Don Chisciotte

0
231
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Al Teatro dell’Opera il Natale arriva sulle punte con il Don Chisciotte, balletto di Ludwig Minkus ispirato al capolavoro letterario di Miguel de Cervantes, che sabato 22 dicembre, alle 20, inaugura la nuova stagione di danza 2012-2013 del Costanzi. Da sempre il mondo del balletto ha attinto alle vicende del celebre romanzo cavalleresco con numerose interpretazioni: la versione realizzata da Marius Petipa e ripensata successivamente da Alexader Gorsky – colorata e festosa esplosione vitale – viene ripresa per il Teatro dell’Opera dal coreografo russo Mikhail Messerer. Le note di Ludwig Minkus sono affidate alla bacchetta di Nir Kabaretti. Sulla scena le star cubane Venus Villa e Rolando Sarabia (22, 23, 29 dicembre e 2 gennaio), in alternanza con i primi ballerini dello Staatsballett Berlin Iana Salenko e Dinu Tamazlacaru (27, 28 dicembre), con Alessandra Amato del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma e Vito Mazzeo principal dancer al San Francisco Ballet (30 dicembre, 3 e 5 gennaio), e con Alessia Gay e Alessio Rezza del Corpo di Ballo dell’Opera (4 gennaio), faranno rivivere la contrastata storia d’amore della giovane Kitri e di Basilio, intrecciata alle rocambolesche avventure di Don Chisciotte e del suo scudiero, Sancho Panza. Le scene sono firmate da Francesco Zito e Antonella Conte, i costumi da Francesco Zito.

 Don Chisciotte, dopo la prima del 22 dicembre, andrà in scena domenica 23 (ore 16.30), giovedì 27 (ore 20), venerdì 28 (ore 20), sabato 29 (ore 18), domenica 30 (ore 16.30), mercoledì 2 gennaio (ore 20), giovedì 3 (ore 17), venerdì 4 (ore 20), sabato 5 (ore 18).

Fino al 16 dicembre ancora danza in occasione delle feste, al Teatro Nazionale. I giovani allievi della Scuola di Danza dell’Opera di Roma – diretta da Laura Comi –  sono impegnati nel balletto di Natale per eccellenza, Lo Schiaccianoci di Pëtr Il’ič Čajkovskij. La favola di Clara e dello Schiaccianoci verrà interpretata dai giovanissimi danzatori su coreografia di Ofelia Gonzalez e Pablo Moret in una versione creata appositamente per la Scuola, con un allestimento a cura di Anna Biagiotti e Michele Della Cioppa, che vedrà anche la partecipazione della Scuola di Canto Corale diretta dal Maestro Josè Maria Sciutto.

Lo Schiaccianoci dopo la prima del 4 dicembre, è in scena mercoledì 5 (ore 11), giovedì 6 (ore 11), venerdì 7 (ore 11), domenica 9 (16.30), martedì 11 (ore 11), mercoledì 12 (ore 11), giovedì 13 (ore 11), venerdì 14 (ore 11), sabato 15 (ore 18), domenica 16 (ore 16.30).

Info: www.operaroma.it

LEAVE A REPLY