I Pooh in “Opera Seconda Tour”

0
254
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Lunedì 26 novembre al Teatro Europauditorium i POOH tornano a grande richiesta esibendosi con “Opera Seconda Tour”.

Uno spettacolo imperdibile, che vedrà esibirsi Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian, con Danilo Ballo alle tastiere e Phil Mer alla batteria, accompagnati per la prima volta da un’orchestra sinfonica: la Ensemble Symphony Orchestra diretta dal maestro Giacomo Loprieno.

La pop band italiana più longeva torna con un nuovo progetto discografico dopo il grandissimo successo del concerto del 14 febbraio 2011 del Dove comincia il Sole tour

Opera Seconda è il titolo del nuovo progetto dei POOH, un album e una tournée teatrale iniziata a fine ottobre e che si concluderà a febbraio, dopo essersi esibiti nei principali teatri italiani.

«Per il titolo del disco non potevamo non utilizzare la parola “opera”, perché è proprio di questo che si tratta. È un progetto “veramente speciale“, artisticamente stimolante ma molto complesso: è facile immaginare quanto lavoro ci sia per inserire una grande orchestra all’interno di un “suono” così definito e “solido” come quello dei Pooh.

Nel 1971 abbiamo pubblicato un disco che si intitolava “Opera Prima”, nel 2012 pubblichiamo “Opera Seconda”».

Nuovi arrangiamenti per le canzoni più conosciute, nuove canzoni con lo stile che è il marchio di fabbrica dei POOH, grazie alla presenza dell’Ensemble Symphony Orchestra, una grande orchestra sinfonica che ha collaborato con solisti del jazz e del pop come Sting, Andrea Bocelli, Giovanni Allevi, Luis Bacalov, Mario Biondi.

«Ora che il tour è definitivamente decollato raccontano Roby, Dodi e Redpossiamo dirlo con grande certezza: questo è il più bel concerto dei Pooh, il più emozionante, il più maturo, il più appassionato, ma la cosa fantastica è che queste cose le dice anche la gente, all’unisono, tutte le sere… quasi si fossero messi d’accordo per usare le stesse parole! E in un momento non certo facile per il nostro paese stiamo raddoppiando le date in molte città, in assoluta controtendenza positiva! Grazie a tutti quelli che hanno creduto e continuano a credere alla nostra musica».

PREZZI (comprensivi di diritti di prevendita):

I PLATEA € 69 – II PLATEA € 60 – I BALCONATA € 48 – II BALCONATA € 40

 

Prevendite biglietti presso la biglietteria del teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (orario dal lunedì al venerdì ore 15.00 – 19.00), presso il Circuito VIVATICKET e TICKETONE, i punti d’ascolto delle IperCoop e le prevendite abituali di Bologna e con carta di creditosuwww.teatroeuropa.it

Per informazioni: Teatro EuropAuditorium: 051 37.25.40 – 051 63.75.199 info@teatroeuropa.it

 

Ufficio stampa Teatro EuropAuditorium: Silvia Lombardi, 051 37.25.40 / 051.63.75.199, stampa@teatroeuropa.it

Ensemble Symphony Orchestra nasce in seno all ‘Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara grazie alla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da importanti teatri nazionali quali il Carlo Felice di Genova, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra della Toscana, la Fondazione Toscanini di Parma ecc.

Grazie al coinvolgimento in molti progetti al fianco di solisti del jazz, del pop, del gospel, Ensemble Symphony Orchestra dimostra una straordinaria versatilità e conoscenza dei linguaggi e delle strutture diverse da quelli classici, oltre che una notevole esperienza nel live amplificato.

Ricordiamo i progetti realizzati con Giovanni Allevi, Francesco Renga, Morgan, Stefano Bollani, Enrico Rava, Paolo Silvestri, Rossana Casale, Maurizio Giammarco, Maurizio Colonna, Renato Serio, Ron, Luis Bacalov, Enzo Favata, Mimmo Locasciulli, Oscar Williams, Mario Biondi, Ermanno Giovanardi, Renato Zero, PFM, Andrea Bocelli, Francesco De Gregori e i Pooh.

Nel 2011 ESO ha inciso al fianco di Mario Biondi il CD “Due” per Tattica .

Nel 2012 ha registrato il DVD Live “ Serenata Portofino” con Andrea Bocelli e sempre nel 2012 ha suonato nel nuovo lavoro discografico di Francesco de Gregori.

L’organico prevede la struttura della grande orchestra sinfonica ( 54 elementi) con l’aggiunta di una nutrita sezione ritmica, del pianoforte e delle varie sezioni di sassofoni.

LEAVE A REPLY