Blue Notes (III edizione)

0
157
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La terza edizione di “Blue Notes”,  si terrà a Roma al Caffè Latino mercoledi 19 dicembre 2012, alle ore 22.30. 

Sarà una serata veramente speciale  con il pubblico invitato ad entrare nell’universo dei musicisti jazz attraverso lo loro musica e con il sussidio di aneddoti e storie, per un viaggio con le blue notes dai primi del 900 ad oggi.

Il jazz è stato ed è amato da persone differenti per cultura, estrazione sociale, colore della pelle, ma è probabilmente l’unica lingua (e non solo musicalmente parlando) che unisce gente di tutto il mondo, una musica che non ha confini, colore politico, non fa distinzioni di alcun tipo. Per la sua propria natura, nasce e vive nel momento stesso in cui viene creata, riuscendo per questo ad essere un linguaggio comune che unisce bianchi e neri, orientali e occidentali. Come nessun altra cosa al mondo è in grado di fare dialogare tra loro cinesi ed europei, americani ed africani senza la necessità di dire una parola.

Ad intodurre la serata due esperti del settore:

Gegè Telesforo,  musicista – giornalista- intrattenitore (vanta collaborazioni con i più importanti jazzisti del mondo, da Dizzy Gillespie a Dee Dee Bridgewater), e Luciano Vanni, direttore della rivista e del portale web Jazzit. Insieme illustreranno i contenuti della serata e porteranno la loro testimonianza diretta con aneddoti e storie.Sul palco si alterneranno,portando ognuno un genere diverso: P-Funking Band (Ragtime/Marcing band dagli anni ‘20 ad ogg), Dave Pannozzo Trio(Il Blues), Machine Head Quartet (Jazz contemporaneo) e a chiudere Luca Giugno & Isabella Tosca(Made in Brasil)

Ragtime/Marcing band dagli anni ‘20 ad oggi:

P-Funking Band

Hanno aperto il concerto del Primo maggio 2012 in Piazza San Giovanni a Roma. Una miscela esplosiva di funk, disco music, jazz, rhythm’n’blues e soul rivisitata in chiave marching, a cui si sommano le coreografie a cui partecipa tutta la band! Questo è ciò che propone la P-Funking Band: ritmo trascinante, un repertorio accattivante che non si limita a far ballare ma risulta originale grazie agli arrangiamenti inusuali ed insoliti, alle coinvolgenti coreografie e all’ecletticità di quindici musicisti tra i 22 e i 27 anni. 

La P-Funking Band oltre all’esibizione on stage,  sfila, marciando e ballando, tra le vie cittadine e tra lo stesso pubblico che si sente parte dello spettacolo.

Il Blues: Dave Pannozzo Trio

Dave è attualmente è considerato dalla critica e dal pubblico una delle proposte più interessanti della chitarra blues contemporanea. Di recente formazione è il nuovo trio formato insieme a Claudio Romano alla batteria e Lello Somma al basso, con il quale propone brani inediti,  e innovativi rifacimenti di brani tratti dal repertorio blues, rock-blues e dal repertorio della musica jazz. 

Il suo ultimo cd è stato pubblicato dalla Universal e vede  la partecipazione straordinaria di importanti special guest del mondo della musica internazionale come Robben Ford, David Garfield, Carl Verheyen.

Jazz contemporaneo: Machine Head Quartet

Il loro ultimo cd è composto prevalentemente da composizioni nelle quali il percorso improvvisativo si avvale dell’utilizzo dell’elettronica grazie all’impiego di campionamenti e loop con i quali i musicisti interagiscono. Il sound che ne consegue è un crocevia tra stilemi “tradizionali” ed innovazione, dove coesistono la reinvenzione di alcuni noti standards jazz accanto all’esecuzione di brani originali.

Marco Postacchini [saxophone/ efx], Massimo Morganti [trombone/ efx], Roberto Gazzani [bass/ efx], Andrea Morandi [drums/ efx/ drum machine]

Made in Brasil: Luca Giugno & Isabella Tosca

Duo formato da chitarra classica e cantante. Il repertorio di questo duo è prevalentemente formato da brani di musica tradizionale brasiliana anche se spazia in vari generi jazz e pop riarrangiato per l’occasione. Amano la musica brasiliana, amano ascoltarla cantarla e suonarla, soprattutto quando a cantarla è Isabella Tosca, “brasiliana” per eccellenza anche se non madrelingua.

Caffè Latino

Via di Montetestaccio, 96 – Roma

ingresso libero

LEAVE A REPLY