Teatro Bellini (Napoli): ecco la nuova stagione e la nuova formula della campagna abbonamenti!

0
301
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Oggi, venerdì 5 ottobre, al Teatro Bellini di Napoli è stata presentata la nuova formula della campagna abbonamenti e la programmazione 2012-2013 del Piccolo Bellini.

Per quanto riguarda la formula dell’abbonamento, S-Regolar-Mente, viene proposto l’acquisto di sette spettacoli al prezzo di 115€. Il pacchetto non prevede l’assegnazione di posti e orari fissi, ma sarà possibile effettuare la prenotazione al momento del debutto degli spettacoli. Per il prezzo, le modalità di prenotazione e le tipologie di spettacoli (da Vinicio Capossela ad Antonio Rezza passando per Ricci/Forte) cerca di rivolgersi ad un pubblico nuovo, “meno stabile” e più attento alla qualità degli spettacoli che gli vengono proposti.

Anche la qualità del Piccolo Bellini è decisamente cresciuta e quest’anno si presta particolare attenzione alle compagnie e alle nuove drammaturgie emergenti del territorio napoletano. Si parte il 23 ottobre con una produzione del BelliniUscita di emergenza del maestro Manlio Santanelli con Rino Di Martino ed Ernesto Mahieux per la regia di Pierpaolo Sepe. Il 2 novembre è la vola dello spettacolo autoprodotto ‘Metamorpho di Michele Danubio e la regia Agostino Chiummariello. Dal 13 al 18 novembre ci sarà la VIII edizione del festival di corti teatrali La corte della formica, mentre dal 23 novembre partirà lo spettacolo ‘La insolita lezione del professore O.T. di Massimo Meraviglia con Bruno Tràmice. ‘Core spezzato‘ di Carmine Borrino andrà in scena a dicembre e si propone come “una nuova sceneggiata drammatica e sentimentale”. Con il nuovo anno si riparte con l’inedito testo “cantato” di Manlio Santanelli, ‘Canto o sparo‘, con Antonella Morea, Roberto Azzurro, Yacoubou Ibrahim per la regia di Fabio Cocifoglia e le musiche a cura di Paolo Coletta. ‘La cantatrice è calva, rielaborazione di alcuni testi di E. Ionesco, andrà in scena il 25 gennaio per la messa in scena di Ciro Pellegrino. Dall’8 al 17 febbraio, con la coproduzione del Bellini, è la volta di ‘Creditori‘ uno spettacolo di A. Strindberg riadattato da Orlando Cinque. Segue ‘Il campanello’, dal 19 febbraio, atto unico di Roberto Del Gaudio. Il 26 febbraio ‘Operazione sciarappa‘ scritto da Sara Sole Notarbartolo con le musiche del divertentissimo gruppo dei Posteggiatori Tristi. ‘Malacrescita‘ è tratto dalla tragedia ‘La Madre: ‘i figlie so’ piezze i sfaccimma‘ con Mimmo Borrelli e Antonio Della Ragione. L’associazione Teatro a vapore presenterà ‘Maccarune‘, dal 12 marzo, e proverà a sconvolgere la drammaturgia napoletana da Petito a Ruccello. Il 19 marzo ‘La nostra unica fede‘ di Marco Mario de Notaris ci viene mostrata la vita attraverso gli occhi di tre accesi ultras. Infine, la stagione dal Piccolo Bellini si conclude all’insegna della qualità con ‘Munno e terzo munno‘, opera prima di Luigi Credendino e la regia di Giovanni Meola per Virus teatrali.

Sono state proposte due formule di abbonamento. Uno da 8 spettacoli a scelta e l’altro da 6 biglietti (spendibili quando si vuole) rispettivamente da 48€ e da 42€. C’è anche un’offerta per gli abbonati del Bellini: 3 spettacoli a scelta al prezzo di 18€.

LEAVE A REPLY