JSB – Come Bach

0
197
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Una coproduzione cittadina a cura di Teatro Coppola & Lavoro Nero Teatro

Da un idea di Cristiano Nocera e Johanne Maitre
Drammaturgia e messinscena: Cristiano Nocera
Direzione musicale: Johanne Maitre

Con
Enrico Dibennardo: clavicembalo
Johanne Maitre: flauti ed oboe
Enrico Sorbello: violoncello
Cristiano Nocera: Narratore/Bach

 

Dal 28 al 30 novembre torna in scena JSB – Come Bach, prima produzione originale del Teatro Coppola Teatro dei Cittadini e della compagnia Lavoro Nero Teatro. Uno spettacolo in progress realizzato attraverso un percorso di finanziamento dal basso, che chiama i cittadini a seguirne le diverse fasi, oltre che a diventarne produttori. Un progetto che prende spunto dall’idea di teatro partecipato, quella stessa idea che ha reso possibile la rinascita del Teatro Coppola.

Come Bach, articolato in un percorso di produzione in tre fasi, giunge dunque alla tappa intermedia, con la presentazione e la messa in scena del suo secondo studio. Gli appuntamenti prevedono venerdì 28 novembre la replica del primo studio, sabato 29 il secondo studio in anteprima, domenica 30 il primo e secondo studio in forma organica.

Il secondo studio di Come Bach porterà in scena, con la drammaturgia e la voce di Cristiano Nocera, il racconto della vita di Johann Sebastian Bach dai suoi 23 anni (età sulla quale si era chiuso il primo studio) sino ai 35 (momento in cui muore la sua prima moglie, Maria Barbara). Fra le novità nuovi brani musicali per una formazione arricchita dal violoncellista Enrico Sorbello, che si aggiungerà all’ensamble del primo studio, già composto da Enrico Dibennardo e Johanne Maitre all’oboe e al clavicembalo. Nuovi materiali e nuovi spunti da cui verrà fuori lo spettacolo completo, che debutterà sul palco del Coppola tra la fine di dicembre e i primi giorni di gennaio.

JSB – Come Bach porta in scena la vita del musicista tedesco come un romanzo d’avventura: il bambino che rimane orfano e viene preso in carico dal fratello maggiore, l’adolescente che marcia per quattrocento chilometri per potersi guadagnare un’istruzione, il vorace giovinetto che tutto ascolta, tutto legge, tutto apprende. E poi il giovane virtuosissimo organista, l’innamoramento, il matrimonio, i figli, la prigionia, con una prassi esecutiva della sua musica filologica e appassionata. Lavoro Nero Teatro delinea i contorni di un’artista dal carattere forte e appass­ionato, un’artista che non molla mai e che sempre è costretto a combattere. Di un artista che in vita, per quanto apprezzato, rimase un musicista tra gli altri e faticò parecchio per guadagnare il proprio spazio.

Ogni sera, Lavoro Nero Teatro e il Teatro Coppola incontreranno il pubblico prima – alle 19.30 per un aperitivo/cena – e dopo lo spettacolo, per discutere con i propri “produttori cittadini”: opinioni e impressioni per la crescita del progetto, ma anche occasioni per discutere in maniera trasparente delle economie, per presentare gli oggetti di scena già realizzati e per richiedere la complicità degli spettatori/produttori nella ricerca e nella realizzazione di scene, costumi e materiali. Per uno spettacolo che cresce dal basso, con il cuore della città.

Teaser video:
http://www.youtube.com/watch?v=I5bW_2b5EWc

 

Info:

Teatro Coppola

Via del Vecchio Bastione, 9 – Catania

www.teatrocoppola.it/comebach

www.teatrocoppola.it

www.lavoroneroteatro.com

 

Ufficio stampa:

info@teatrocoppola.it

3470112200

 

 

Appello ai cittadini: come diventare produttori di “JSB Come Bach”:

 

1. Partecipate ai nostri eventi di autofinanziamento e spettacolo. I soldi dell’aperitivo, del botteghino e del merchandising vanno interamente nella cassa del progetto.

2. Segnalate i nostri eventi di autofinanziamento e spettacolo a tutti i Vostri contatti tramite mail, social network, passaparola… etc.

3. Iscrivetevi alla mailing list ”JSB Come Bach” inviando una mail a lavoroneroteatro@gmail.com

4. Acquistate gli oggetti di merchandising: spille, magliette e adesivi. Potete trovarli al Teatro Coppola o prenotarli scrivendo a lavoroneroteatro@gmail.com.

5. Donate al progetto oggetti, materiali e competenza. Consultate periodicamente questa pagina e scoprite di cosa abbiamo bisogno.

6. Se pensate che possiamo avere bisogno di qualcosa che avete o sapete fare a cui non abbiamo pensato, scriveteci.

 

Come bach: le economie del primo studio

Acquisto t-shirt + stampa serigrafica:    – 300 euro

Acquisto spille:    – 50 euro

Entrate botteghino 20.09.2012:    + 185 euro

Entrate botteghino 21.09.2012:    +267 euro

Aperitivo 20.09.2012:    + 64,50 euro

Aperitivo 21.09.2012:    + 90 euro

Merchandising (T-shirt e spille) 20.09.2012:    + 102 euro

Merchandising (T-shirt e spille) 21.09.2012:    + 75,50 euro

Legname e ferramenta per la scenografia:  – 150 euro

Merchandising ottobre: + 110 euro

Costume (giacca, gilet, camicia, foulard, pantaloni) + spese di viaggio sino a Versailles:  – 600 euro

Attualmente nelle casse del progetto: 206 euro

 

P.S.: Nelle spese non è presente la voce “Cachet e rimborsi artisti e tecnici” perché tutti lavoriamo gratuitamente al progetto. I soldi raccolti serviranno ad acquistare  materiali per la realizzazione di scene, costumi e attrezzeria.

LEAVE A REPLY