perché non abbiamo tempo! Dobbiamo suonare, fermare le nostre idee senza pensarci troppo e dobbiamo farlo in IT (italiano). Il bello di un gruppo come il nostro e che possiamo fare i dischi che ci piace fare, e poi ripartire immediatamente in tour!”.
Questa è l’essenza dell’album: canzoni che sprigionano l’essenza del blues più ruvido, l’attitudine del classic rock e l’energia di chi sente che deve fare quello che vuole e soprattutto quello che deve, di getto e senza fermarsi.
Chi ha visto i Bud Spencer Blues Explosion sul palco, e le occasioni non sono certo mancate, visto che a partire dalla fine del 2009 il “power duo” ha tenuto una media di oltre cento concerti all’anno, non ha bisogno di altro.
In studio, mentre faceva davvero caldo, le canzoni dell’album hanno preso forma, colore e sostanza. E’ stata un’estate bellissima e lunghissima per i Bud Spencer Blues Explosion. E, a pensarci bene, è solo l’inizio!


NOYZ NARCOS
Giovedì 1 dicembre – 21,30
Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto posto unico: 12 euro
Info e prevendite www.lenozzedifigaro.it

“Fossero ancora vivi, Pierpaolo Pasolini e Giovanni Verga rapperebbero un featuring con Noyz Narcos”, questa è la chiusa della recensione uscita su Maxim Magazine che parla del rapper romano, ottimo biglietto da visita per inquadrare il personaggio.
Noyz Narcos è uno dei migliori rapper italiani in circolazione, l’unico in grado di rimanere fieramente indipendente, musicalmente “duro” e underground ma, al contempo, il solo capace di raggiungere uno status di credibilità e di popolarità pari agli artisti di punta dell’hip hop nella penisola.

Noyz Narcos rimane lontano da molte delle logiche di mercato e, negli anni, ha saputo crescere nel music businness grazie a un lavoro di team, management e soprattutto grazie al suo istinto unico per il rap che lo ha portato dove è ora: il n 1 del rap a Roma (cit. Fabri Fibra 2010) ma anche un culto assoluto per migliaia e migliaia di fan in tutta Italia. Lo testimoniano le decine e decine di date, in lungo e in largo per la penisola, e le collaborazioni importanti come quelle con Fabri Fibra, Club Dogo, Marracash e, non ultimo, il recente singolo “Le leggende non muoiono mai” di Don Joe e Shablo che lo hanno scelto insieme a J Ax, Gue Pequeno, La Furia, Marracash e Fabri Fibra.

Ora è tempo di un ulteriore step: il tour “The best of the beast” partirà il 31 ottobre, la notte di Halloween, da Novara e per 2 mesi toccherà i migliori club italiani da Nord a Sud.
11 date con una nuova formazione che vedrà Noyz Narcos affiancato da Mystic One (Jagermasterz) e il ritorno alla consolle del fidatissimo Dj Gengis Khan: versatile e virtuoso del giradischi, abile turntablist, Khan è collaboratore di lunga data del rapper romano ed è stato dj ufficiale di Alex Britti e di altri big della musica italiana.

LEAVE A REPLY