In scena il grande teatro classico all’Estate Fiesolana con l’attore Gianluigi Tosto

0
207
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il teatro classico è di scena all’Estate Fiesolana. L’attore Gianluigi Tosto rappresenterà martedì 26 e venerdì 29 giugno alle 21.30 presso il Teatro Romano due classici assoluti della storia della nostra cultura: l’Iliade e l’Odissea di Omero, una produzione Nem-Nuovi Eventi Musicali.

In scena il teatro totale di Tosto, composto da gesto, danza, recitazione. Un artista capace di far immaginare naufragi, tempeste, sogni, viaggi per mare con pochi movimenti, con grande fascinazione narrativa e con l’ausilio di materiali da teatro povero (quali cerchi di fuoco) e di elementari strumenti musicali dal suono arcaico ed evocativo, quali djembè, gong, campanellini indiani, ciotole tibetane. I vestiti indossati per l’occasione sono quelli del costumista fiorentino Antonio Musa.

Gli spettacoli sono rivolti ad un pubblico varioe anche agli stranieri, perché corredati da una sinossi in lingua. Il linguaggio del corpo, l’impostazione della voce, la musicalità dell’italiano e l’arte di Tosto superano qualunque barriera linguistica, come successo a Lisbona presso il Teatro Nazionale Dona Maria II, dove Tosto ha rappresentato queste opere per un mese intero, e nelle centinaia di repliche (oltre 600 per entrambi gli spettacoli, debuttati dieci anni fa).

Martedì 26 giugno in scena l’ira di Achille, l’eroismo di Ettore, l’entusiasmo di Patroclo, il dolore di Priamo, sentimenti che non conoscono mezze misure, assumono dimensioni epiche e acquistano un sapore ancestrale, quasi primitivo. Sullo sfondo le battaglie, in primo piano gli esseri umani con le loro eterne virtù e debolezze, passioni e sofferenze. La struttura della narrazione netta, decisa, a tinte forti.

Seguono venerdì 29 giugno i peregrinaggi del divino Odisseo: la malinconia e la nostalgia della patria, la delicatezza dell’incontro con Nausicaa, lo stupore, la meraviglia e il terrore degli incontri con Polifemo, Circe, il Regno dei Morti, le Sirene, Eolo, la determinazione nell’affrontare i Proci, la commozione del riconoscimento con Telemaco e Penelope. Gli episodi e i personaggi dell’Odissea appartengono infatti alla nostra cultura da sempre.

Alle 19, prima dello spettacolo, nella terrazza del bar del Teatro Romano, cena a temaL’Odissea del gusto. Le portate, dagli evocativi nomi omerici, sono tratte dal libro “L’Odissea in cucina” di Anna Rita Zara (a pagamento su prenotazione obbligatoria 0552001875 – 3452846881 | info@nuovieventimusicali.it).

Ingresso: € 14 int. – € 11 rid.

Abbonamento ai due spettacoli: € 20 int. – € 16 rid.

Prevendite Circuito regionale box office – www.boxol.itwww.ticketone.it

Info: www.estatefiesolana.it – tel. 055 5961293

 

LEAVE A REPLY