N.I.D. Platform, la nuova piattaforma della danza italiana

0
183
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Si svolgerà dal 22 al 25 novembre in Puglia (Brindisi e Lecce) “N.I.D. Platform, la nuova piattaforma della danza italiana”, nata su iniziativa di Federdanza Agis e in particolare di alcuni operatori della distribuzione per sostenere la migliore produzione coreutica italiana. Con il sostegno di MIBAC – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo e con capofila per il 2012 il Teatro Pubblico Pugliese, si tratta di una vetrina di produzioni di danza italiana aperta a distributori e programmatori italiani e internazionali che avrà al suo interno anche momenti di incontro, conferenze, convegni, e ospiterà, dopo 15 anni di assenza circa, gli “stati generali della danza”, con la discussione e l’approfondimento dei temi principali del settore.

Il progetto della “N.I.D. PLATFORM – Nuova Piattaforma della Danza Italiana” prende il via dall’iniziativa del tutto inedita di alcuni operatori della distribuzione della danza mossi dall’intenzione di implementare e sostenere in maniera significativa la promozione della migliore produzione coreutica italiana attraverso l’elaborazione e la realizzazione di un format operativo che – reso sistema – sia in grado di valorizzare le diverse espressioni e proposte del panorama coreografico nazionale, svolgendo un duplice ruolo: allargare e rinnovare l’attuale mercato italiano, facilitando la circuitazione di un maggior numero di produzioni; promuovere e diffondere la produzione coreografica italiana nel più ampio contesto internazionale, favorendo la conoscenza delle creazioni maggiormente rappresentative presso accreditati operatori stranieri e sviluppando gli scambi tra artisti e operatori per una maggiore internazionalizzazione della scena. Tra i principali obiettivi degli operatori che promuovono NID favorire la giusta visibilità alla qualità artistica della scena produttiva italiana, nelle sue più diverse proposte, rendendo quindi evidente il suo potenziale di capacità di risposta alle esigenze di programmazione dei differenti segmenti che compongono il panorama della distribuzione italiana e internazionale: circuiti italiani, network di promozione all’estero, festival, teatri di tradizione, rassegne. E’ anche nelle intenzioni dei promotori quella di rendere l’appuntamento biennale.

Nid, dunque, s’attesta come nuovo volano di sviluppo del mercato dello spettacolo dal vivo nel settore della danza, e come momento di incontro e sinergia tra produzione e distribuzione attraverso la presentazione di una serie di spettacoli, ma anche momenti di confronto tra diversi professionisti della produzione, distribuzione e formazione nazionali e internazionali.

Tramite avviso pubblico di manifestazione di interesse, sono pervenute proposte di spettacoli da parte di 75 compagnie per 99 produzioni. L’elenco di proposte è al vaglio di un apposito comitato artistico appena costituito di cui fanno parte sette operatori del settore: Franco Bolletta / Consulente per la Danza del Teatro La Fenice di Venezia, Ana Cabo / Direttore Artistico del Festival Internazionale Madrid en Danza, Gemma Di Tullio / Responsabile della attività di danza e Capo Progetto Danza FESR del TPP, Emanuele Masi / Segretario Artistico del Festival Bolzano Danza, Anita Mathieu / Direttore di Recontres Choreographiques Internationales de Seine-Saint-Denis, Andrea Nanni / Direttore del Festival InEquilibrio – Armunia Festival di Castiglioncello, Pietro Valenti / Direttore di ERT – Emilia Romagna Teatri Fondazione. Nella seconda metà di ottobre verranno resi noti i lavori selezionati, mentre l’intero programma verrà illustrato alla stampa nel corso di una conferenza a Roma a fine ottobre.

Sedici, i promotori di “N.I.D. Platform, la nuova piattaforma della danza italiana”, costituiti in RTO (Raggruppamento Temporaneo di Operatori):

AMAT – Associazione Marchigiana Attività Teatrali; Associazione ArtedanzaE20; ARTEVEN – Associazione Regionale per la diffusione del Teatro e della Cultura nelle Comunità Venete; ARTISTI ASSOCIATI – Circuito della Danza del Friuli Venezia Giulia; ATER Danza; CDTM – Circuito Campano della Danza; CRO.ME. – Cronaca e Memoria dello Spettacolo; Associazione Danzarte – Circuito Danza della Lombardia; Daniele Cipriani Entertainment Soc. Coop.; Associazione Enti Locali per lo Spettacolo – Circuito Pubblico della Provincia di Cagliari; Fondazione Fabbrica Europa di Firenze; Fondazione Teatro di Pisa; FTS – Fondazione Toscana Spettacolo; Associazione Invito alla Danza; LaRatti Srl; Teatro Pubblico Pugliese.

N.I.D. si svolgerà nei teatri Verdi, Impero e Don Bosco di Brindisi e ai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce.

 

 

LEAVE A REPLY