“Animali in versi” con V. Patera e C. Boccadoro

0
368
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Animali in versi è il titolo del singolare recital a quattro zampe in cartellone sabato 3 e domenica 4 marzo presso l’Arciliuto, raffinato teatro da camera ospitato all’interno del cinquecentesco Palazzo Chiovenda, in Piazza di Montevecchio, a pochi passi da Piazza Navona. Nel mese di aprile lo spettacolo farà tappa a Londra, dove è stato richiesto dall’Istituto Italiano di Cultura di Belgrave Square. Le quattro zampe impegnate ad introdurre il pubblico ai segreti del Regno di Animalia sono quelle di Valeria Patera, voce recitante, cui fanno da contrappunto le musiche scelte ed eseguite al piano da Carlo Boccadoro, oltre che pianista, compositore e musicologo tra i più brillanti tra quelli attivi sulla scena italiana.

Valeria Patera, che dello spettacolo è anche regista ed ideatrice, ha confezionato un’antologia in cui  testi, più o meno noti, di grandi maestri della poesia internazionale otto-novecentesca sono accostati ad autori italiani contemporanei. Voci, tra loro molto diverse, che si rincorrono, rincorse a loro volta dalla musica, per raccontare il mondo degli alieni che ci vivono accanto, i coinquilini del pianeta che ritieniamo arbitrariamente nostro, delle città che costruiamo e degli spazi più privati della nostra quotidiana esistenza, a partire dalla casa, occupata, non sempre con il nostro permesso, da miriadi di tribù non umane. A seguire, il caleidoscopico intreccio delle voci di grandi poeti: Baudelaire, Trilussa, Gozzano, Borges, Neruda, Prèvert, Pessoa. E infine la chiusura: una felpata Suite Felina composta dalla stessa Valeria Patera.

Il salotto teatrale di Palazzo Chiovenda si popola di mille presenze animali che l’arte dei poeti fa parlare con una lingua a noi comprensibile. Rovesciare il punto di vista, ecco lo scopo:capire come loro vedono noi per conoscre meglio loro e noi stessi. Confrontarci con la loro diversità, definendo le reciproche identità.

 

Il ricavato delle serate sarà parzialmente destinato dal Teatro dell’Arciliuto a due associazioni che si occupano della tutela dei gatti che vivono liberi sul territorio cittadino e di cani abbandonati.

Sabato 3 Marzo 2012, ore 21

Domenica 4 Marzo 2012 ore 19

Teatro Arciliuto, Roma

Ingresso comprensivo di consumazione Euro 20

 

LEAVE A REPLY