COCO – L’ULTIMO SOGNO

0
502
Condividi TeatriOnline sui Social Network

SPAZIO MIL a Sesto S. Giovanni

dal 16 al 18 dicembre 2011

 

COCO – L’ULTIMO SOGNO

Teatrino Giullare

creato, interpretato e diretto da Teatrino Giullare

scene e mascheramenti di Cicuska

musica originale di Arturo Annecchino

eseguita in scena da Massimiliano Gagliardi

in scena Giulia Dell’Ongaro

 

Giovedì 16 dicembre debutta COCO – L’ULTIMO SOGNO, la nuova produzione di Teatrino Giullare, che inaugura la stagione VADO AL MIL 012.

Lo spettacolo vuole essere una biografia teatrale di Coco Chanel ispirandosi all’omonimo testo incompiuto e inedito di Koltés e altre fonti letterarie e giornalistiche. Il tutto viene miscelato con la straordinaria visionarietà del Teatrino Giullare, che anche stavolta inventa uno spazio allegorico e poetico di grande suggestione. Coco Chanel viene “fotografata” al termine della sua formidabile e frenetica vita, in una notte in cui le sue ultime ore scorrono insieme ai ricordi sfiorati ora con cinismo, ora con tenerezza, in cerca di verità e di silenzio.

In quest’ultima notte non le farà compagnia la lettura divertita delle tante sciocchezze contenute nelle innumerevoli sue biografie, che puntualizzano la siderale distanza tra un autentica figura geniale del novecento e la generica frettolosità della sua epoca, ma il suo cane, fedele testimone dei suoi sogni, dei suoi deliri e forse dei suoi rimpianti.

Tra sogno e realtà, tra luci ed ombre, Coco Chanel riflette sulla propria straordinaria e controversa vita intrecciando le sue vicende alla contemporaneità e ironizzando sul mondo, sul ruolo della donna e dell’arte, e soprattutto sulla verità.

Io mi sono lanciata in questo mestiere non perchè volevo creare qualcosa che mi piaceva ma perchè volevo togliere di mezzo quello che non mi piaceva. Io non ho gusto. Ho disgusto. Non mi è mai interessato lanciare mode, le mode sono quello che segui quando non sai chi sei. Non ce la facevo a vedere quelle povere donne soffocate nei rigidi abiti della belle epoque con quei pesanti cappelli. Come faceva un cervello a funzionare sotto quelle cose? Io ho liberato la donna dandole abiti comodi, dandole la libertà di muoversi, di pensare e di parlare. Io ho dato alla donna la libertà di parlare… oddio cos’ho fatto…

Coco Chanel

Tra i vari riconoscimenti ricevuti da TEATRINO GIULLARE segnaliamo: il Premio per la Migliore Attrice al World Art Festival di Praga (2003), il Premio Nazionale della Critica (2006), il Premio Speciale Ubu 2006, il Premio della Giuria e Premio Brave New World per la regia al 47^ Festival Internazionale di Teatro MESS di Sarajevo (2007), il Premio Hystrio Altre Muse (2011).

 

CIKUSKA ha curato le scene e i mascheramenti per queto spettacolo. Pittrice, illustratrice, costruttrice e scenografa è stata finalista al Premio Ubu 2010 per la Scenografia.

 

…E NEL FOYER “VETRINA CHANEL”: MODI MODA ED EMOZIONI

In occasione dello spettacolo COCO, TieffeTeatro organizza un mercatino vintage. Tra mobili e vestiti del passato il pubblico potrà “perdersi” in un mondo di suggestioni di un’altra epoca.

 

SPAZIO MIL – Via Luigi Granelli, 1 – Sesto San Giovanni

Orari spettacolo: ven, sab, dom ore 21.00

Prenotazioni e informazioni: 02 36592544info@tieffeteatro.itwww.tieffeteatro.it

Prezzi: 15 intero – 12 ridotto (over 60, under 25)

BIGLIETTERIA: è possibile acquistare i biglietti allo spazio MIL un’ora prima dell’inizio dello spettacolo oppure presso la biglietteria del Teatro Menotti (da martedì a sabato dalle 15 alle 19) via Ciro Menotti, 11, Milano.

Orari biglietteria in via Menotti: dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19 – sabato dalle 16 alle 19

LEAVE A REPLY