La Gioconda di Amilcare Ponchielli

0
802

Dal palcoscenico del Teatro dell’Opera La Gioconda di Amilcare Ponchielli era assente da vent’anni. Torna da martedì 23 ottobre, alle 20.30, uno dei titoli più famosi e amati dal grande pubblico, per le sue stupende arie e per i balletti (famosa l’aria “Cielo e mar”). Alla guida dell’Orchestra il prestigio internazionale della bacchetta di Roberto Abbado. Regia, scene e costumi sono firmati da Pier Luigi Pizzi in un allestimento in collaborazione con il Teatro Real di Madrid e il Liceu di Barcellona. La messa in scena spettacolare e dai contrasti violenti vede le coreografie, tra cui la celebre Danza delle ore, firmate da Gheorghe Iancu e interpretate dai ballerini Angel Corella e Letizia Giuliani insieme al Corpo di Ballo dell’Opera. Le luci sono di Vincenzo Raponi. Maestro del Coro dell’Opera è Roberto Gabbiani.

Tra le opere popolari romantiche più applaudite, per le forti tinte passionali e gli effetti teatrali drammaticamente caricati racconta una vicenda ispirata a un dramma di Victor Hugo e ambientato nella Venezia del Seicento: la protagonista, la cantatrice Gioconda sacrifica la propria vita per amore del nobile genovese Enzo Grimaldo innamorato invece di Laura, moglie del nobile e potente Alvise Badoero. Sulla scena un cast di intense voci dal mondo: Gioconda è Jennifer Wilson (Elisabete Matos, 27 e 31 ottobre); Laura Adorno è Ekaterina Semenchuk (Anna Malavasi, 27 e 31 ottobre); Alvise Badoero è Roberto Scandiuzzi (Carlo Cigni, 27 e 31 ottobre); Enzo Grimaldo è Aquiles Machado (Walter Fraccaro, 27 e 31 ottobre); Barnaba è Claudio Sgura (Marco Di Felice, 27 e 31 ottobre).

Dopo la prima di martedì 23 ottobre, La Gioconda andrà in scena giovedì 25 (20.30), sabato 27 (18.00), domenica 28 (17.00), martedì 30 (20.30), mercoledì 31 (20.30).

Info: www.operaroma.it

LEAVE A REPLY