Teatro dei Rinnovati (Asolo): ecco la nuova stagione!

0
287
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Al nastro di partenza la ventitreesima STAGIONE TEATRALE 2012/13 sostenuta dall’Assessorato alla Cultura della Città di Asolo e promossa ed organizzata dal Comitato di Gestione del Teatro dei Rinnovati in collaborazione con la Provincia di Treviso e Arteven – Regione Veneto.

Apertura campagna abbonamenti lunedì 19 novembre.

Il sipario si alza sabato 1 dicembre con RBR DanceCompany in GIULIETTA E ROMEO l’amore continua… spettacolo nato dalla sinergia di intenti narrativi e idee poetiche dei suoi autori: Cristina Ledri e Cristiano Fagioli (coreografie) e Virginio Zoccatelli e Diego Todesco (musiche). Gli artisti hanno deciso di lavorare insieme su questo classico della letteratura, del teatro, della musica e della danza in modo del tutto originale, rappresentando un viaggio dei due sventurati amanti nell’aldilà. Momenti individuali, sensuali passi a due, scene collettive talvolta estremamente dilatate, altre volte concitate, si alternano esaltando gli stati d’animo dei due protagonisti.

Sabato 15 dicembre Gigi Mardegan è protagonista di DIESE FRANCHI DE AQUA DE SPASEMO, regia e drammaturgia di Roberto Cuppone dall’omonima opera di Jane Connerth. In una stalla adibita ad ambulatorio di fortuna quattropersonaggi della remota campagna veneta bussano alla “nuova” scienza, confrontando antiche rassegnazioni con nuovi rimedi, restituendo la loro lezione di ignorante saggezza. Il gioco del teatro resuscita una cultura estinta e la pone in raffronto con quella che oggi l’ha sostituita: quella medicina anonima che per curare i mali rischia di non curare gli ammalati, lasciandoci il dubbio di quale delle due ci sia più lontana.

Il calendario degli appuntamenti del nuovo anno si apre sabato 19 gennaio con LE DONNE CURIOSE, divertente commedia di Goldoni, nella regia di Angelo Lelio. Tema dell’opera è la curiosità, caratteristica da sempre attribuita all’universo femminile, qui personificata da Beatrice e Rosaura, che impazziscono dalla voglia di vedere cosa accade nel “Ridotto di Messer Pantalone”, luogo di ritrovo dei rispettivi compagni. Sarà la cameriera Corallina ad ingegnarsi per riuscire a sottrarre le chiavi del “Ridotto” al suo padrone e mettere piede in questo luogo proibito.

Sabato 9 febbraio un altro spettacolo che ha come tema l’universo femminile, LE DONNE SACCENTI, adattamento del Gruppo Teatrale Il Canovaccio, regia di Antonello Pagotto, dall’omonima opera di Molière, che qui inaugura il passaggio dalla vecchia farsa medievale alla moderna commedia di costume. Il ruolo della donna nella famiglia e nella società è affrontato alla luce delle sue emergenti pretese culturali. A prima vista sembra che l’autore voglia privilegiare le ragioni dell’ignoranza contro i feticismi del sapere, ma in realtà in questo chiaro esempio di teatro nel teatro non si salva nulla e nessuno.

Sabato 2 marzo va in scena IL ROMANZO DELLA ROSA Ovvero la ridicolosa commedia del nome di Teatroimmagine, testo e regia di Andrea Brugnera. Il Roman de la Rose è un poemetto francese del XIII° secolo in cui si parla d’amore per figure allegoriche. È un amore concepito secondo le regole di quell’ideale cavalleresco che influenzerà anche il “Dolce stil novo” in Italia: il nobile amoroso che langue di malinconia lontano dall’amata, l’invidia e la gelosia che custodiscono quest’ultima dentro a un castello fiorito, la bellezza e purezza della fanciulla protagonista paragonata dal poeta allo “splendor di una rosa”. Questo il punto di partenza per un’avventura tra luoghi e misteri dei “secoli bui”.

La stagione si chiude sabato 16 marzo conil Gruppo Panta Rei,che presenta SPIRITO ALLEGRO di Noël Coward, regia di Rita Lelio, commedia brillante che racconta all’apparenza il classico triangolo amoroso: la vita coniugale di una raffinata coppia borghese stravolta dalla presenza di un’altra donna. La Lei in questione è però lo spirito della defunta moglie di Lui. A partire da questo geniale coup de théâtre si susseguiranno una serie interminabile di equivoci e complicazioni stravaganti, cha arriveranno a scompaginare le certezze e talvolta perfino il bon ton dei personaggi.

Inizio spettacoli ore 21.00

La rassegna è realizzata con il prezioso sostegno di Veneto Banca.

ABBONAMENTO: Intero € 40 – Ridotto € 25 per persone sotto i 25 anni e sopra i 60 anni. PRENOTAZIONE E VENDITA ABBONAMENTI: Gli abbonamenti possono essere prenotati telefonicamente alla segreteria vocale 0423.952115 o al cell. 333.8032037 o via e-mail a: teatrorinnovati@virgilio.it È possibile scegliere il posto e pagare l’abbonamento presso la biglietteria del Teatro (via R. Browning 177) nei seguenti orari di vendita al pubblico: da lunedì 19 a venerdì 30 novembre tutti i giorni dalle 18.30 alle 19.30, sabato 24, domenica 25 novembre e sabato 1 dicembre anche dalle 11.30 alle 12.30. BIGLIETTI: Intero € 10 – Ridotto € 6 per persone sotto i 25 anni e sopra i 60 anni. PRENOTAZIONE BIGLIETTI: Teatro dei Rinnovati (via R. Browning 177 – Asolo – TV) tel 0423.952115 – 333.8032037 E-mail: teatrorinnovati@virgilio.it. PREVENDITE BIGLIETTI: CAFFÈ CENTRALE – Asolo (TV) – tel.0423.952141 e BIRRERIA EPOCA – Asolo (TV) – tel. 0423.950100. Nei punti prevendita verrà rilasciata una contromarca da sostituire in biglietteria prima dello spettacolo con il regolare biglietto. VENDITA BIGLIETTI: Biglietteria del Teatro dei Rinnovati tel. 0423.952115 – 333.8032037, nei giorni di spettacolo la biglietteria aprirà alle ore 19.30. La biglietteria del Teatro si riserva la facoltà di rivendere i biglietti prenotati e non ritirati entro venti minuti dall’inizio dello spettacolo, a meno di specifici accordi. INFORMAZIONI:Teatro dei Rinnovati (via Browning 177 – Asolo – TV) tel. 0423.952115 – 333.8032037 E-mail: teatrorinnovati@virgilio.it – www.arteven.it

Teatro dei Rinnovati

Info: tel. 0423.952115 – 333.8032037

www.teatrorinnovati.org; www.arteven.it; teatrorinnovati@virgilio.it.

UFFICIO STAMPA ARTEVEN

Info@arteven.it

LEAVE A REPLY