Ulisse, no more

0
230
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo aver ideato lo stratagemma del cavallo di legno ed esser stato l’artefice della mossa finale e risolutiva che ha permesso ai suoi alleati greci di vincere la sanguinosa guerra di Troia, dopo quindi essersi dimostrato agli occhi del mondo il migliore tra i migliori, l’Eroe, superiore persino alle divinità e alle semidivinità che a quella popolarissima contesa avevano preso parte, vuole tornare a casa, ma per Ulisse non deve essere stata cosa facile.

Passare dal campo di battaglia vissuto da generale, comandante e stratega alle quotidiane faccende domestiche, passare dalla gloria delle vicende storiche alla piccolezza delle azioni di ogni padre di famiglia deve avergli procurato svariati dubbi.

Per questo si perde, perde la strada, non torna, prova a vivere altre vite, atleticamente s’imbriglia in lacunose inquietudini… ma non siamo anche noi un po’ tutti persi su quella strada dritta ma dissestata che è il tempo?                           Non siamo un po’ tutti senza rotta su quella linea che congiunge l’immortalità alla dimenticanza, che consegna un senso alla nostra vita nel disegno più grande della storia e lo contrappone al vivere per vivere?

INFORMAZIONI: liberamente tratto dall’ “Odissea” di Omero, uno spettacolo di Stefano Cenci, una creazione collettiva di Dimensioni Parallele Teatro

Per Prenotazione e biglietti : segreteria@progettarte.org o  345-0225526

Ingresso Singolo 10€

Info su DIMENSIONI PARALLELE TEATRO :

www.dimensioniparalleleteatro.it

 

LEAVE A REPLY