Quello che prende gli schiaffi

0
382
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Giovedì 1 marzo alle ore 21 al Teatro Era, all’interno di una Stagione per la Toscana 2012, è la volta di due tra i più grandi attori del teatro italiano, Glauco Mauri e Roberto Sturno, che mettono in scena Quello che prende gli schiaffi una libera versione tratta dall’omonimo testo teatrale di Leonid Nikolaevič Andreev.

Quello che prende gli schiaffi è una delle opere più  famose di Andreev, protagonista della vita culturale della Russia nel primo ventennio del Novecento, all’alba del bolscevismo.
È la storia di uno scienziato che cade in rovina poiché viene derubato dell’amore e di una importante scoperta da parte del barone che dapprima gli aveva finanziato gli studi.
Umiliato e afflitto l’uomo di scienza vuole fuggire dalla società nella quale vive e diventa così clown, inizia a lavorare in un circo di provincia e diventa la principale attrazione, noto come “quello che prende gli schiaffi”.
Amore e divertimento sono le componenti fondamentali dello spettacolo che comunica al pubblico la “civile utilità del Teatro”.
Glauco Mauri e Roberto Sturno hanno scelto un testo molto amato da Stanislavski e Mejerchol’d per festeggiare i trenta anni della loro carriera, affiancati da un cast di nove bravissimi attori.
Le musiche, eseguite dal vivo dai tre attori-clown, sono di Germano Mazzocchetti, le scene di Mauro Carosi, i costumi di Odette Nicoletti.

Prevendita:
Presso la biglietteria del Teatro Era (tel. 0587.213988) da lunedì 27 a mercoledì 29 febbraio, in orario 17.30-19.30 e giovedì 1 marzo dalle ore 17.30 a inizio spettacolo, on line sul sito: www.vivaticket.it

Informazioni:
Fondazione Pontedera Teatro
Teatro Era, Parco Jerzy Grotowski Via Indipendenza
56025 Pontedera (PI)
Tel +39.0587.55720 /57034
Fax +39.0587.213631
info@pontederateatro.it
www.pontederateatro.it

Biglietti:
Intero € 20
Ridotto € 18
Ridotto studenti universitari € 10

Riduzioni:
Under 18 e over 60, ARCI, Carta Più Feltrinelli, studenti universitari, collaboratori e dipendenti dell’Università di Pisa, docenti e collaboratori Scuola Normale Superiore di Pisa, collaboratori e dipendenti del Polo Sant’Anna Valdera e di Pont-Tech, ACLI, UTE, ACSI, Soci CTS, Carta Giovani, Confesercenti Pisa, Ias Emozioni Card, Spazio Nu, soci e dipendenti del Credito Valdinievole.

LEAVE A REPLY