Momenti di follia al Teatro Manzoni di Roma

0
240
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Cosa succede se un uomo ultracinquantenne, sposato, si invaghisce di un’avvenente ragazza di vent’anni più giovane di lui? Cosa accade se la moglie lo ripaga con la stessa moneta? L’autore americano Sam Bobrick costruisce su questi momenti di follia una commedia brillante ricca di colpi di scena, avvincente e divertente. La piéce è in questi giorni in scena al Teatro Manzoni, diretta da Silvio Giordani e interpretata brillantemente da Giancarlo Ratti, Fabio Ferrari, Tiziana Foschi, Antonio Pisu e Claudia Ferri, nomi molto noti del mondo del teatro, televisione e radio, perfettamente in sintonia sul palco e tra loro, naturalissimi nell’interpretare personaggi che cambiano nel corso dello spettacolo. Infatti, se all’inizio l’infatuazione verso partner più giovani e aitanti sembra risolvere tutte le insoddisfazioni di una vita coniugale, e fisico e mente sembrano ringiovanire e dimenticare il peso dell’età che avanza, col passare del tempo, di pochissimo tempo, il nuovo legame rivela varie problematiche che possono avere ripercussioni anche sul lavoro e sul patrimonio… Sam Bobrick riflette con intelligenza e leggerezza sui sentimenti che mutano, descrivendo realisticamente le sensazioni che investono le coppie in queste situazioni. Gli attori sanno calibrare i momenti più brillanti e quelli più introspettivi, rispettando i tempi comici e arricchendo la recitazione con una mimica esilarante ed ammiccante. Le ottime caratterizzazioni dei personaggi fatte dai protagonisti, con un Giancarlo Ratti disinibito e dirompente e una Tiziana Foschi femme fatale sensuale e caparbia, conquistano il pubblico che li ripaga con numerosi applausi a scena aperta. Anche Fabio Ferrari è perfettamente a suo agio nei panni di un personaggio che con nonchalance approfitta della complicata situazione sentimentale in cui si trova l’amico (Ratti) per truffarlo in affari confessandogli delle mezze verità. Esilarante anche Antonio Pisu che interpreta il giovane amante della Foschi, tutto preso da messaggini e foto da scattare col cellulare. Gli spettatori seguono con partecipazioni le alterne vicende dei personaggi e, se all’inizio si avverte un po’ di tensione nelle donne presenti in sala quando scoprono che il protagonista ha preferito alla moglie la sua giovane fiamma, la situazione si riequilibra quando la moglie rivela tutta la sua grinta e diventa consapevole del suo valore e si scopre per nulla vittima della situazione. Insomma, uno spettacolo che diverte tutti, uomini e donne, perché nulla è dato per scontato.

LEAVE A REPLY