Amleto a pranzo e a cena

0
204
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Se per molti Amleto è solo uno che, col teschio in mano e lo sguardo fisso nel vuoto, ripete il suo “essere o non essere”, emblema di un teatro tanto noioso quanto sganciato dalla realtà, Amleto a pranzo e a cena, spettacolo in scena venerdì 23 marzo ore 21.15 al Teatro Subasio di Spello, ne fa una raffinata e scanzonata parodia, che ci fa capire come il teatro di Shakespeare possa ancora parlare di noi, ed i suoi personaggi essere costantemente presenti nelle nostre vite (“a pranzo e a cena”, appunto).

Il sipario si apre su una piccola sgangherata compagnia teatrale in cui, tra invidie e gelosie, si tenta di mettere in scena Amleto. Tra liti e complicità, gli attori si scambiano consigli non proprio disinteressati e lasciano affiorare velenosi grovigli familiari (Amleto non è l’unico ad aver avuto problemi con la mamma!).

Amleto a pranzo e a cena è una scommessa impossibile: raccontare in poco più di un’ora la tragedia per eccellenza, farlo con mezzi pochi, affidandosi alla sola forza espressiva dell’attore, che, quando è bravo come i quattro attori di questo spettacolo, sul palcoscenico può fare di tutto.

Lo spettacolo fa parte de La bella stagione, organizzata da Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione con il sostegno del Comune di Spello.

Come di consueto, sarà preceduto da un aperitivo offerto a tutti gli spettatori, in questo caso dalla Piadineria Dai Tre Mammocci di Spello.

 

Per prenotazioni e informazioni Fontemaggiore tel. 075 5286651, Teatro Subasio tel. 0742 301689 (solo il giorno dello spettacolo dalle ore 18)    www.fontemaggiore.it

LEAVE A REPLY