Ottava edizione rassegna LET – LIberi Esperimenti Teatrali

0
223
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Giunta all’ottava edizione, la rassegna LET – Liberi Esperimenti Teatrali, nata in sinergia con il nuovo spazio teatrale Cometa Off di Roma, ha acquisito ormai una precisa connotazione e una sua riconoscibilità fra le iniziative volte a promuovere la drammaturgia contemporanea, dando spazio a nuove scritture sceniche e presentando giovani protagonisti della scena.
Un luogo inteso come “cantiere di vita teatrale”, terreno di continua sperimentazione per progetti che difficilmente riuscirebbero ad inserirsi nei meccanismi di una politica culturale che spesso trascura tutto ciò che sfugge ad una logica di consumo.
Una panoramica di proposte su ciò che avviene nella vasta rete dei teatri off e delle giovani compagnie che operano sul territorio nazionale.
Sette settimane dense di appuntamenti, come un vero e proprio “festival”, dove drammaturgia, regia e lavoro d’attore si confrontano e si misurano in un avvicendarsi febbrile di eventi, difficilmente assimilabili per linee tematiche, che si ritrovano in una comune difesa della funzione civile e culturale del teatro.
L’obiettivo è soprattutto quello di consentire alle numerose realtà del panorama teatrale più nascosto la presentazione del proprio lavoro, frutto di una attività laboratoriale, senza dover sostenere costi di fatto proibitivi e, per quanto riguarda artisti già affermati, di offrir loro la possibilità di mettersi in gioco all’interno della scena off.
La rassegna è strutturata nella forma della cosiddetta “doppia serata”: la prima con inizio alle 20.45, la seconda alle 22.30. Ogni compagnia effettuerà da due a sei repliche, per un totale di ventitré spettacoli e quasi settanta rappresentazioni.
LET offrirà quindi agli spettatori l’opportunità di fruire di molteplici proposte, vivendo il teatro in modo inconsueto, come uno spazio polifunzionale, aperto, innovativo.
Le prime sette edizioni della rassegna hanno dato risultati straordinari sia dal punto di vista artistico (numerosi sono stati gli spettacoli “lanciati” dalla rassegna e inseriti successivamente nelle programmazioni “ufficiali”, moltissimi i talenti promossi) che di pubblico.
Per un nuovo teatro crediamo esista un nuovo pubblico e il nostro progetto è quello di fare di LET uno dei punti d’incontro tra queste due entità.

Programma:

dal 7 al 9 febbraio ore 20.45
ROTTAMI
di e con Emanuela Guaiana
messa in scena di Filippo Dini

dall’8 al 10 febbraio ore 22.30
ESSERE
horror dell’adolescenza
di Giovanni Franci
con Elisabetta Rocchetti
danzatrice Maria Isabel Galloni
regia Marianna Galloni, Giovanni Franci

dal 10 al 12 febbraio ore 20.45
BLU
di Laura Forti
con Linda Caridi
regia Giampiero Judica

11 e 12 febbraio ore 22.30
COSMETICA DEL NEMICO
di Amelie Nothomb
con Giuseppe Bisogno, Martino D’Amico
regia Martino D’Amico

dal 14 al 19 febbraio ore 20.45
GUAI A VOI RICCHI
monologo narrativo di Giovanni Scifoni

15 e 16 febbraio ore 22.30
VERGOGNAA!
scritto, diretto e interpretato da
Lidia Miceli, Massimo Vinti

dal 17 al 19 febbraio ore 22.30
COMA PROFONDO
di Simone Iovino
con Edoardo Andreani, Mariangela Calia
musicisti Fabio Bettini, Marco Laudando
regia Emilia di Pietro, Simone Iovino

dal 21 al 23 febbraio ore 20.45
LEM LEM
Liberi Esperimenti Musicali
di e con Margherita Vicario
musicisti Pietro Marzotto, Francesco Criscuoli
Tommaso Venanzi, Davide Fiorentini
Giordano Vanni

dal 22 al 24 febbraio ore 22.30
LASCIATEMI LIBERA
Omaggio a Patti Smith
di Alessandro Fea
con Margherita Laterza voce/reading
Alessandro Fea chitarra/loops

dal 24 al 26 febbraio ore 20.45
EIFERSUCHTIG
ovvero della gelosia
scritto e diretto da Pietro Bontempo
con Caterina Misasi, Ilenia Torti

25 e 26 febbraio ore 22.30
IN ALTO MARE
di Slawomir Mrozek
interpretato e diretto da
Dario Iubatti, Fabrizio Falco, Giorgio Musumeci

dal 28 febbraio all’1 marzo ore 20.45
ARIANNA VOX
di Tatiana Dessi e Ludovica Marineo
con Tatiana Dessi e con Greta Bonetti
regia Ludovica Marineo

dal 29 febbraio al 2 marzo ore 22.30
SIAMO UOMINI O MARIONETTE
da Heinrich von Kleist
con Duccio Camerini
messa in scena di
Alfonso Sessa, Dario Falconi, Duccio Camerini

dal 2 al 4 marzo ore 20.45
WE DON’T KNOW WHAT WE ARE DOING
monologhi e microdrammi tratti da
Donald Margulies
con Alessandro Giuggioli, Alessandro Marverti
Arianna Mattioli, Edoardo Pesce, Sara Sartini
regia Massimiliano Farau

3 e 4 marzo ore 22.30
È VERO
di Louis Nowra
con Marit Nissen, Giulia Weber, Margot Sikabony
regia Paolo Sassanelli

dal 6 all’8 marzo ore 20.45
CRISI
di e con Stefano Pesce
musiche Simone Salsa

dal 7 al 9 marzo ore 22.30
LA LEZIONE DELLA MAESTRA STELLINA
scrittura scenica di
Marco Grossi, Antonella Civale
con Antonella Civale
regia Marco Grossi

dal 9 all’11 marzo ore 20.45
SPLIT SCREEN
scritto e diretto da Aram Kian
con Aram Kian, Sergio Grossini, Mauro Pescio

10 e 11 marzo ore 22.30
L’AMICO RITROVATO
dall’omonimo racconto di
Fred Uhlman
con Simone Pieroni
musiche e regia Franco Eco

dal 13 al 15 marzo ore 20.45
MOLOTOV
di Pier Paolo Fiorini
con Paola Campos
regia Marco Maltauro

dal 14 al 16 marzo ore 22.30
CLONI
da “La Disputa” di Marivaux
con Turi Moricca, Valeria Moccia, Chiara Mancuso Lavinia Cipriani, Vittoria Faro, Massimiliano Aceti Roberta Azzarone, Federico Lima Roque
Carlo Calderone, Giulia Tomaselli
regia Giacomo Settis Bisordi

dal 16 al 18 marzo ore 20.45
L’UOMO DELLA SABBIA
ispirato al racconto di E.T.A. Hoffmann
testo e regia di Luca De Bei
con Mauro Conte, Riccardo Francia
Fabio Maffei, Giselle Martino

17 e 18 marzo ore 22.30
FIGLIDIUNBRUTTODIO
uno spettacolo di e con
Paolo Mazzarelli e Lino Musella

LEAVE A REPLY