Settembre in Piazza della Passera

0
341
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo due anni di interruzione, torna ad animare uno degli angoli più caratteristici del cuore di Firenze SETTEMBRE IN PIAZZA DELLA PASSERA, la manifestazione ideata da Stefano di Puccio con la consulenza artistica di Alessandro Di Puccio, organizzata dalla Trattoria 4 Leoni e dall’Associazione culturale IN PIAZZA.

XII edizione dunque per SETTEMBRE IN PIAZZA DELLA PASSERA, appuntamento imperdibile del settembre fiorentino che negli anni passati ha ospitato artisti come Riccardo Tesi, Stefano Bollani, Antonello Salis, Peppe Servillo, Raffaello Pareti, Les Italiens, Giancarlo Cauteruccio, Stefano “Cocco” Cantini, Mirko Guerrini, Javier Girotto, Pietro Tonolo, Francesco Maccianti, Barbara Casini, Ray Mantilla e Rossana Casale, Ginevra Di Marco e molti altri. A partire da martedì 4 settembre, per cinque serate, la piazza ospiterà concerti, spettacoli dal vivo e incontri, il tutto come sempre a ingresso libero.

Sospesa fra salottino di città e aia di campagna, Piazza della Passera, col suo Canto ai 4 Leoni, è uno dei luoghi più antichi di Firenze, dove ancora oggi sopravvivono le botteghe degli artigiani fiorentini. Qui ha il suo studio Silvano Campeggi, conosciuto a livello internazionale con lo pseudonimo di NANO, con cui ha firmato i grandi manifesti del “cinematografo” come quello per Ben Hur, Via col Vento oppure Luci della Ribalta. Attorno al “Settembre” sono nate moltissime altre iniziative: il concerto di Natale, la festa della Rificolona, gli spettacoli con merenda per bambini, i pranzi per i senza tetto. E in piazza sono state allestite anche varie mostre, tra cui quella dello stesso Silvano “Nano” Campeggi. Così negli anni, la Piazza, questo salotto d’Oltrarno, ha acquisito un’identità e un pubblico che pochi altri luoghi del centro storico possono vantare.

 

 

Programma XII Edizione

Ad aprire la rassegna, martedì 4 settembre alle 21.30, ci sarà un cult della storia radiofonica fiorentina: Tony e il Professore, ovvero Simone Pallanti alias Tony Topazio e Mauro Selvi, nei panni del Professore. Gli storici conduttori di Controradio, improbabili critici musicali, sono un gradito ritorno della piazza che già lì ospitò nel 2009. Insieme all’orchestra del C.A.M., la scuola di musica fiorentina che da oltre 35 anni svolge la sua attività didattica in campo jazzistico, presenteranno “La storia del jazz parte seconda, le grandi voci”.

La serata sarà dedicata alle più grandi voci del jazz, da Billie Holliday a Ella Fitzgerald, da Sarah Vaughan a Nat King Cole. Le interpreti dei brani che daranno vita al concerto sono Giulia Mottola, Claudia Mazzoni, Sara Battaglini, Eleonora Giovannini, giovanissime e talentuose cantanti provenienti dalla scuola del C.A.M. La big band sarà diretta da Duccio Bertini, un nome nuovo del jazz italiano che vanta una considerevole esperienza nel campo della direzione e arrangiamento per orchestra jazz, consolidata da molteplici attività in Italia e in Europa.

Non mancherà l’avvicendarsi sul palco di alcuni ospiti illustri, esponenti del migliore jazz nazionale, fra cui il trombettista Fabio Morgera, il pianista Francesco Maccianti e Alessandro di Puccio per l’occasione alla batteria.

Per chi in passato ha seguito la trasmissione del sabato mattina su Controradio di Tony e il Professore potrà bene immaginarsi il carattere, ricco di humour, che assumerà la serata. Per chi invece a quel tempo era troppo giovane, per sapere chi sono “quei due”, possiamo dire: sarà molto divertente!

Mercoledì 5 settembre, sempre alle 21.30, andrà in scena la nuova generazione del Jazz in Toscana. Due le formazioni che saliranno sul palco: Half Step Forward e Gulakiev quartet, composte da musicisti di età compresa fra i 20 e i 27 anni, assoluti talenti formatisi nelle scuole di musica toscane come il C.A.M. di Firenze, la scuola di Siena Jazz e i nostri conservatori. Alcuni di loro hanno già preso parte ad importanti festival europei e suonato con alcuni dei maggiori esponenti contemporanei italiani ed internazionali della musica afro-americana, facendosi notare dai maggiori critici musicali del settore. Sul palco si alterneranno, tra gli altri, Alessandro Lanzoni, pianista fiorentino che, appena ventenne, vanta collaborazioni con i più importanti jazzisti internazionali, il contrabbassista Gabriele Evangelista e il batterista Bernardo Guerra, considerati una delle migliori “coppie ritmiche” italiane. Ospite del Gulakiev quartet, il sassofonista americano Dan Kinzelman che dal 2009 lavora, anche come arrangiatore, con Enrico Rava e Giovanni Guidi.

Sempre nella cifra stilistica del jazz, che caratterizza in particolare l’edizione di quest’anno, giovedì 6 settembre, ancora alle 21.30, Alessandro Fabbri, batterista dalle indubbie doti di compositore e arrangiatore, presenta il suo progettoStrayHorns, di cui è recentemente uscito un CD, edito e distribuito dalla casa discografica Caligola Records. Un tributo affettuoso, ma non deferente, a Billy Strayhorn, figura emblematica ed enigmatica al contempo nella storia del jazz. Alter ego di Duke Ellington, che lo scelse giovanissimo come arrangiatore, diventò parte integrante di quella che si può considerare la “Ellington Enterprise”, dove “Sweet Pea” (soprannome di Strayhorn) firmò alcuni dei più celebri capolavori del repertorio dell’Orchestra del “Duca”, uno per tutti Take the “A” Train.

I brani scelti sono tutti sottoposti a elaborazioni e manipolazioni di varia natura da Alessandro Fabbri con la collaborazione di Maurizio Giammarco a cui si aggiunge il contributo, di non poca importanza, di esecutori impeccabili e di solisti tra i quali lo stesso Giammarco, Ares Tavolazzi e Roberto Rossi, che punteggiano molti dei brani con spunti solistici sempre di altissimo livello artistico.

Venerdì 7 settembre, l’appuntamento è dedicato ai bambini con la tradizionale Festa della Rificolona. Dalle 17.00in poi teatro e animazione di strada, con “IkreaCirco”, che coinvolgerà non solo i piccoli, ma anche gli adulti con giochi, gag e numeri circensi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, acrobati…E per finire merenda per tutti!

A chiusura, la rassegnaospita lunedì 9 settembre, Non ci tornano i conti diLuca Forni e i Sient Mamò. Non ci tornano i conti è il titolo del progetto, disco e spettacolo, nato dal gruppo “aperto” dei Sient Mamò, formato da Luca e Matteo Forni con la collaborazione in questa serata di musicisti come Alfredo Ponissi, Cristina Italiani, Ilaria Innocenti, Silvio Berloco, Stefano Rapicavoli e con la voce narrante dell’attore Lorenzo Degl’Innocenti. Un progetto che si avvia sempre di più verso il “teatro canzone”, affrontando temi dell’attualità con un’avvolgente ritmica e ironia.

Si ricorda che tutti le serate sono ad ingresso gratuito.

Durante il periodo della manifestazione saranno raccolti fondi per l’Associazione Amici di Angal, costituita da medici volontari che da anni operano in Uganda a sostegno dell’ospedale rurale di Angal. www.amicidiangal.org

Per informazioni: tel. 3290058885
www.piazzadellapassera.com
www.4leoni.com, info@4leoni.com

LEAVE A REPLY