Estremità – Festa dei Teatri di Frontiera

0
211
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Sabato 15 settembre 2012 alle 21,30 a Peccioli (Pisa), terzo appuntamento per “Estremità”. La festa dei “Teatri di Frontiera” in programma tutti i sabati fino al 29 settembre.

Nel Rione Borgherucci troviamo la Compagnia i Fuocolieri. Lo spettacolo vede in scena tre artisti che tra la danza ed il teatro creano con il fuoco suggestioni antiche e mai banali. In un’edizione di Estremità dedicata alle radici del teatro di strada non poteva mancare il fuoco in tutte le sue forme.

Ci saranno anche “Farabutti e Farabuloni”, quattro elementi vicentini doc. Sono una compagnia vincitrice di premi teatrali e molto apprezzata dagli specialisti. Portano in strada una grande abilità attoriale alla quale si aggiungono ottime trovate sceniche e molta invenzione. Comici e poetici, adatti ad un pubblico di qualsiasi età.

Non potevano mancare anche i Boteri, progetto speciale di due clown che per questa occasione si sono uniti in un lavoro molto divertente. Due ciccioni boteriani si muovono con lentezza per le vie del paese trovando sempre il modo di interagire con gli spettatori. Osvaldo Carretta e clown Rufino sono da molti anni due artisti che hanno saputo portare nelle strade una cultura teatrale non indifferente.

La manifestazione è dedicata alle discipline storiche del teatro di strada. Un progetto di Andrea Kaemmerle per l’Associazione Internazionale di Teatro Guascone con il contributo del Comune di Peccioli.

Dalle 20 in poi si cena nei vicoli del paese gustando le cibarie preparate dagli attivissimi Rioni peccio lesi. Poi, alle 21,30, si passa alle esibizioni di artisti da tutto il mondo per cinque notti di magia, arte, cultura e divertimento.

Un festival fatto di incanti, atmosfere, birbonerie e poesia che solo il miglior teatro di strada sa offrire.

Ingresso gratuito. Per informazioni 3280625881 o su www.guasconeteatro.it.

 

Si va avanti il 22 settembre nel Rione Fosso con Marco Cardona e Zastava Orchestra.

Chiusura sabato 29 settembre a Montecchio con Clown Ruffino e Trio Treno dell’Appennino.

LEAVE A REPLY