Ukiyo-e con Luciana Savignano

0
470
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Cambiamento di programma per il cartellone Festival di Danza del Teatro Coccia di Novara. Venerdì 9 marzo non sarà più lo spettacolo di flamenco Carmen a venire rappresentato, ma il “mondo fluttuante” creato dalla coreografa e regista Susanna Beltrami per Luciana Savignano nello spettacolo Ukiyo-e. Il fluire di una stella. Un cambiamento avvenuto per problemi interni alla produzione Balletto del Sud (per Carmen), ma che consentirà di vedere danzare a Novara una delle più grande étoile italiane, la milanese Luciana Savignano.

Lo spettacolo Ukiyo-e. Il fluire di una stella, in scena a partire dalle ore 21.00, è una creazione che Susanna Beltrami dedica a Luciana Savignano quale testimonianza di una relazione artistica che dura da ben quindici anni. Il concetto giapponese di Ukiyo-e, che tradotto suona come “mondo fluttuante”, introduce il senso inafferrabile e affascinante di un incontro artistico e umano. Così la coreografia diventa la storia di due donne, di due artiste e racconta e visualizza le aspirazioni e le immagini della loro maturità, con il sorriso e la poetica della scoperta.

Uno spettacolo composto di assoli, passi a due e trio che incarnano il senso del fluttuante, su brani musicali di forte impatto emotivo che scaturiscono da un sottofondo di suoni intriganti ed evocativi: da Bregovic a Murcof, passando attraverso Dandria e Umebayashi. Le suggestioni messe in scena dalla “stella fluttuante” Luciana Savignano hanno il volto mediterraneo de La Lupa, ricordano il triangolo amoroso di Jules e Jim e infiammano di passione come un Tango di Luna, tutte creazioni che la Beltrami le ha dedicato.                                                                       Una grande opportunità per il pubblico del Teatro Coccia: vedere all’opera Luciana Savignano. L’étoile si forma presso la Scuola di Ballo della Scala di Milano dove si diploma dopo un periodo di perfezionamento al Teatro Bol’ šoj di Mosca. Nel 1968 viene prescelta da Mario Pistoni come solista per il Mandarino Meraviglioso, su musica di Béla Bartók, con il quale ottiene la prima grande affermazione. Nel 1972 diventa prima ballerina alla Scala ed in questo periodo viene notata da Maurice Béjart che la invita nella compagnia Du XXème siècle. E’ l’inizio di un lungo e fertile connubio artistico.

I biglietti sono in vendita nell’area Biglietteria online del sito www.fondazioneteatrococcia.it o presso la biglietteria del teatro in Via Rosselli 47, aperta dal martedì al sabato dalle 11.30 alle 17.30 e a partire da un’ora prima dell’inizio di tutti gli spettacoli.

Per coloro che sono già in possesso del biglietto per lo spettacolo Carmen sarà possibile utilizzare lo stesso biglietto per assistere allo spettacolo Ukiyo-e oppure ottenerne il rimborso. Per ulteriori informazioni: 0321.233200.

 

LEAVE A REPLY