Nuove stelle

0
215
Condividi TeatriOnline sui Social Network

I giovanissimi talenti della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, eccellenza dello spettacolo italiano, al loro debutto a Roma, dal 21 al 25 marzo al Teatro Olimpico con NUOVE STELLE, terzo spettacolo del Festival Internazionale della Danza 2012 della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico.

Un programma che attraversa la storia del balletto dall’Ottocento ai nostri giorni firmato da quattro maestri quali

Marius Petipa, Roland Petit, Jiří Kylián e Angelin Preljocaj.

Nella mattinata di giovedì 22 marzo, al Teatro Olimpico, OPEN DAY ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA incontri e presentazioni dedicati ai giovani e agli studenti delle scuole romane per illustrare le proposte didattiche dell’Accademia dedicate alla preparazione di tutte le figure professionali legate allo spettacolo dal vivo.

Roma, 19 marzo 2012 – Atteso debutto a Roma per Nuove Stelle, il terzo spettacolo del Festival Internazionale della Danza 2012 della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico, che ospita dal 21 al 25 marzo sul palco dell’Olimpico le eccellenze e i migliori talenti che si formano nella prestigiosa Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, divenuta negli anni un privilegiato “vivaio” per il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala e per le più importanti compagnie in Italia e all’estero. L’Accademia Teatro alla Scala, che l’anno prossimo festeggia i 200 anni della sua fondazione, arriva per la prima volta a Roma e lo fa con i giovani ballerini della Scuola di Ballo impegnati in un programma di coreografie che attraversa la storia del balletto dall’Ottocento ai nostri giorni, firmato da quattro grandi maestri quali Marius Petipa, Roland Petit, Jiří Kylián e Angelin Preljocaj. L’esibizione costituisce uno dei numerosi impegni a cui sono chiamati ogni anno gli allievi della Scuola di Ballo, che rappresenta il cuore del Dipartimento Danza, uno dei quattro dipartimenti in cui si articola l’ampia offerta formativa dell’Accademia Teatro alla Scala: Musica, Danza, Palcoscenico-Laboratori, Management.

Lo spettacolo si apre con Evening Songs creato nel 1987 da Jiří Kylián, artista di origine ceca indiscusso protagonista della danza contemporanea, anima del Nederlands Dans Theater sin dal 1973. Il balletto, per tre coppie di danzatori, introduce elementi di danza folk sulle note di Čtyři sbory (Four Choruses) op. 29 e di V přirodě (In Nature’s Realm) op. 63 di Antonín Dvořák. Come era già avvenuto nel 1978 con Sinfonietta su musiche di Janáček, Kylián sceglie composizioni di un celebre connazionale per accompagnare una sua creazione. I costumi, disegnati dallo stesso Kylián, con Joke Visser, prevedono per le ballerine delle ampie gonne che sulla scena vanno a comporre forme suggestive.

Segue Larmes blanches creazione del 1985 di Angelin Preljocaj. Su un palcoscenico avvolto dal buio due coppie di danzatori evocano le trappole della vita quotidiana in cui scivolano le relazioni amorose, alternando gesti meccanici e spezzati a movimenti più rotondi e sinuosi. Il contrasto fra suoni ansiogeni, prodotti da voci distorte e dall’insistente ticchettio di un metronomo, e l’elegante atmosfera barocca delle musiche di Bach, Balbastre e Purcell risalta anche nei costumi, neri pantaloni lucidi e stretti abbinati a morbide camicie bianche dagli ampi jabots.

Quindi un omaggio a Roland Petit con l’interpretazione di Gymnopédie, creato dal grande coreografo francese per il balletto Nazionale di Marsiglia sugli omonimi tre pezzi per pianoforte di Erik Satie. Gymnopédie nacque inizialmente per Ma Pavlova, del 1986, e venne poi sviluppato per Tout Satie, spettacolo – o dance concert, come lo chiamava Petit – in un solo atto, del 1988.

Si chiude con un vero classico, Il Regno delle ombre da La Bayadère di Marius Petipa, creazione del 1877 con le musiche di Ludwig Minkus. La coreografia costituisce un caposaldo del repertorio romantico in cui particolarmente vivo è il gusto per l’esotismo, il soprannaturale e il sentimentalismo.

In occasione della presenza dell’Accademia scaligera a Roma, nella mattinata di giovedì 22 marzo al Teatro Olimpico si terrà un Open Day Accademia Teatro alla Scala con incontri e presentazioni dedicati ai giovani e agli studenti delle scuole romane. Scopo dell’incontro è far conoscere, anche con dimostrazioni pratiche, le proposte didattiche per il 2012/13 dell’Accademia, con i suoi 35 corsi dedicati alla preparazione di tutte le figure professionali legate allo spettacolo dal vivo. Dalle 9.30 alle 11.00, operatori e coordinatori didattici dell’Accademia terranno un incontro dal titolo Le figure professionali e i linguaggi del teatro musicale volto ad illustrare i molteplici profili professionali legati allo spettacolo dal vivo e i relativi percorsi formativi proposti dall’istituzione scaligera: cantanti lirici, professori d’orchestra, artisti del coro, maestri collaboratori, ballerini, scenografi, costumisti, sarti, truccatori e parrucchieri, lighting designer, tecnici di palcoscenico, fotografi di scena, tecnici audio, videomaker, manager.

Dalle 11.00 alle 12.30, il M° Leonid Nikonov, docente della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, proveniente dal Bolshoi, inviterà sul palcoscenico del Teatro Olimpico ragazzi fra i 14 e i 20 anni per una lezione di danza che consentirà di accostare la metodologia di una delle scuole più autorevoli in campo coreutico. (Per partecipare è richiesta la prenotazione al numero 06-3201752 o all’indirizzo e-mail prenotazioni@filarmonicaromana.org)

 

TEATRO OLIMPICO

Da mercoledì 21 a domenica 25 marzo 2012

(spettacolo ore 21; domenica ore 16.30 e 21)

 

NUOVE STELLE

Evening Songs

Coreografia di Jiří Kylián, ripresa da Arlette Van Boven

Musica di Antonín Dvořák

 

Larmes blanches

Coreografia di Angelin Preljocaj, ripresa da Silvia Bidegain

Musiche di Johann Sebastian Bach, Henry Purcell, Claude Balbastre

 

Gymnopédie

Coreografia di Roland Petit, ripresa da Lienz Chang

Musica di Eric Satie

 

Il Regno delle ombre da La Bayadère

Coreografia di Marius Petipa, ripresa da Tatiana Nikonova e Leonid Nikonov

Musica di Ludwig Minkus

 

Con gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala

diretti da Frédéric Olivieri

 

si ringraziano

Jiří Kylián, Angelin Preljocaj, gli Amici della Scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala

 

TEATRO OLIMPICO

Giovedì 22 marzo 2012, dalle 9.30 alle 12.30

 

OPEN DAY ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA

L’ACCADEMIA TEATRO ALLA SCALA INCONTRA GLI STUDENTI DI ROMA

Un’occasione unica per scoprire, con l’aiuto degli insegnanti  e dei professionisti dell’Accademia

Teatro alla Scala, i mestieri dello spettacolo dal vivo

 

dalle 9.30 alle 11.00

Le figure professionali e i linguaggi del teatro musicale

I docenti dell’Accademia Teatro alla Scala raccontano le possibilità di formazione professionale e di lavoro offerte dall’industria dello spettacolo e del teatro musicale

 

dalle 11.00 alle 12.30

Lezione di danza per ragazzi dai 14 ai 20 anni

con il M° Leonid Nikonov, docente della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala

 

Per partecipare è richiesta la prenotazione al numero  06 320 17 52 o all’indirizzo e-mail prenotazioni@filarmonicaromana.org

La partecipazione agli eventi indicati è gratuita e dà diritto all’acquisto di un biglietto a prezzo speciale di 15 euro  per lo spettacolo Nuove Stelle della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, in scena al Teatro Olimpico nel giorno di giovedì 22 marzo alle 21

Biglietti spettacolo: 30, 25, 20 € + diritto di prenotazione. Junior 4-14 anni 14 euro. Riduzioni per CRAL, gruppi, scuole di danza e associazioni.

 

Ufficio Promozione Accademia Filarmonica Romana

Tel. 06-3201752 – email: promozione@filarmonicaromana.org

Ufficio Promozione Teatro Olimpico

Tel. 06.32.65.99.27 / 32 – email: ufficiopromozione@teatroolimpico.it

 

 

LEAVE A REPLY