Teatro Olimpico di Roma, presentata la nuova stagione 2012-2013

0
291
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Antonello Dose e Marco Presta, i popolari conduttori del Ruggito del Coniglio, sono i testimonial d’eccezione impegnati nella presentazione della nuova stagione 2012-2013 del Teatro Olimpico di Roma. Il direttore artistico Lucia Bocca Montefoschi sottolinea l’importanza di portare avanti, anche e soprattutto in un momento difficile come questo, “i settori della cultura e dell’intrattenimento”: e il Teatro Olimpico lo fa attraverso un cartellone ricco di proposte all’insegna del divertimento brillante, fra show, danza e commedie.

La nuova stagione si apre a ottobre con T.A.T. Talenti a Teatro, iniziativa lanciata lo scorso febbraio che ha visto la partecipazione di 76 spettacoli fra cui sono stati selezionati i tre vincitori ex aequo del concorso, Senza radici (il 18 ottobre), A Wall Door (19 settembre), Hansel e Gretel (20 settembre).

Sulla scia del successo degli anni passati torna all’Olimpico, Inferno, il primo capitolo della Trilogia Divina Commedia con la compagnia di acrobati danzatori Emiliano Pellisari Studio (dal 2 ottobre), mentre dal 13 novembre tornano in scena i celeberrimi Momix di Moses Pendlenton con reMIX, miscellanea della carriera trentennale della compagnia. Oltre ai pezzi più interessanti della loro carriera ci saranno anche due inediti, uno dei quali su uno dei Concerti Brandeburghesi di Bach, l’altro come omaggio alle Terme di Caracalla.

Per il terzo anno consecutivo torna in scena anche il Festival Internazionale della Danza in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana: in scena dal 3 maggio i leggendari Mummenschanz festeggiano i 40 anni di carriera all’insegna della creatività con una tourneé internazionale che tocca anche l’Italia. Non mancheranno show e commedie: dal 23 ottobre sarà in scena Antonio Giuliani con il nuovo monologo Chi non muore… si rivede sui vizi e le virtù degli italiani, mentre Vincenzo Salemme sarà il protagonista del periodo natalizio con la nuova commedia Il diavolo custode (dal 18 dicembre), commedia degli equivoci che indaga sulla seconda possibilità nella vita di ciascuno.

A grande richiesta tornano Lillo&Greg che dopo il successo dello scorso anno ripropongono la spy story L’uomo che non capiva troppo (dal 4 dicembre) surreale commedia metateatrale sulla scia di James Bond e il geniale docu-teatrale Chi erano i Jolly Rockers? con Max Paiella (dal 2 aprile) ricco di musica dal vivo. Nel cartellone non poteva mancare il musical con Shrek, diretto da Claudio Insegno, che porta in scena in Italia il musical ispirato al cartone cult della Dreamworks (dal 14 febbraio). Giunge alla decima edizione Supermagic 2013 X, l’acclamato Festival della magia Internazionale che anno dopo anno propone i maggiori artisti del settore, prestigiatori, illusionisti e trasformisti (dal 31 gennaio). E dopo il Flauto Magico di Mozart, l’Orchestra di Piazza Vittorio propone Il Libro della Giungla di Kipling trasformato in una fiaba magica e multietnica con le musiche originali di Massimo Nunzi (dal 5 marzo). Il cartellone si chiude con il primo capitolo di un progetto triennale veDRO’, Nuove visioni Inedito d’Autore sul teatro di narrazione. Primo appuntamento con Ascanio Celestini impegnato nella lettura di Niccioleta Una strage/storia poco nota scritta da Andrea Camilleri (il 5 e il 6 giugno). Torna anche il Teatro per ragazzi, confermata la formula dell’abbonamento libero e da quest’anno l’Olimpico entra nel progetto Provincia WiFi.

LEAVE A REPLY