Teatro Comunale di Vicenza: ecco la nuova stagione sinfonica!

0
293
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo la Concertistica e la Danza, prende avvio al Teatro Comunalela nuova Stagione Sinfonica, realizzata in collaborazione con l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, che porta la firma del nuovo Direttore Artistico dell’Orchestra, il Maestro Giampaolo Bisanti.

La Stagione si pone sicuramente sotto il segno della novità, della valorizzazione dei giovani e dei grandi talenti italiani, per sottolineare il valore artistico e la duttilità dell’Orchestra del Teatro Olimpico e per offrire al pubblico un ventaglio di proposte che vedranno sfilare il meglio di ciò che l’Italia offre in termini di solisti, cantanti e direttori. È questa la scelta precisa del nuovo Direttore Artistico e Musicale dell’Orchestra, il maestro Giampaolo Bisanti, condivisa con il CdA e con il Presidente Massimo Mander.Come di consuetudine, il programma della Stagione Sinfonica prevede cinque appuntamenti, a partire dal 20 novembre fino al 20 marzo 2013, con il tradizionale Concerto di San Silvestro fuori abbonamento.

La Stagione Sinfonica è frutto della partnership tra la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza; è realizzata con il contributo di Regione del Veneto, MIBAC, Comune di Vicenza, Fondazione Cariverona, Fondazione Giuseppe Roi, Banca Popolare di Vicenza come sostenitori istituzionali, con il contributo di Ac Hotel Vicenza, Burgo Group, Develon, Fitt Group, in qualità di sponsor e con Il Giornale di Vicenza, Corriere del Veneto e TVA VIcenza come media partner.

Ma veniamo al Concerto Inaugurale, interamente dedicato alle Note Romantiche: sarà proprio il Maestro Bisanti dal podio, ad aprire la nuova Stagione Sinfonica, martedì 20 novembre alle 20.45, dirigendo l’Orchestra e due dei più prestigiosi artisti italiani delle ultime generazioni, la violinista Anna Tifu ed il pianista Roberto Cominati, in un programma di grande forza interpretativa che prevede musiche di Beethoven e Mendelssohn. I biglietti per il Concerto sono quasi tutti esauriti.

Il Maestro Bisanti, giovane direttore d’orchestra milanese, noto alla critica e al pubblico nazionale ed internazionale, ha un curriculum molto prestigioso. Tra i suoi più recenti successi: La Boheme a Tel Aviv alla guida della straordinaria Israel Philarmonic Orchestra, alla Fenice di Venezia ed al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino; Manon Lescaut diretta al Teatro Massimo di Palermo con protagonisti Fabio Armiliato e Daniela Dessì; Macbeth di Verdi con i debutti italiani di Alberto Gazale e Dimitra Theodossiou; La Traviata di Verdi nella storica edizione di Henning Brockhaus diretta al Teatro San Carlo di Napoli ed al Maggio Musicale Fiorentino; Ernani di Verdi in una prestigiosa produzione firmata da Massimo Gasparon con protagonisti Amarilli Nizza e Giacomo Prestia; Madama Butterfly con il debutto nel title role di Svetla Vassileva per la regia di Daniele Abbado e l’apertura di Stagione del Teatro Comunale di Bologna con Orpheè et Euridyce di Gluck con la regia di David Alagna e Roberto Alagna come protagonista.

Numerose sono state anche le direzioni di prestigiose Orchestre Sinfoniche come l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Regionale della Toscana, l’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano.

A Vicenza, realtà che Bisanti conosce molto bene, il Maestro guiderà “fisicamente” il nuovo corso della OTO, che ha già diretto in un concerto nel 2008, con l’intento di valorizzare al massimo l’ensemble e fargli conquistare un posto importante nel panorama italiano. E la valorizzazione e il rinnovamento dell’Orchestra del Teatro Olimpico partono proprio dalla sua formazione: grazie alle recenti audizioni per i ruoli di archi, già nel Concerto Inaugurale saranno inseriti nell’organico, frutto delle selezioni, 3 violini (Francesca Pretto, Luisa Zin, Augusto Parma) e 3 violoncelli (Ludovico Armellini, Giulia Sfoggia, Andrea Marcolini), a sancire il nuovo corso orientato ai giovani.

E giovani sono anche i talenti italiani che si esibiranno a fianco della OTO, nel Concerto Inaugurale del 20 novembre prossimo, diretti dal giovane Maestro Bisanti: il pianista Roberto Cominati che eseguirà il Concerton. 3 in do minore per pianoforte e l’Ouverture dal Fidelio, Op. 72b di Ludwig van Beethoven, mentre  la violinista Anna Tifu, stella affermata del virtuosismo mondiale, interpreterà una delle più belle creazioni per violino del grande repertorio, il Concerto in mi minore, op 64 e l’Ouverture Le Ebridi, op.26 “La Grotta di Fingal”, entrambi di Felix Mendelssohn.

Due dei compositori più rappresentativi del Romanticismo Musicale Europeo saranno proposti al pubblico nel programma della prestigiosa Inaugurazione della Stagione Sinfonica 2012/2013: un fitto dialogo tra pianoforte e orchestra, serratissimo e di grande profondità nel concerto beethoveniano e l’ultima delle quattro versioni dell’Ouverture dell’unico lavoro teatrale del maestro di Bonn nella prima parte del Concerto, mentre un trionfo di virtuosismo per gli archi nella seconda parte, con uno dei più famosi concerti per violino e orchestra di tutti i tempi (originale nella sua impostazione che vede l’avvio affidato al solista) e uno straordinario poema sinfonico ispirato al suono del movimento delle onde del mare, sono, in estrema sintesi, i contenuti della serata musicale. I due solisti che affiancheranno l’Orchestra, Roberto Cominati e Anna Tifu, sono sicuramente due dei più acclamati musicisti italiani delle ultime generazioni.

Gli abbonamenti alla Stagione Sinfonica 2012/2013 sono in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale (viale Mazzini 39, Vicenza – tel. 0444.324442 biglietteria@tcvi.it) e sul sito del Teatro Comunale www.tcvi.it, fino a martedì 20 novembre.Il prezzo degli abbonamenti (4 concerti in turno unico, escluso il Concerto della Notte di San Silvestro) è di 80 euro l’intero, 60 euro il ridotto over 60, 40 euro il ridotto under 30.

La biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza è aperta dal martedì al sabato, dalle15.30 alle 18.30; il martedì, mercoledì e giovedì anche il mattino dalle 10.30 alle 13.00.

La vendita dei biglietti per i singoli concerti è effettuata in biglietteria, on-line sul sito www.tcvi.it e agli sportelli della Banca Popolare di Vicenza. I prezzi dei biglietti sono: 25 euro il biglietto intero, 20 euro il ridotto over 60, 12 euro il ridotto under 30. Anche per il concerto della Notte di San Silvestro i biglietti costano 25 euro (20 euro il ridotto over 60, 16 euro il ridotto under 30).

 

LEAVE A REPLY