Questi Fantasmi

0
232
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Una prima nazionale d’eccezione quella che si appresta ad ospitare il Teatro Mancinelli. Dopo varie presenze nei cartelloni delle passate Stagioni Teatrali del teatro orvietano (dove è stato applaudito l’ultima volta nel 2009 con “I casi sono due”), un graditissimo ritorno per un grande artista come CARLO GIUFFRE’, che continua l’opera paziente e meritoria nel riproporre il repertorio della nobile tradizione teatrale napoletana.
Sabato 14 gennaio alle ore 21 in scena il capolavoro di Eduardo De Filippo QUESTI FANTASMI, interpretato e diretto dall’inossidabile 83enne Giuffrè, maestro e decano del teatro italiano che presenta ad Orvieto la sua ultima fatica.
Per far fronte alle numerosissime prenotazioni, è stata aggiunta una recita straordinaria DOMENICA 15 GENNAIO alle ore 17.  Lo spettacolo è già in allestimento al Mancinelli.

Attore di teatro di grande talento, conosciuto al grande pubblico anche per il suo sodalizio artistico con il compianto fratello Aldo, durante la sua intensa e lunghissima carriera Carlo Giuffrè ha interpretato la maggior parte delle commedie napoletane del grande Eduardo, grazie alle quali ha manifestato le sue doti di attore dall’indiscutibile vocazione comica. Del repertorio dell’autore ha messo in scena, anche come regista, commedie come Le Voci di dentro, Napoli milionaria!, Non ti pago e la celeberrima Natale in casa Cupiello. Numerose sono anche le sue interpretazioni cinematografiche e in fiction televisive.
Accanto a Giuffrè un cast straordinario: Piero Pepe, Maria Rosaria Carli, Claudio Veneziano, Antonella Lori, Giuseppe Piacquadio, Francesco D’Angelo, Pina Perna, Paolo Giovannucci, Antonella Cioli. Le scene e i costumi sono di Aldo Terlizzi, le musiche di Francesco Giuffrè, le luci di Umile Vainieri.
Spettacolo comico ma al tempo stesso amaro, “Questi Fantasmi” (1945), che ha saputo raccogliere un eccezionale successo di pubblico, fu la prima commedia di Eduardo De Filippo ad essere rappresentata all’estero, a Parigi. In modo magistrale Carlo Giuffrè interpreta il personaggio di Pasquale Lojacono, “anima in pena” che dopo mille mestieri accetta, per sbarcare il lunario, di occupare un palazzo notoriamente abitato da fantasmi, allo scopo di dimostrarne l’abitabilità. Suggestionato dai racconti del portiere, Pasquale s’imbatte in Alfredo, amante della moglie, scambiandolo per un fantasma. Questo non è che il primo di una serie di equivoci e fraintendimenti, tutti basati sulle radicate superstizioni partenopee.

La recita di sabato 14 sarà preceduta, al Foyer del Teatro alle ore 20, da un BUFFET a cura di Champagneria e della Pasticceria Adriano. Per informazioni e prenotazioni tel. 0763.340493.

 

LEAVE A REPLY