Festival Internazionale Valentiniano 2012

0
200
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dichiarato “Festival di interesse internazionale” dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri  l’11 luglio 1995

Presidente e Direttore Artistico M° Carlo Frajese

 

Dieci concerti (solistici, cameristici e sinfonico-corale), tre conferenze, un’audizione di musica elettronica e un ciclo di cinque film classici dell’epoca del muto (1895-1926), con musica originale di Carlo Frajese. Tutto questo nel programma del Festival Internazionale Valentiniano di Orvieto 2012, rassegna internazionale di musica sinfonica e cameristica giunta alla XXVII Edizione che si terrà ad Orvieto dall’8 settembre al 7 ottobre. Gli appuntamenti del ricco calendario avranno luogo al Teatro Mancinelli, nel Chiostro di San Giovanni e nella Sala Eufonica della Biblioteca Comunale di Orvieto.

Secondo la tradizione del Festival, le esecuzioni sono affidate a giovani musicisti italiani e internazionali (provenienti da Argentina, Corea, Russia, Spagna, Stati Uniti) che trovano quì una possibilità reale e completa di esibirsi ed esprimersi. Tutti nuovi talenti che hanno al loro attivo numerosi Primi Premi assegnati da prestigiose competizioni internazionali.
Presidente e direttore artistico è il M.° Carlo Frajese, ideatore e fondatore del Festival a cui dedicatutta l’esperienza di una vita trascorsa a dirigere importanti orchestre sinfoniche e a guidare prestigiose istituzioni musicali come lo Sperimentale di Spoleto e il Teatro di Tradizione di Lecce. Personalità fra le più note del panorama musicale, nel 2009 a Todi Carlo Frajese ha ricevuto insieme al M° Roman Vlad il Premio della 1^ edizione “Una vita da Maestro”, dedicato a chi ha maggiormente contribuito alla formazione dei giovani musicisti umbri.
Il Festival Valentiniano, nato a Terni e trasferitosi ad Orvieto da molti anni, è organizzato dall’Associazione A.T.E.M Briccialdi – promotrice di numerosi concorsi musicali nazionali ed internazionali – con il contributo di Regione Umbria, Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Associazione Teatro Mancinelli TeMa e con il patrocinio del Comune di Orvieto. Dichiarato “Festival di interesse internazionale” nel 1995 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Festival Valentiniano ha sempre riscosso un grande successo di critica e di pubblico. Il Comitato Nazionale per le Celebrazioni Verdiane – a firma di Fedele Confalonieri – ha inserito l’esecuzione della Messa di Requiem di Verdi diretta da Carlo Frajese, eseguita durante il Festival Valentiniano del 2002, tra le celebrazioni ufficiali del Centenario Verdiano.

Sarà il “Globeduo”, il duo Andrea Oliva (flauto) e Costanza Savarese (chitarra), ad aprire sabato 8 settembre alle ore 18.30 il Festival Valentinianoal Ridotto del Teatro Mancinelli. In programma musiche di Bach, Schubert, Debussy, Villa Lobos, D’Amario, Dvorak.

Domenica 9 settembre, alle ore 18.30, in programma un concerto dedicato al canto solistico. Al Ridotto del Mancinelli la coreana Seung Hyum (soprano) e Marino Nahon (pianoforte) eseguiranno musiche di Debussy e Schubert.

Sabato 15 settembre alle ore 18.30, stesso luogo, OMAGGIO A NICOLO’ PAGANINI e OMAGGIO ALLA MUSICA SPAGNOLA, chitarrista Alessio Nebiolo.

Domenica 16 settembre alle ore 18.30 il Ridotto del Mancinelli ospiterà il QUINTETTO “PRESTIGE” (Federico Giarbella, flauto – Alessandro Camilli, oboe – Luigi Picatto, clarinetto – Ugo Favaro, corno – Orazio Lodin, fagotto), che suonerà su musiche di Haydn, Rossini, Briccialdi, Mozart, Berio, Piazzolla, Verdi.

Martedì 18 settembre, alle ore 10.30, alla Sala Eufonica della Biblioteca Comunale avrà luogo il primo appuntamento del ciclo di film muti dell’epoca (1895-1926), con musica originale di Carlo Frajese, il quale introdurrà gli incontri esponendo le particolari esigenze del muto così dissimili da quelle della musica sinfonica, cameristica, operistica, sacra, della danza, della canzone, ecc. In programma, “Giglio infranto” (1919), regia di David Wark Griffith, interpretato da Lillian Gish.

Mercoledì 19 settembre alle ore 18.30 in programma, al Ridotto del Teatro Mancinelli, la conferenza di Carlo Franci: LA MUSICA ELETTRONICA, “La memoria del suono – il suono elettronico nel mondo di oggi” con la partecipazione del soprano Francesca Franci.

Un’altra conferenza è poi in programma giovedì 20 settembre alle ore 10.30, sempre alla Sala Eufonica della Biblioteca Comunale, sul tema LA MUSICA ELETTRONICA: “Dal suono alla musica”, lezione di Walter Branchi.

Il giorno successivo, venerdì 21 alle ore 10.30, sempre alla Sala Eufonica, proiezione del film “Le tre luci” (1921), regia di Fritz Lang.
Il programma della giornata prevede poi, alle ore 19.30, al Chiostro di San Giovanni, “Il Chiostro di San Giovanni attraverso la musica di Walter Branchi”, conferenza-audizione di Walter Branchi.

Sabato 22 settembre alle ore 18.30 al Ridotto del Teatro Mancinelli concerto della mandolinista di San Pietroburgo Ekaterina Nepryakina, che eseguirà musiche di Tsygankof, Kruglov, Lukin.

Domenica 23 settembre alle ore 17.30, al Ridotto del Teatro Mancinelli, dopo il grande successo riscosso durante la scorsa edizione del Festival, grande appuntamento con la talentuosa violinista coreana DAMI KIM, che ha ricevuto in dono dal Governo Giapponese uno Stradivari a seguito della sua affermazione al Concorso Paganini. Collaborerà al pianoforte la pianista Kozeta Prifti. Musiche di Bach, Joachim, Ysaye, Chausson, Sarasate.

Lunedì 24 settembre alla Sala Eufonica della Biblioteca Comunale, alle ore 10.30, proiezione del film “Gli ultimi giorni di Pompei” (1913), regia di Mario Caserini.

Sempre alla Sala Eufonica, martedì 25 alle ore 10.30, “L’ultimo uomo” (1924), regia di Friedrich Murnau e venerdì 28 ore 10.30 “La madre” (1926), regia di Vsevolod Pudovkin.

Domenica 30 settembre, alle ore 18.30 al Ridotto del Teatro Mancinelli concerto della violoncellista Leila Shirvani, che eseguirà musiche di Bach e Kodaly.

Presso il Tempio della Consolazione di Todi, in data da concordare, concerto organistico di Giandomenico Piermarini.

Nell’attesissimo concerto sinfonico-corale in programma domenica 7 ottobre alle ore 19 al Teatro Mancinelli verrà eseguita la MESSA DI REQUIEM di Verdi. Ad esibirsi saranno l’Orchestra “Nuova Sinfonietta” di Roma, il “Coro lirico-sinfonico” e il “Coro Musicaomnia” di Stefano Cucci. I cantanti saranno Francesca Bertini soprano, Alice Margaret Baker contralto, Gian Luca Zampieri tenore, Armando Caforio basso. Maestro concertatore e Direttore d’Orchestra Carlo Frajese.

INFORMAZIONI
Biglietteria Teatro Mancinelli  Tel. 0763.340493

Prezzi biglietti
Concerti al Ridotto del Teatro Mancinelli euro 10
Concerto sinfonico-corale al Teatro Mancinelli euro 20
Abbonamento per tutti i concerti euro 50 – Riduzione del 50% per gli studenti

L’ingresso alle conferenze e alla Sala Eufonica della Biblioteca Comunale è gratuito.

LEAVE A REPLY