Teatro Bertolt Brecht (Formia): ecco la nuova stagione!

0
219
Condividi TeatriOnline sui Social Network

27 e 28 ottobre al via l’attesissima stagione del Teatro Bertolt Brecht, organizzata in collaborazione con TEATRI D’ARTE MEDITRERRANEI ed IPAB SS ANNUNZIATA, alla sua dodicesima edizione.

La prima delle cinque stagioni del Teatro Bertolt Brecht prende il via nel Teatro Remigio Paone di Formia, dopo il successo di pubblico e di critica della precedente stagione.

Otto gli spettacoli in abbonamento e sei quelli fuori abbonamento, 14 rappresentazioni per relative 28 repliche , un grande impegno e sforzo organizzativo retto solo ed esclusivamente dal contributo degli spettatori e dalla collaborazione dell’IPAB SS ANNUNZIATA che, nell’offrire il Teatro Remigio Paone, con grande lungimiranza, si propone come “ casa delle culture” di tutto il nostro territorio, dando ospitalità alle tante associazioni che programmano eventi e che, nel rispetto delle identità di ciascuno e senza pregiudiziali alcune, possono trovare nel Remigio Paone il luogo giusto per essere accolte e realizzate.

SERGIO VESPERTINO, l’attore Palermitano che, insieme al Brecht, ha costruito negli anni un vero e proprio pubblico tutto suo, inaugurerà la stagione con la sua ultima creatura: SOPRA UN PALAZZO C’E’ UN CANE PAZZO. Vespertino si presenta con tutto il suo carico di ironia, simpatia, poesia e bravura con la quale si fa apprezzare in Italia ed all’estero, accompagnato dal suo inseparabile musicista Pierpaolo Petta.

E’ tanto forte la richiesta per poter partecipare agli spettacoli di Sergio Vespertino che il Brecht in collaborazione con il Teatro Ariston di Gaeta ne riproporrà lo spettacolo Cult “FIATO DI MADRE” il 30 di gennaio , in una serata eccezionale che si preannuncia già ora con un tutto esaurito .

Ma la stagione è ricca di appuntamenti di qualità.

Il filo conduttore saranno i classici del teatro e della letteratura, riletti ed interpretati da compagnie nazionali e da attori di grande presenza, con la regia di alcuni maestri del teatro contemporaneo.

LA MANDRAGOLA di Niccolò Macchiavelli per la regia di Ugo Chiti, L’AVARO di Moliere riletto da un’attrice straordinaria come Nunzia Schiano, MOBY DICK di Herman Melville per la regia di Antonello Antonante , GARIBALDI interpretato da uno bravissimo Marco Zannone, GIULIETTA E ROMEO riscritti da Tonia Garante e Salvatore Caruso, sono solo alcuni dei titoli in programma.

Ma di grande impatto saranno gli spettacoli presentati al teatro Bertolt Brecht per la sezione fuori abbonamento. La storica sala della compagnia, che per tanti anni ha permesso da sola e con i suoi 70 posti, la formazione di un pubblico e il radicamento di un bisogno di teatro nel nostro territorio, si presenta ricca di appuntamenti di prestigio.

Molta attenzione è stata data agli autori più prestigiosi della nostra città.

Per la produzione del Teatro Bertolt Brecht sarà presentato di Gennaro Aceto, il drammaturgo formiano che tanta fama gode in campo nazionale ed all’estero, uno dei suoi ultimi lavori : IL TRENO DEI PORTI PESANTI con Gianfranco Quero per la regia di Antonello Antonante.

Di Rodolfo Di Biasio, poeta e scrittore , verrà proposta una lettura drammatizzata , primo studio per uno spettacolo che sarà realizzato nella prossima stagione, del suo romanzo più famoso: I QUATTRO CAMMINANTI.

Ospitalità internazionali come avverrà per il teatro SINGMUR in tour dall’ ECUADOR con un Pulcinella emigrante all’incontrario.

Della compagnia MATUTA TEATRO di Sezze Romano presenteremo MACELLUM realizzato da due registi ed attori di finissima qualità, Titta Ceccano e Julia Borrelli.

La stagione verrà realizzata in tre teatri del nostro territorio, Il Teatro Remigio Paone e il Teatro Bertolt Brecht a Formia, il Teatro Ariston a Gaeta.

Presto prenderanno il via le altre stagioni del Brecht, cinque in tutto. Oltre Senza Sipario di cui abbiamo presentato il programma, il 4 novembre prenderà il via l’altra “ammiraglia “ del Brecht: FAMIGLIE A TEATRO la stagione del teatro per bambini, ragazzi e famiglie con 10 spettacoli che calcheranno il palcoscenico del Remigio Paone, spettacoli realizzati dalle più importanti compagnie di teatro ragazzi italiane.

Ma ancora il 10 novembre prenderà il via la stagione di INCONTRI E RACCONTI con protagonisti i racconti di Giovannino Bove, Rodolfo Di Biasio, Giuseppe Napoilitano e Graziella Di Mambro. E ultima, ma solo nella scansione temporale, la stagione di incontri di CINEMA curata da Alessandro Izzi e dall’associazione Fuori Quadro.

La stagione del Brecht è dedicata a

MALALA YOUSUFZAI, ragazza pachistana di 14 anni che ha avuto il coraggio di affermare il diritto allo studio di tutte le ragazze del suo paese e criticare il modello di vita imposto dai talebani nella Valle dello Swat (Pakistan nord-occidentale)e per questo è stata gravemente ferita a colpi d’arma da fuoco mentre viaggiava in un autobus scolastico vicino a Mingora.

 

“IL CANCRO DEL MONDO NON E’ PROVOCATO DALLE DONNE CHE STUDIANO MA DAI MASCHI IGNORANTI”

SOSTENIAMO MEDICI SENZA FRONTIERE E L’ASSOCIAZIONE LIBERA CHE COMBATTE TUTTE LE MAFIE

Abbonamento ad otto spettacoli 65€ – Biglietto ingresso Remigio Paone 10 € – Spettacoli Fuori abbonamento Teatro Brecht biglietto 8€ – ridotto abbonati 6€

FIATO DI MADRE – SERGIO VESPERTINO 30 gennaio Teatro Ariston Gaeta biglietto 15 € – abbonati 10€

Informazioni www.teatrobertoltbrecht.it tbbformia@libero.it

LEAVE A REPLY