Luca Scandali e Ivan Gambini in concerto

0
418
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Tra gli organisti italiani più accreditati del momento, Luca Scandali torna sul palco dei Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con un concerto dedicato al repertorio contemporaneo e aperto a soluzioni originali.

Al suo fianco, mercoledì 10 ottobre all’Auditorium dell’Ente in via Folco Portinari (inizio ore 21, ingresso gratuito, consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001), un altro fuoriclasse di oggi, il percussionista e clarinettista Ivan Gambini, già collaboratore del premio Oscar Nicola Piovani e da anni al centro di un’intensa attività concertistica.

Apre il brano “Baltracan” per organo e vibrafono del compositore francese Serge Folie, seguito da “Ba’atti” di Mario Totaro, dal Preludio e Toccata dell’eclettico Piero Carlo Giorgi per chiudere con i “Landscapes of Patmos” che il compositore ceco Petr Eben scrisse nel 1984 su commissione della Bach Society di Heidelberg, tra le pagine più avvincenti della non vastissima letteratura per organo e percussioni.

Diplomato in Organo e Composizione Organistica con il massimo dei voti, Luca Scandali si è perfezionato con Maestri del calibro di Ton Koopman, Andrea Marcon, Luigi Ferdinando Tagliavini e Liuwe Tamminga. Decine i premi che ha inanellato in vent’anni di carriera, oltre a svariate produzioni discografiche, accolte con entusiasmo dalla stampa specializzata. E’ titolare della cattedra di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia e, da tempo, si dedica a ricerche storiche sull’arte organistica.

Originario di Pesaro, Ivan Gambini è diplomato in Strumenti a Percussione, Clarinetto e Musica Jazz. Assieme ai pianisti Mario Totaro e Daniela Ferrati ha dato vita al Trio Diaghilev, con cui ha suonato in molti Paesi europei e negli Stati Uniti. Da oltre vent’anni è membro dei Solisti dell’Orchestra Aracoeli, ensemble diretto e fondato dal compositore Nicola Piovani, con cui ha preso parte numerose tournèe in tutto il mondo. E’ stato ospite, tra le altre, delle Orchestre San Carlo di Napoli, Verdi di Milano, Carlo Felice di Genova e Sinfonica di Pesaro.

Il concerto è organizzato in collaborazione con l’associazione per il recupero e la valorizzazione degli Organi Storici della Città di Cortona.

Ricordiamo che ai Mercoledì Musicali è presente quest’anno la Fondazione FiorGen Onlus, che con il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze sostiene attività di ricerca a livello molecolare su alcuni processi tumorali, con lo scopo di ampliare i margini di intervento farmacologico.

La rassegna è ideata e organizzata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con la direzione artistica di Giuseppe Lanzetta. Il prossimo appuntamento, mercoledì 24 ottobre, vedrà protagonista una vera star del genere, l’organista tedesco Roland Muhr.

 

———————— . ————————

LUCA SCANDALI è nato ad Ancona nel 1965. Si è diplomato in Organo e Composizione Organistica con il massimo dei voti sotto la guida del Maestro Patrizia Tarducci e in Clavicembalo, sempre con il massimo dei voti, presso il Conservatorio di Musica “G. Rossini” di Pesaro dove, successivamente, ha ottenuto il diploma di Composizione sotto la guida del Maestro Mauro Ferrante.

Di grande importanza per la sua formazione artistica sono state le lezioni con i Maestri Ton Koopman, Andrea Marcon, Luigi Ferdinando Tagliavini e Liuwe Tamminga.

Si dedica all’approfondimento delle problematiche inerenti la prassi esecutiva della musica rinascimentale, barocca e del periodo romantico anche attraverso lo studio dei trattati e degli strumenti dell’epoca. Ha vinto la prima edizione della borsa di studio “F. Barocci” per giovani organisti, istituita ad Ancona nel 1986. Finalista al 3° Concorso Internazionale d’Organo di Carouge – Genève (Svizzera), nel 1992 si è aggiudicato il III° premio al 1° Concorso Internazionale d’Organo “Città di Milano”, e nel 1994 il IV° premio all’11° Concorso Internazionale d’Organo di Brugge (Belgio). Nel 1998 si è aggiudicato il I° premio al prestigioso 12° Concorso Internazionale d’Organo “Paul Hofhaimer” di Innsbruck (Austria), assegnato solo quattro volte nella sua quarantennale storia. Ha tenuto masterclass e corsi di perfezionamento (Accademia Marchigiana di Musica Antica, Conservatorio di Musica “B. Maderna”, Cesena, Conservatorio di Musica “G. Rossini”, Pesaro, Corsi di Musica Antica a Magnano, Università di Padova, Hochschule für Musik, Johannes Gutenberg-Universität, Mainz, Germania, Fontys Conservatorium, Tilburg, Olanda) e si è esibito in importanti festival in Italia e all’estero (Austria, Danimarca, Francia, Germania, Messico, Montenegro, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Serbia, Spagna, Svizzera, Ucraina) soprattutto come solista, ma anche in varie formazioni cameristiche ed orchestrali (L’Arte dell’Arco – Padova, Cappella della Pietà de’ Turchini – Napoli, Orchestre National du Capitole de Toulouse – Francia, Venice Baroque Orchestra – Venezia). Attualmente è titolare della cattedra di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia.

Ha inoltre registrato per le case discografiche Symphonia, Lucca (con l’Ensemble Musica Prattica), La Bottega Discantica, Milano, Tactus, Bologna, ORF Edition – Alte Musik, Austria, Dynamic, Genova (con L’Arte dell’Arco), Arion – Pierre Verany, Parigi, Motette, Düsseldorf (in collaborazione con Andrea Marcon), Deutsche Grammophon (con Venice Baroque Orchestra), CPO, Georgsmarienhütte, Germania (opera omnia di Julius Reubke, in collaborazione con il pianista Paolo Marzocchi), Elegia Records, Torino, Antichi organi del canavese, Edizioni Leonardi, Milano, Brilliant Classics, Leeuwarden (con Ad Corda); le pubblicazioni discografiche sono state recensite e segnalate da importanti riviste: Amadeus (5 stelle), CD Classics, Classic Voice (4 stelle), Diapason (5 Diapason), Early Music Review, Fono Forum (4 stelle), Goldberg (4 stelle), La Tribune de l’Orgue, Le Monde de la Musique (4 stelle), Musica (Eccezionale), Organist’s Review, The American Organist, American Record Guide.

IVAN GAMBINI è nato a Pesaro nel 1970. Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di musica “G. Rossini” di Pesaro nel 1996. Nel medesimo istituto ha conseguito i diplomi di Clarinetto e Musica Jazz. Ha vinto, al Concorso “Città di Stresa”, un Primo Premio in quartetto di strumenti a percussione ed un Secondo Premio in duo percussioni-sassofono. La prima in pubblico è avvenuta durante la XXVI Stagione Concertistica del Teatro “G. Rossini” di Pesaro mentre la prima Radiofonica (III movimento) si è tenuta durante la diretta di Radiotre Suite dal Salone della musica “Il Lingotto” di Torino per Il dolce brivido della musica classica (conduttore Nicola Campogrande) il 25 ottobre 1999. Fonda nel 1991, assieme ai pianisti Mario Totaro e Daniela Ferrati, il Trio Diaghilev (due pianoforti e percussioni) il quale vanta, tra le più prestigiose, esibizioni al Moore Theatre di Seattle (USA), la sala concerti di Iffeldorf (GER) l’Aula Magna della Università La Sapienza di Roma, la “Sala Piatti” di Bergamo e, oltre alla già citata Torinese, una diretta radiofonica dagli studi di RadioRai per la trasmissione Radiotre suite Il Trio ha eseguito le musiche per gli spettacoli delle compagnie di danza “Spectrum Dance” di Seattle (Petruska di I. Stravinskij, Il Mandarino Meraviglioso di B. Bartòk), il “Balletto Teatro di Torino (Petruska di I. Stravinskij) ed ha ricoperto il ruolo di solista, accompagnato dalla Orchestra Filarmonica Marchigiana, per lo spettacolo con Carla Fracci “Il Lutto si addice ad Elettra” (movimenti da: Sonata per 2 pf e perc., Musica per archi celesta e percussione, Concerto per pf e orchestra n.° 2 di B. Bartòk). Inoltre è stato selezionato “per meriti eccezionali” dalla “Gioventù Musicale Italiana” di Milano (presidenti della giuria Piero Rattalino e Roberto Hazon) per la quale ha tenuto numerosi concerti su territorio nazionale. Il Trio Diaghilev ha inciso un CD per la etichetta Taukai di Udine (Petruska e Sagra della Primavera di I. Stravinskij e Mandarino Meraviglioso di B.Bartòk.) Dal 1992 è membro, come percussionista, batterista e clarinettista dell’ensemble “I solisti dell’orchestra Aracoeli”, diretto e fondato dal Premio Oscar Nicola Piovani, con il quale ha preso parte a centinaia di esibizioni in tutta Italia ed in prestigiose manifestazioni internazionali in importanti città come Betlemme e Tel Aviv, Madrid, Ankara, Gent, La Havana, Tunisi, Atene e Salonicco. E’ dedicatario della parte di percussioni nella Suite per sette strumenti e sette strumentisti EPTA, scritta dal Maestro Piovani, incisa per l’etichetta Egea e presentata in prestigiosi teatri come l’Auditorium “Parco della Musica” di Roma ed il Teatro Petruzzelli di Bari. Con Piovani ha all’attivo varie registrazioni discografiche (EPTA per sette strumenti, La Pietà per soli e orchestra, Concha Bonita per ensemble e il DVD “Concerto Fotogramma” per ensemble). E’ dedicatario anche di brani scritti da Mario Totaro (Caprice Fantasque, Totantango, Ba’atti).

Ha suonato, come aggiunto invitato, nelle Orchestre San Carlo di Napoli, Verdi di Milano, Carlo Felice di Genova, Tito Schipa di Lecce, Orchestra del Teatro di Messina, Roma Sinfonietta, Internazionale d’Italia di Fermo, Filarmonica Marchigiana di Ancona e Orchestra Sinfonica di Pesaro.

Programma concerto

S. Folie (1972) – Baltracan (2002)

M. Totaro (1962) – Ba’atti (1998) (percussioni)

P. Giorgi (1897-1967) – Preludio e Toccata (organo)

P. Eben (1929-2007) – Landscapes of Patmos (1984)

I Landscape with eagle

II Landscape with the eldest

III Landscape with temple

IV Landscape with rainbow

V Landscape with horses

Info Mercoledì Musicali dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Tel. 055.5384001 – www.entecrf.it

Ingresso ai concerti

L’ingresso ai concerti è gratuito ed è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Si consiglia di prenotare al numero 055.538.4001. L’Ente Cassa di Risparmio di Firenze

si riserva di regolamentare l’ingresso a mezzo invito.

Direzione artistica e organizzazione

Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Direzione artistica: Giuseppe Lanzetta

Organizzazione: Emanuele Barletti

 

Comunicazione e Ufficio Stampa Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Riccardo Galli – tel. 0555384503 – cell. 3351597460 – riccardo.galli@entecrf.it

LEAVE A REPLY