Breath new day-teqatro Cqamploy di Verona

0
264
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il 24 aprile 2012, con inizio alle ore 21, il Teatro Camploy di Verona ospiterà lo spettacolo Breath New Day, concerto dedicato alla figura del musicista inglese Sting e
realizzato dagli studenti del 2° anno del BTEC National Diploma in Popular Music del CSM Centro studi Musicali di Verona.
La carriera di Sting sarà rappresentata tramite una tematica a lui cara: la salvaguardia della foresta amazzonica e, più in generale, della flora e della fauna. Lo
scopo dello spettacolo diventa, quindi, oltre che intrattenere, anche quello di informare e offrire spunti di riflessione. Il ricavato della serata sarà devoluto all’associazione no-profit MWCT (Mwabvi Wildlife & Community Trust), che ha sede a Palazzolo di Sona e opera per lo sviluppo sociale, economico ed ambientale di unʼarea del Malawi, con particolare riguardo alla Mwabvi Wildlife Reserve. (www.mwct-italia.org)
Filo conduttore sarà, dunque, il fluire del respiro, tramite il quale si rappresenteranno la vita, la distruzione e la rinascita della natura, in unʼideale ambientazione bucolica. La scaletta darà il senso di questo percorso e prevederà una ventina fra i brani più famosi di Sting, da All This Time a Shape of My Heart, da Fragile a Brand New Day (da cui origina il titolo del concerto), senza trascurare i mitici Police.
I musicisti, nonché ideatori dellʼintero progetto, sono Riccardo Barbierato (chitarra e
voce), Marco Dal Medico (batteria e percussioni), Giovanni Franceschini (batteria e
percussioni), Andrea Giorio (chitarra), Anna Guglielmini (basso e voce) e Teresa
Polizzotto (voce). Alcuni dei loro insegnanti condivideranno il palco con loro,
supportandoli e completando la formazione: Pepe Gasparini (basso), Massimo Greco
(tromba e flicorno), Moreno Piccoli (tastiere) e Lucia Corona Piu (voce). Come indicato dal sottotitolo, il tema dello spettacolo sarà rimarcato dalla presenza di due attori: Gianni Franceschini, anche pittore che darà vita a diversi paesaggi, ed Eugenio Franceschini, i quali uniranno i brani musicali, appunto, con colori e parole.
Tutto il progetto rientra nel percorso didattico degli studenti, che nellʼambito del corso di diploma studiano, oltre alla musica in tutte le sue forme e accezioni, la gestione di progetti di spettacolo e svariati altri contesti professionali; lʼimpostazione del corso prevede diverse esperienze pratiche, che consentono agli studenti di potersi inserire direttamente nel mondo del lavoro. Lʼallestimento tecnico sarà, pertanto, a cura dei colleghi del 2° anno del corso universitario, BTEC Higher National Diploma in Music.
Il costo del biglietto dʼingresso è € 8,00 ed è possibile acquistare le prevendite,
senza alcuna maggiorazione, presso la segreteria del CSM e la sede dellʼMWCT.

LEAVE A REPLY