Per amore o per forza

0
232
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal 30 maggio al 2 giugno torna la quarta edizione della maratona teatrale giovanile “Per amore o per forza”, un’iniziativa che ha fatto registrare in passato grande partecipazione e apprezzamento.

Da quest’anno la maratona si inserisce all’interno dell’omonima iniziativa “Per amore o per forza”, un programma biennale di attività (2012-2013) a supporto della scena teatrale giovanile, promosso dal Comune di Bergamo-Assessorato all’Istruzione, Sport, Tempo Libero e Politiche Giovanili, in partnership con il TTB-Teatro Tascabile di Bergamo, realizzato in collaborazione con Teatro Prova e Teatro Caverna e con il fondamentale contributo di Fondazione Cariplo.

Il progetto, riconoscendo l’importanza del confronto come occasione di crescita reciproca, si pone l’obiettivo di incrociare i gruppi teatrali giovanili, in partenza bergamaschi e poi lombardi, che si costituiscono al termine di percorsi di formazione anche molto diversi tra loro. Le differenti azioni proposte sono quindi finalizzate sia alla messa in scena degli spettacoli che alla proposta di opportunità di formazione e approfondimento mirate, con particolare attenzione per l’emersione delle esperienze più interessanti e innovative.

Il cuore del progetto “Per amore o per forza” è costituito dalla maratona di teatro che, tramite un bando aperto, raccoglie le proposte dei giovani del territorio (gruppi o singoli) e si propone di costruire un’occasione dedicata, uno spazio di dialogo e di espressione per le giovani formazioni teatrali del territorio,all’interno del quale il lavoro di ognuno possa essere adeguatamente valorizzato. La scaletta della manifestazione si costruisce progressivamente nel confronto tra i gruppi giovanili e il Teatro Tascabile di Bergamo, da sempre particolarmente attento alla pedagogia teatrale e interessato al coinvolgimento giovanile.

L’edizione 2012 della maratona – per quest’anno riservata ai soli gruppi bergamaschi, ma in procinto di allargarsi per l’edizione 2013 al contesto lombardo – si realizzerà nei giorni che vanno dal 30 maggio al 2 giugno.

Venti gli spettacoli in programma, messi in scena da altrettante compagnie giovanili: Tae Lab, Non c’è storia, ‘N Quill, Laboratorio teatrale Cooperativa Il segno, Compagnia dell’invidia e Teatro ebbro, Le balene mistiche, Teatro precario, Altre stanze teatro, Simonebug, Les Misansamble, Dietro le tende blu, I rimedi per fratelli calvi, Mordisco teatro, Teatrandum, Teatro ex drogheria, Dakota farm, Gli erranti, Sottopelle, Ilinx, Techne makre.

Come nello spirito del progetto, diversi anche i luoghi che la maratona andrà a toccare: la sede del Teatro Tascabile, il Museo Storico, lo Spazio Polaresco, il Castello di S. Vigilio, l’Auditorium di Loreto e il Parco Beata cittadini (Loreto).

Da mercoledì 30 maggio a venerdì 1 giugno gli spettacoli si svolgeranno in orario serale; sabato 2 giugno avrà invece luogo una non-stop che accompagnerà gli spettatori dalle 16.30 del pomeriggio (Spazio Polaresco) alle 7 del mattino successivo, con conclusione dell’attività presso la sede del Teatro Tascabile (ex Monastero del Carmine). Nel mezzo anche una zuppa offerta a tutti i partecipanti, in collaborazione con l’Associazione l’Appeso, e un trasporto speciale gratuito con autobus (e ritorno) verso città alta.

L’ingresso a tutte le rappresentazioni teatrali è rigorosamente gratuito.

Per informazioni:

tel. 035399656/657

mail spaziopolaresco@comune.bg.it

LEAVE A REPLY