Milano Clown Festival 2012 – Festival sul Nuovo Clown e Teatro di Strada

0
212
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Torna il Milano Clown Festival, giunto alla settima edizione, rassegna internazionale sul nuovo clown e sul teatro di strada che quest’anno, grazie anche al Contributo del Comune e della Provincia di Milano, coinvolge oltre 70 artisti e compagnie di “nuovo circo” provenienti da tutto il mondo e che animerà la città, in particolare il quartiere Isola, dal 22 al 25 febbraio, in concomitanza del Carnevale Ambrosiano, con oltre 100 appuntamenti selezionati da Maurizio Accattato, direttore artistico – che da più di vent’anni lavora sull’arte del clown – tra spettacoli, eventi speciali, concerti, incontri dedicati alla formazione e alle scuole, tutti ad ingresso libero.

Il Festival si propone di diffondere l’arte del clown, libertà di espressione allo stato puro, rappresentata da artisti che ormai da tempo – soprattutto all’estero – si esibiscono per le strade, nelle piazze, anche nei teatri ed in ogni luogo sia possibile un vero, allegro e totale coinvolgimento del pubblico, ed è l’unico nel suo genere in Italia.

Edizione ricchissima con tanti ospiti internazionali tra cui l’atteso ritorno di un milanese d’adozione, per molti un antesignano del nuovo circo, un  personaggio che ha rivoluzionato il concetto di “clown”, il filosofo buffone Leo Bassi, clown dell’anticonformismo, performer e giullare che torna dopo anni di assenza da Milano, città in cui ha vissuto per molto tempo, con il suo ultimo lavoro “Utopia” per riflettere “sul possibile e l’impossibile”.

Definendosi una sorta di “don Chisciotte che tenta di cambiare il mondo a suon di cazzate, lanciato contro la politica e la piccola borghesia scema” Leo Bassi propone alla città di Milano uno  show che si addentra nei congegni malati e implacabili dell’economia mondiale e della società moderna, per dimostrarne l’assurdità e prospettare nuove speranze intitolato UTOPIA, presentato in forma di studio e ora per la prima volta in Italia nella forma spettacolare matura.  L’evento sarà la chiusura del festival il 25 febbraio.

Tantissima attesa anche uno dei clown più famosi e amati al mondo: lo statunitense Jango Edwards, già ospite nel Milano Clown Festival, maestro di clowneria attore comico dai mille volti che metterà in scena il suo Classics, spettacolo che offre la rara opportunità di vedere le migliori performance della carriera di Jango, sicuramente tra i clown più prorompenti e amati del mondo. Una selezione in rapida evoluzione di molti personaggi e tecniche che includono mimo, danza, magia, canzoni, acrobazie, musica, commedia, stunts, cabaret, poesia, giocoleria e teatro di marionette. Eppure non esistono due rappresentazioni identiche, perché lo spettacolo risulta sempre composto da un flusso di disegni e altri oggetti scelti al momento, per adattarsi al meglio all’occasione e all’ambiente.

 

Programma

La kermesse si aprirà mercoledì 22 con una speciale anteprima: un vero e proprio Fo Day, dedicato al più grande giullare del nostro tempo, Dario Fo: ad omaggiarlo sarà

la storica Parata delle Compagnie del Milano Clown Festival che partirà dalla Casa della Carità (mercoledì ore 11) per poi invadere via Padova (ore 13,30) e attraversare la città fino a Palazzo Reale dove saluterà Dario Fo al lavoro nell’allestimento della sua mostra personale, grande dedica della città.

Ad esibirsi sarà Mario Pirovano con Mistero Buffo.

Tra le COMPAGNIE UFFICIALI, si segnala il grande ritorno di Michael Lane Trautman (USA) eccezionale clown visivo particolarmente adorato dai più piccini, che pranzerà in corsia nel reparto di pediatria per poi esibirsi nell’Auditorium dell’Ospedale Sacco di Milano (giovedì 23 ore 14) e in serata al Circo Pic con “KING PONG’S PING PONG RODEO”, culmine di 35 anni di lavoro sul Ping Pong.

E ancora il grande Leo Kondakov (Russia) creatore, produttore e performer per eccellenza di “teatro portatile”, con il quale ha girato il mondo e collaborato con Patch Adams, candidato al prestigioso premio “Gold mask”, (in coppia con Michael Trautman mercoledì 22, ore 14,30 – Centro Congressi di Via Corridoni, ingresso libero fino ad esaurimento posti).

A grande richiesta tornano anche i vincitori del Milano Clown Festival 2011 I Circondati (Italia) due clown à l’ancienne che nell’assenza di parole hanno trovato il loro linguaggio ideale tra acrobalance, giocoleria, beat-box, pantomima,  e gli Strange Comedy (Canada/USA)  per la prima volta a Milano Clown Festival , duo comico ex Cirque du Soleil e Circo Ingenieux Performers, capaci di combinare teatro fisico, illusione, teatro di figura e arti circensi.

Dalla Francia arrivano inoltre i “ Cie Jamais 203”, un’espressione francese che richiama la nostra “Non c’è due senza tre” con uno spettacolo di “cine – teatro comico”, “Roger è senza fiato” pluripremiato nei festival internazionali. Un vero sogno filmato in Super8 bianco e nero, stile nouvelle vague, omaggio comico e sdrammatizzato a Godard, Fellini, Hitchcock e J. Tati con musica, voce, commenti e effetti sonori rigorosamente dal vero.

Non poteva mancare la musica: tanti i musicisti irriverenti che si alterneranno nelle varie serate mentre il concerto finale sarà affidato all’energia esplosiva dei Rock n’ Roll Kamikaze’s, la nuova band di Andy degli Hormonauts con dj set anni 50, 60 e indie rock n’roll.

Gli SPETTACOLI IN CONCORSO si susseguiranno nel quartiere Isola, dalle ore 15 alle 22 e oltre. Tra le compagnie di Nuovi Artisti ci saranno Asante Kenya Acrobats (Kenya)

CIRCO OBLAK (Italia) Farandula (Italia) e Simone Romanò (Italia) mentre per la sezione Noi siamo qui  I Colombaioni (Italia) Los Kikolas  Circo teatro (Spagna) Mamimo (Giappone) Voilà l’enchantement (Svizzera) che si sfideranno fino all’ultima gag.

Alla giuria, formata dai Filarmonica Clown, riuniti per l’occasione, toccherà decretare il vincitore di quest’edizione (premiazione sabato ore 21 Circo Pic).

Oltre ai due fantastici chapiteau, gli enormi tendoni ormai simboli del festival, presso il Parcheggio Gioia Pirelli e il Cavalcavia Bussa, gli spettacoli interesseranno numerose aree cittadine, sia all’aperto che al chiuso: Piazza Duomo, via Padova e la Casa della Carità, l’Ospedale Sacco, Centro Congressi di via Corridoni, l’intero quartiere Isola con 17 luoghi di spettacolo (Teatro Sala Fontana, Teatro Verdi, Teatro della Sassetti, Teatro Sacro Volto, Sagrato S.Maria alla Fontana, Frida Café, Piazza Minniti, Isola Casa Teatro, Opera 33, C.A.M. di Corso Garibaldi,).

 

Da mercoledì 22 a sabato 25 febbraio 2012

Milano luoghi vari

Tutti gli eventi e gli spettacoli sono ad ingresso gratuito
Il calendario è consultabile sul sito www.milanoclownfestival.it
Info 02.9170502902.66013484

 

LEAVE A REPLY