EMUfest – Festival Internazionale di Musica Elettroacustica del Conservatorio di musica S. Cecilia

0
210
Condividi TeatriOnline sui Social Network

80 autori di 20 nazioni,concerti,conferenze,eventi speciali dedicati alla musica elettronica ed elettroacustica,opere su supporto digitale dal vivo insieme a strumenti acustici,opere audio visuali e installazioni sonore.Il programma esplora tutti i principali generi di questo nuovo linguaggio.

Il Conservatorio di musica S. Cecilia di Roma presenta la 5a Edizione del “Festival Internazionale di Musica Elettroacustica del Conservatorio S.Cecilia”.

Il Festival si svolgerà in 11 giornate dal 7 al 17 ottobre 2012 e sarà diviso in due parti di 8 e 3 giornate.

La prima parte si terrà dal 7 al 14 ottobre presso il Conservatorio S.Cecilia e presso vari istituti situati nel centro di Roma. La seconda parte si terrà dal 15 al 17 ottobre presso l’Università di Roma “Tor Vergata”. La prima parte sarà dedicata sopratutto agli aspetti compositivi ed esecutivi della musica elettroacustica, la seconda agli aspetti tecnico/scientifici propri del campo.

Il Conservatorio di Roma con la 5° edizione del “Festival internazionale di musica elettroacustica del Conservatorio S.Cecilia” vuol rinnovare un appuntamento unico in Italia, durante il quale sia possibile fruire della produzione musicale elettroacustica più rappresentativa in campo internazionale. Un appuntamento che avrà luogo ad ottobre nel centro storico di Roma per ascoltare musica di oggi e riflettere su di essa, sulle sue tecniche, i suoi strumenti, i suoi obiettivi espressivi e i suoi rapporti con le altre arti e discipline del sapere.

Nel corso delle 11 giornate previste si terranno, in luoghi diversi, concerti, conferenze, convegni ed eventi speciali. Nella prima parte i concerti saranno 16, due per ogni giornata del festival, il primo nel pomeriggio alle 17,30 il secondo la sera alle 20,30. I concerti avranno luogo tutti presso la Sala Accademica del Conservatorio di S.Cecilia, dotata di un sistema di ascolto ottofonico di altissima qualità. Nella seconda parte i concerti saranno ancora due al giorno, il primo all’aperto nel campus universitario alle 15,30 e il secondo alle 17,30 presso l’Auditorium “Ennio Morricone” della facoltà di Lettere, dotato di un sistema di ascolto quadrifonico di ottima qualità.

I concerti della 5a edizione di EMUfest sono fortemente incentrati sul rapporto fra strumenti acustici ed elettronica. La maggior parte dei dipartimenti del Conservatorio partecipa con i suoi docenti e studenti. Vi saranno concerti dedicati all’elettronica con la viola, il flauto, la chitarra, il pianoforte, le percussioni, la voce oltre che con ensemble di varia dimensione. I lavori audio-visuali ed acusmatici contrappunteranno come sempre quelli strumentali, ma, oltre a questo, si cercherà di eseguirli in contesti meno legati al concerto tradizionale, come l’ascolto libero all’aperto e la “lezione concerto”. Questo, in particolare, presso l’Università di Roma “Tor Vergata”.

In questa 5a edizione del festival, gli eventi speciali saranno così articolati:

  • Una esecuzione-evento dedicata a John Cage: musiCyrcus in occasione della prima giornata del festival, un messaggio d’integrazione fra le diverse culture musicali in collaborazione con l’associazione Baobab a cui parteciperanno pressochè tutti i dipartimenti del Conservatorio.

  • Una Serie di tre eventi dedicati allo strumento e l’elettronica il 7,10,13 e 14 ottobre: chitarra, archi, saxofono e pianoforte.Un concerto-evento dedicato agli 80 anni del musicista romano Mario Bertoncini che eseguirà musiche proprie e di John Cage.

  • Due eventi dedicati alla situazione della musica elettroacustica nel continente Americano: USA (North-West side), Latino-America e Argentina, l’11 e 12 ottobre presso il Conservatorio, la Casa Argentina e l’Istituto Italo Latino Americano (IILA).

  • Un evento dedicato alla “musica visuale” in Germania l’11 ottobre al Conservatorio.

  • La seconda edizione del convegno sul tema Musica e Architettura il 9 ottobre presso la facoltà di Architettura dell’Università “La Sapienza” di Roma.

  • La prima edizione del convegno sul tema Musica e Fisica il 13 ottobre presso il Conservatorio S.Cecilia in collaborazione con l’INFN di Frascati.

  • Un convegno sul tema Cage e Scelsi: due approcci interculturali per il futuro della musica il 12 ottobre Presso la Fondazione Isabella Scelsi.

  • La presentazione del progetto Musica e Architettura presso l’Accademia di S.Luca il 12 ottobre al mattino.

  • EMUmeeting: la quarta edizione dell’incontro fra i corsi di Musica Elettronica dei Conservatori italiani a Roma si svolgerà l’8 ottobre presso il Conservatorio.

  • Un incontro sul tema “il futuro della musica elettroacustica” si terrà il 14 ottobre al mattino presso il Conservatorio.

  • I compositori docenti del conservatorio presenteranno un concerto con 5 lavori di cui tre in prima esecuzione assoluta.

È stato possibile programmare tali eventi grazie alla collaborazione con il British Council, la Fondazione Isabella Scelsi, l’Accademia di San Luca, la facoltà di Architettura dell’Università “La Sapienza” di Roma, l’IILA (Istituto Italo Latino Americano), l’Ambasciata e la Casa Argentina, l’INFN di Frascati, il Master in “Sonic Arts” dell’Università di Roma “Tor Vergata” e il Göthe Institute Rome.

La collaborazione con il CEMAT è stata anche quest’anno organica alla programmazione del festival di cui sarà parte integrante, per la quarta volta.

I concerti saranno eseguiti sopratutto da docenti e studenti del Conservatorio. Gli studenti avranno l’opportunità di instaurare un rapporto vivo con la musica contemporanea elettroacustica, dialogando direttamente con i compositori ed affrontando tutte le problematiche tecniche ed espressive relative alle opere in programma.

La maggior parte delle opere che saranno eseguite durante la 5a Edizione del “Festival Internazionale di Musica Elettroacustica del Conservatorio S.Cecilia” sono state scelte tramite un bando internazionale pubblicato su internet, con l’intento di compiere una scelta rappresentativa, lasciando l’opportunità a chiunque di partecipare.

Tutte le composizioni pervenute, siano esse state scelte o no per la 5a edizione del Festival, saranno ospitate in permanenza presso la Biblioteca di S.Cecilia.

CONSERVATORIO DI MUSICA S.CECILIA

00187 ROMA – Via dei Greci, 18 C.F. 80203690583

Tel. 063609671-2-3 Fax 0636001800 www.conservatoriosantacecilia.it

Per informazioni: WWW.EMUFEST.ORG

LEAVE A REPLY