Lucido di di Rafael Spregelburd

0
229
Condividi TeatriOnline sui Social Network

traduzione Valentina Cattaneo e Roberto Rustioni

con Milena Costanzo, Antonio Gargiulo, Roberto Rustioni, Maria Vittoria Scarlattei

regia Milena Costanzo e Roberto Rustioni

oggetti di scena e costumi Katiuscia Magliarisi

Fattore K/Associazione Teatro Costanzo/Rustioni

(Premio Ubu 2011 nuovo testo straniero)

Il suo sguardo lucido e divertito sul presente lo ha imposto all’attenzione del pubblico e della critica anche in Italia. Rafael Spregelburd, artista di punta della nuova scena argentina (i suoi testi sono stati tradotti e rappresentati in numerosi teatri d’Europa e d’America), arriva a Pisa, sabato 20 ottobre, al Teatro Sant’Andrea, per la sesta edizione di Teatri di Confine, con uno dei suoi lavori più recenti, Lucido, vincitore nel 2011 del premio Ubu come nuovo testo straniero (già nel 2010 aveva ricevuto lo stesso riconoscimento per Bizzarra)

Lucido è una commedia moderna ambientata a Buenos Aires, dove le vicende di una strana famiglia toccano temi universali. È un’opera originale, un perfetto meccanismo teatrale, un meccanismo a orologeria perfetto e pieno di humour nero, un gioco comico continuamente rilanciato in modo brillante e sorprendente, mentre in sottofondo scorre un’anima tragica, incarnata in una trama crudele e surreale: da bambina, una sorella dona un rene al fratello in fin di vita, ma, dopo molti anni, torna a reclamare ciò che è suo… La trattativa è da incubo e la lucidità sporadica. Alla fine tutti dovremo trovare un ordine là dove non c’è.

Lucido, qui restituito dagli attori della Compagnia Costanzo/Rustioni, è un’opera drammaturgica davvero esemplare, capace di indagare nell’animo umano con dolcezza e fermezza allo stesso tempo, che “fa ridere”, e anche tanto, pur trattando di temi niente affatto divertenti.

 

Milena Costanzo e Roberto Rustioni si incontrano nel 1991 nella compagnia di Giorgio Barberio Corsetti con il quale collaborano per dieci anni. Lavorano anche per vari progetti di Claudio Morganti, Stèphane Braunschweig, Anton Milienin e altri registi. Dopo alcune esperienze separate hanno intrapreso un lavoro di ricerca comune per un teatro fisico e di creazione dal quale sono nati: Un cerchio alla testa (vincitori di Dimora fragile), Està bien (finalisti alla II edizione del premio Dante Cappelletti), Underground (vincitori di Cantieri teatrali per Fabbrica Europa), Alice rave time (finalisti al bando Playing identities) e Lucido. Il loro lavoro s’interroga sul ruolo creativo dell’attore e sui vari linguaggi teatrali, studiando percorsi per una recitazione naturale e organica.

Rafael Spregelburd

Drammaturgo, regista, attore, traduttore, nasce a Buenos Aires nel 1970. Inizia i suoi studi come attore, ma si dedica quasi subito anche alla scrittura. Dal 1995 comincia a dirigere gli allestimenti, prevalentemente di suoi testi, ma anche di adattamenti da opere di altri autori (Harold Pinter, Marius Von Mayenburg, Wallace Shawn). Studia in Spagna e in Argentina col drammaturgo José Sanchis Sinisterra. Nel 1998 viene selezionato dal British Council e invitato come autore ospite al Royal Court Theatre di Londra, per il quale scriverà opere su commissione. È autore in residenza presso il Deutsches Schauspielhaus di Amburgo, autore e regista ospite presso la Schaubühne di Berlino. Le sue opere sono state tradotte in inglese, tedesco, francese, italiano, portoghese, ceco, slovacco, fiammingo, svedese. Ha ricevuto diversi premi, come drammaturgo e regista, in Argentina e in Europa.

 

INFORMAZIONI

Biglietti: Posto unico intero €10, ridotto € 8

Riduzioni per under 26 e over 65 e per coloro che presentano l’abbonamento ad uno dei teatri del circuito FTS

Presentando il biglietto dello spettacolo Lucido alla biglietteria del Teatro Verdi di Pisa si avrà diritto ad un ingresso ridotto allo spettacolo La modestia di Spregelburd con la regia di Ronconi in programmazione sabato 2 marzo, ore 21 o domenica 3 marzo ore 17

 

 

Fondazione Toscana Spettacolo

Tel. 055 219851 – fax 055219853

ufficiostampa@fts.toscana.it

www.fts.toscana.it

LEAVE A REPLY