Arie di Lella Costa

0
253
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Con “Arie”, Lella Costa approda a Roma con uno spettacolo che raccoglie e rivisita i momenti migliori delle sue produzioni più recenti da “Traviata” a “Magoni”, da “Alice” a “Stanca di guerra” . Un the best of che è uno splendido esempio di comicità civile oltre che una grande prova di attrice. A fare da filo conduttore dello spettacolo è la musica, quelle “arie” che riportano con la mente a quelle esibizioni di grandi soprani alle prese con il meglio della lirica.
Sottolinea Lella Costa a proposito del titolo dello spettacolo: “Sono andata a rileggermi i copioni dei miei spettacoli, da “Ragazze” su su fino ad “Adlib”, per verificare se davvero in ognuno di loro ci fosse, più o meno esplicito, più o meno consapevole, qualcosa che avesse a che fare con la musica. E sì, c’era. Non solo come colonna sonora, ma proprio come voce altra, come interlocutore e comprimario e complice di palcoscenico; e c’erano, anche, dei brani costruiti con una scansione metrica che li rendeva molto più simili a uno spartito che a un copione, a un assolo che a un monologo”.
Nel recital Lella Costa affronta i temi a lei più cari, dalle donne alla guerra. Ma lasciando da parte l’attualità, perché come dice lei stessa, “in teatro, un attimo dopo diventa già vecchia”. Riproporre invece oggi i suo testi migliori non vuole essere soltanto una rivisitazione antologica, ma anche un’occasione per cucire insieme momenti in apparenza lontani e diversi e scoprire che sì, c’è un filo che li unisce, ed è saldo e resiste al tempo e all’usura. Scritto con Massimo Cirri e Giorgio Gallione (che ne firma anche la regia), “Arie” sarà in scena fino al 12 febbraio 2012
“Avere Lella Costa al Vittoria – dice Viviana Toniolo, direttore artistico del teatro – è un piacere immenso, anche perché rappresenta uno dei migliori esempi di teatro al femminile, nel quale l’impegno civile non oscura, ma anzi esalta, l’ironia e il divertimento”.

LEAVE A REPLY