Mistico Mediterraneo con Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura

0
238
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Lunedì 18 giugno al Museo del Bargello di Firenze il trombettista sardo inaugura la rassegna “La Sabbia del Tempo” con le incantevoli armonie di Corsica e Sardegna interpretate in chiave jazz

Lunedì18 giugno al Museo del Bargello di Firenze, la rassegna La Sabbia del Tempo apre con un concerto suggestivo, ipnotico, travolgente: Mistico Mediterraneo, ovvero lo straordinario incontro in musica tra due grandi ambasciatori dell’improvvisazione come Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura (ore 21.15, ingresso 15 euro, info 055 611299). Il trombettista sardo e il compositore e bandoneonista marchigiano hanno imbastitoun viaggio sonoro che scava nelle profondità delle tradizioni musicali sacre del Mediterraneo, con particolare attenzione alle incantevoli armonie della Corsica e della Sardegna. Risonanze arcaiche e avvolgenti che si mescolano al jazz più sofisticato e a sprazzi indistinti di elettronica, e traghettano l’ascoltatore in un mare di suoni variopinto e a tratti inesplorato. I soffi del mantice e della tromba accentuano ulteriormente il fascino della cornice del concerto e riecheggiano nelle architetture del Cortile del Museo del Bargello permettendo ai due musicisti di arricchire la propria tavolozza sonora di sfumature allo stesso tempo inedite e primordiali.

La rassegna prosegue lunedì25 giugno in Villa La Pietra (via Bolognese 120, ore 21, ingresso gratuito su prenotazione allo 055/5007212) con un evento in collaborazione con New York University:Le Avventure del Principe Achmed. Realizzato nel 1926 dalla tedesca Lotte Reiniger grazie a una tecnica ispirata alle ombre cinesi,Le Avventure del Principe Achmedviene considerato il primo lungometraggio di animazione della storia del cinema. E se fino agli anni Cinquanta si pensava che il film fosse andato distrutto nei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, una copia venne ritrovata miracolosamente nell’archivio del British Film Institute. Oggi cinque compositori ne hanno voluto riscoprire tutto il fascino proponendone la proiezione con una colonna sonora originale che, nell’esecuzione dal vivo, trasforma la favolosa trama ispirata a “Le mille e una notte”, in una suite di puro stupore.

Mercoledì 27, ultimo appuntamento di giugno, affidato al coro Harmonia Cantata (ore 21.15, Museo del Bargello, 10 euro) che eseguirà un programma corale di particolare intensità e bellezza poetica con musiche di Schubert, Brahms e Mendelssohn.

La Sabbia del Tempo è la nuova rassegna curata da Accademia San Felice (Settimana di Musica Sacra dal Mondo) e FLAME Ensemble (Florence Chamber Music Festival). Non solo un festival, piuttosto un invito all’ascolto. L’ascolto di prestigiosi compositori contemporanei, così come delle pagine immortali della storia della musica. Il tutto, in alcuni degli scenari più prestigiosi di Firenze: Museo del Bargello, Villa La Pietra, Loggia dei Lanzi, ex Chiesa San Carlo dei Barnabiti. Dal 18 giugno al 15 luglio.

PROGRAMMA COMPLETO SU www.accademiasanfelice.com

INFO
tel 055 611299 | 055 6123516

info@accademiasanfelice.com

direzione artistica Andrea Cavallari

consulenza artistica Luisa Valeria Carpignano

organizzazione Camilla Laschi

LEAVE A REPLY