Progetto TAT – Talenti a Teatro

0
385
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Teatro Olimpico

Scommettiamo oggi sulle capacità e la creatività dei direttori artistici di domani, per costruire il futuro dello spettacolo dal vivo. Nasce così il progetto TAT – Talenti a Teatro, promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Teatro Olimpico, un’occasione per mettersi alla prova sullo storico palcoscenico di Roma.

Dal 16 febbraio i giovani con meno di 35 anni potranno registrarsi al sito www.talentiateatro.it e presentare fino a tre proposte artistiche, edite o inedite, che rientrino nelle quattro categorie danza, teatro, musica, performance. Un’apposita Commissione Mista valuterà l’aspetto artistico e valoriale nonché la sostenibilità dei progetti, ma anche quanto le opere mettano in rilievo valori umani e di coesione e integrazione sociale di cui il Dipartimento della Gioventù e il Teatro Olimpico si fanno portavoce.

Lo spettacolo scelto potrà calcare per tre giorni il palcoscenico del Teatro Olimpico nel corso della stagione 2012-2013.

Faranno parte della Commissione Mista rappresentanti delle Istituzioni, professionisti affermati ed esperti del mondo della cultura e dello spettacolo: Lucia Bocca Montefoschi, Direttore Artistico e Amministratore Delegato del Teatro Olimpico; Emma Perrelli, Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù; Pietro Longhi, Presidente dell’Agis Lazio; Margherita Parrilla, Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza; Lorenzo Salveti, Direttore dell’Accademia Nazionale Silvio D’Amico; Marcello Foti, Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia; Giancarlo Sammartano, Docente di Istituzioni di Regia presso il Corso di laurea DAMS di RomaTre; Romano Marini Dettina, artista e produttore; Massimiliano “Mamo” Giovenco, artista e produttore.

Il sito del progetto TAT – Talenti a Teatro, oltre ad essere l’unica modalità ufficiale d’accesso all’iniziativa, vuole sviluppare una community online, per permetta al pubblico di visionare i progetti presentati ed esprimere la propria opinione, fornendo così alla Commissione indicazioni sul gradimento delle proposte. Il portale è inoltre corredato da un’applicazione Facebook per permettere il voto e la condivisione dei contenuti anche sul social-network.

Obiettivo del progetto è porre in risalto due fra le figure professionali più importanti e affascinanti per la vita e l’attività di un Teatro: il Direttore Artistico e il Produttore Teatrale. A loro è richiesto senso critico, coraggio, fiuto, tempismo, lungimiranza, vision, ma anche concretezza, pragmaticità e prudenza, rispondendo alle esigenze degli spettatori, rimanendo al passo con i tempi e rispettando le regole del mercato e dello show business.

Il Direttore Artistico, così come il Produttore Teatrale, è un artigiano speciale che tratta una materia unica e delicata: il talento dei suoi artisti. Ma è anche un manager, che deve saper sorprendere e soddisfare il proprio pubblico, tenendo sempre sotto controllo la componente economica senza dimenticare di incuriosire la stampa.

Finché esisteranno l’Arte e il Teatro avremo bisogno di Direttori Artistici e Produttori Teatrali che trasformino le idee in realtà.

 

Modalità d’accesso e Bando

www.talentiateatro.it

www.teatroolimpico.it

 

Regolamento per la partecipazione al PROGETTO TAT – TALENTI A TEATRO

DIRETTORE ARTISTICO E PRODUTTORE TEATRALE PER TRE GIORNI

Promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri

e dal Teatro Olimpico

 

Perché Talenti a Teatro

Il Progetto TAT – Talenti a Teatro, promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri insieme al Teatro Olimpico, quest’anno alla sua prima edizione, si propone come obiettivo quello di porre in risalto due fra le figure professionali più importanti per la vita e l’attività di un Teatro: il Direttore Artistico e il Produttore Teatrale.

Ad un Direttore Artistico e ad un Produttore Teatrale sono richieste doti professionali ed umane, quali coraggio, fiuto, tempismo, ma anche lungimiranza, concretezza e pragmaticità. L’obiettivo di un Direttore Artistico è quello di proporre al suo pubblico una stagione teatrale, che risponda alle esigenze degli spettatori, sia al passo con i tempi e rispetti le regole del mercato e dello show business. Tutto questo senza perdere di vista l’indole, il carattere e la personalità del teatro, che trova nel Direttore Artistico, il suo più alto rappresentante nel mondo della Cultura e dello Spettacolo.

Il Direttore Artistico, così come il Produttore Teatrale, è un artigiano speciale che tratta una materia unica e delicata: il talento dei suoi artisti. Ma è anche un manager, che deve saper sorprendere e soddisfare il suo pubblico, tenere sempre sotto controllo la componente economica senza dimenticare di incuriosire la stampa.

Finché esisteranno l’Arte e il Teatro avremo bisogno di Direttori Artistici e Produttori Teatrali.

 

SCHEDA TECNICA DEL PROGETTO TAT – TALENTI A TEATRO

Il Progetto TAT – Talenti a Teatro si rivolge a tutti i giovani, singoli o gruppi, amanti del mondo dell’arte e con intuito per lo show business, che vogliano sottoporre e presentare al Teatro Olimpico un progetto artistico, che sarà valutato da una Commissione mista, in cui saranno presenti, tra gli altri, il Direttore Artistico del Teatro Olimpico ed un Dirigente del Dipartimento della Gioventù.

L’Ufficio Stampa del Teatro curerà la Conferenza Stampa di Lancio del progetto TAT, che si svolgerà presso il Teatro Olimpico il 16 febbraio 2012 alle ore 11.00.

Lo spettacolo o progetto scelto potrà calcare per tre giorni il palcoscenico del Teatro Olimpico nel corso della stagione 2012-2013, nei giorni 18-19-20 settembre 2012.

 

FASE I:  REQUISITI E MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

  • I partecipanti, ovvero i promotori e/o autori delle opere, devono essere residenti in Italia e di età non superiore ai 35 anni compiuti al momento della iscrizione al Progetto.
  • I proponenti possono presentare progetti, opere e spettacoli propri o di altre compagnie; dei progetti proposti, al momento dell’analisi da parte della Commissione, verrà verificato, non solo l’aspetto artistico e valoriale dei contenuti e dei messaggi espressi nelle opere, ma anche la sostenibilità delle opere stesse. La Commissione valuterà, inoltre, quanto le opere e i progetti mettano in rilievo valori umani e di coesione e integrazione sociale di cui il Dipartimento della Gioventù e il Teatro Olimpico si fanno portavoce.
  • I proponenti potranno inviare progetti fino ad un massimo di 3 proposte ciascuno, a partire dal 16 febbraio fino all’11 maggio 2012 incluso.
  • Le proposte possono riferirsi a compagnie italiane o internazionali e le opere o progetti presentati possono essere editi o inediti.
  • Potranno essere sottoposti all’attenzione della commissione progetti e spettacoli di tutti i generi artistici, di registro comico o drammatico. I progetti rientreranno nelle quattro categorie: danza, teatro, musica, performance.
  • Il Progetto TAT – Talenti a Teatro prevede lo sviluppo di uno spazio community presso il sito www.talentiateatro.it e www.teatroolimpico.it in cui sarà possibile registrarsi e caricare materiale relativo ai progetti, tramite upload. Una volta iscritti si potrà impostare il proprio profilo e pubblicare i relativi spettacoli (max 3). Gli spettacoli potranno essere corredati da un’immagine e un testo direttamente nel sito. Nel sito dedicato al Progetto TAT, per ogni spettacolo proposto, sarà possibile linkare clip audio, video e/o documenti, ospitati da altri sistemi (i.e. youtube, google video, ustream.tv, revver, myspeace,  vimeo, break, mpora, youku, 56.com e ku6).
  • Una volta caricato il progetto nel sito non sarà possibile modificarlo, se non nei tempi che verranno indicati nel portale stesso, per apportare eventuali correzioni necessarie.
  • Lo spazio community prevederà inoltre, al suo interno, un sistema di voto, che non deciderà chi vince, ma fornirà alla Commissione un’utile indicazione sul gradimento delle proposte. Il voto sarà libero e pubblico, non sarà possibile votare dallo stesso IP più di una volta al giorno. Il portale sarà inoltre corredato da un’applicazione Facebook per permettere il voto e la condivisione dei contenuti anche sul social-network.
  • Sarà a disposizione sul sito una sezione FAQ con le istruzioni per l’uso e una sezione di supporto tecnico.
  • Il Sito funzionerà anche tramite dispositivi mobili (i.e. Iphone e Ipad) e sarà moderato.
  • Gli organizzatori si riservano di rimuovere i contributi non conformi a norme imperative, all’ordine pubblico, al buon costume, al comune senso del pudore. Verranno altresì rimossi contenuti osceni o lesivi dell’immagine degli stessi e/o tali da esporli a responsabilità verso terzi. Verranno cancellati contributi che siano riconosciuti in violazione della Legge sul diritto di Autore (L 633/1941 e successive modifiche), che siano lesivi dei diritti di terzi o che siano discriminatori rispetto a qualunque razza, sesso, lingua, religione, opinione politica, condizioni personali o sociali.
  • I partecipanti al Progetto TAT si impegnano per tutta la durata del Progetto a non partecipare con le stesse opere a concorsi o iniziative simili a quella appena descritta.

 

FASE II: VALUTAZIONE DEI PROGETTI

  • I progetti proposti verranno valutati da una Commissione mista appositamente composta, di cui faranno parte, tra gli altri, il Direttore Artistico del Teatro Olimpico ed un Dirigente del Dipartimento della Gioventù.
  • Il progetto scelto, che sarà inserito nella stagione 2012-2013 del Teatro Olimpico, scelto ad insindacabile giudizio della Commissione, sarà presentato nel corso della Conferenza Stampa di presentazione della Stagione 2012-2013 e sarà inserito nel relativo materiale di comunicazione, incluso il sito internet del Teatro.
  • Il progetto selezionato dalla Commissione andrà in scena per tre giorni presso il Teatro Olimpico, il 18-19-20 settembre 2012
  • Per la rappresentazione dell’opera selezionata, il Teatro Olimpico mette a disposizione gli spazi del teatro (incluso l’utilizzo del botteghino, foyer e spazi di accesso alla sala) per i tre giorni di rappresentazione. Lo spettacolo è interamente finanziato dal promotore e/o autore dell’opera selezionata e gli incassi lordi detratto IVA raggiunti al botteghino andranno completamente ai promotori e/o autori dell’opera stessa, ferme restando le detrazioni per le spettanze SIAE. Il teatro garantisce un contributo per costi generali (vigili del fuoco, guardaroba, personale di sala) e per costi di service esterno (audio, luci) pari ad un massimo di € 1.500 (IVA esclusa) complessivi.
  • A conclusione della fase di selezione verrà redatto un accordo tra il Teatro Olimpico e il soggetto promotore e/o autore dell’opera selezionata, che tenga presente quanto sopra nonché la vigente normativa prevista nell’ambito dello spettacolo dal vivo. I soggetti promotori e/o autori delle opere presentate si impegnano a munirsi ed esibire copia del certificato di agibilità Enpals e copia del permesso di SIAE.

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY